PDA

Visualizza Versione Completa : Mancata collaborazione con Dolomites Adventure



ecko
15-12-2010, 02:39 PM
Oggi vi voglio portare all'attenzione uno scambio di email avvenuto in questi giorni tra me e Cristina Del Favero, responsabile del sito Dolomites Adventure, con il quale stava per nascere una collaborazione che poi è sfumata.

Come leggerete in una delle mie ultime email, ho deciso di rendere pubblico il tutto per portare alla luce quello che secondo me è uno dei principali ostacoli delle nostre zone, che impedisce al turismo di svilupparsi in maniera sana e vincente: ovvero le vedute ristrette e la mancanza di collaborazione.

Ognuno legga e tiri le proprie conclusioni ( non perdetevi il finale da brivido ;) )...


----- Original Message -----
From: "NuovoCadore.it" <info@nuovocadore.it>
To: <info@dolomites-adventure.com>
Sent: Friday, November 19, 2010 2:55 PM
Subject: proposta collaborazione

Salve,
vi scriviamo per proporvi una collaborazione con il nostro portale NuovoCadore.it
Saremmo interessati ad essere presenti sul vostro sito, possibilmente con un blocco rss che pubblica in automatico le notizie inserite sul nostro portale (sarebbe anche un servizio extra per i vostri utenti- visitatori). In cambio inseriremmo un vostro banner su NuovoCadore.it
Restiamo a disposizione per ulteriori chiarimenti o proposte.
Grazie dell'attenzione e buon lavoro

NC staff

--------------------------------------------------------------------

Il giorno 11/dic/10, alle ore 11:25, DA - Dolomites Adventure ha scritto:

Grazie per averci contattato e scusate per il ritardo con cui **vi rispondo.

Ci farebbe molto piacere instaurare un rapporto di collaborazione, ma al momento ho una perplessità.
Il vostro sito è molto valido e ben curato, ma, diversamente da DA - Dolomites Adventure, non si rivolge a potenziali turisti, bensi ai locali. E so che state riscontrando un discreto successo considerando i numeri che riuscite a fare.

L'obiettivo di DA - Dolomites Adventure è quello di offrire ai potenziali turisti una piattaforma unica per tutte le Dolomiti (soprattutto ma non solo bellunesi) in cui trovare idee per una vacanza attiva sul territorio.

E' nostro interesse ampliare il sito con servizi aggiuntivi, ma ci terrei che fossero "focalizzati" sul target. Il nostro è un prodotto è di nicchia e non pretende di competere con i vostri numeri.

Mi prendo il tempo di considerare ulteriormente la vostra proposta, eventualmente considerando di pubblicare sul sito DA solo alcune tipologie di notizie... Rimane il fatto che sul vostro sito sono messi bene in evidenza i difetti del nostro territorio... Questo va bene per risvegliare le coscenze, ma ai fini della promozione turistica adottare un approccio di questo tipo potrebbe essere contro-producente....

Fatemi sapere cosa ne pensate.. Magari riusciamo a pensare a una soluzione insieme.

A presto,
Cristina Del Favero
DA - Dolomites Adventure

--------------------------------------------------------------------

----- Original Message ----- From: "NuovoCadore.it" <info@nuovocadore.it>
To: "DA - Dolomites Adventure" <info@dolomites-adventure.com>
Sent: Saturday, December 11, 2010 2:10 PM
Subject: Re: proposta collaborazione

Ciao Cristina, qui Matteo.
I miei collaboratori mi hanno girato la tua email e ti rispondo direttamente io visto anche che ci conosciamo.

Vorrei innanzi tutto capire di cosa parli quando dici che sul nostro sito "sono messi bene in evidenza i difetti del nostro territorio".
Non vorrei tu confondessi il portale (dove pubblichiamo notizie, *la maggior parte "positive" e che promuovono il Cadore) dal forum (luogo gestito e animato direttamente dagli utenti, che scrivono *quindi e discutono di ciò che vogliono).

NuovoCadore si rivolge proprio ai potenziali turisti: guide dei Paesi, della ciclabile, web-cam, ecc sono tutti contenuti pensati per gli eventuali visitatori, non per i locali.

Lavoriamo per stringere collaborazioni soprattutto con realtà esterne al Cadore proprio per questo motivo.
Stiamo raccogliendo le statistiche sulle visite e prossimamente *le diffonderemo: almeno la metà provengono da fuori il Bellunese.

Aspetto tue ulteriori considerazioni e rimango disponibile per qualsiasi chiarimento.
Il progetto DA mi piace e avevo chiesto io stesso di contattarti a un mio collaboratore.
A presto

Matteo

--------------------------------------------------------------------

Ciao Matteo,
mi riferivo ad alcune notizie di cronaca .. tipo: Turismo Bellunese: «Non sappiamo fare niente» o Linea ferroviaria: "Calalzo-Padova tra le peggiori".
Poi, come dici tu, anche il forum solleva alcune questioni "critiche".
Alcuni contenuti - ciclabile, webcam, ciaspe, ecc. - sono effettivamente ben impostati e potrebbero interessare anche i visitatori di DA..
Come ti spiegavo, sono anch'io favorevole alle collaborazioni. Ma ci tengo a mantenere il profilo del sito.
Devo solo capire eventualmente come far interagire i nostri siti.

Cristina

--------------------------------------------------------------------

Ciao Matteo,
ci ho pensato. Se per te va bene, sono a disposizione per pubblicarti un banner con link diretto al tuo sito; un banner*come quello che ho creato per gli altri partner e che vedi in home page.
Per contro, dimmi tu se preferisci un banner o se in qualche *modo riusciamo a pubblicare sul tuo sito il calendario delle escursioni DA...
Cosa ne pensi?
Grazie per la disponibilità,

Cristina

--------------------------------------------------------------------

Ciao Cristina,
va bene il banner, il nostro logo dovresti riuscire a prenderlo dal sito o da questa pagina: http://www.nuovocadore.it/info/

Il banner di DA lo inseriamo in fondo al sito, dove ci sono tutti*gli altri partner. Mandamelo pure e poi lo ridimensioniamo noi. Riguardo il calendario delle escursioni, andrebbe inserito direttamente da qualcuno di voi nel forum, stanza ATTIVITA' *SPORTIVE. In tal modo potete aggiornarlo in modo autonomo e inserire le novità quando volete. Noi poi gli diamo risalto linkandolo sulla pagina facebook.
A presto, grazie a te

Matteo

--------------------------------------------------------------------

Ciao Matteo, ok ora ti pubblico il banner
Ti ringrazio.
ciao, Cristina

--------------------------------------------------------------------

Il giorno 15/dic/10, alle ore 11:10, DA - Dolomites Adventure ha scritto:

Ciao Matteo,
ti scrivo per informarti che ieri ho riferito ad alcune delle guide DA della tua proposta, e che mi hanno chiesto di non portare avanti l'accordo che abbiamo fatto, non perchè NuovoCadore.it non sia un *buon sito, ma perchè - come ti spiegavo l'altro giorno - abbiamo fatto la specifica scelta di creare accordi di collaborazione solo *con siti / portali con esplicite finalità di promozione turistica.
Sono dunque costretta a togliere dal sito il banner che avevo creato.
Mi spiace dell'inconveniente e spero che tu non la prenda male. La nostra è - come ti ho già spiegato nell prima mail - una scelta *specifica di posizionamento.
Magari ci saranno altre occasioni di collaborazione
Ciao,
Cristina

--------------------------------------------------------------------

Ciao Cristina,
nessun problema figurati.
Ti informo anch'io che pubblicherò sul forum di NuovoCadore il nostro scambio email, per portare alla luce quello che secondo me è uno dei principali ostacoli delle nostre zone, che impedisce al turismo di svilupparsi in maniera sana e vincente: ovvero le vedute ristrette e la mancanza di collaborazione.

Ma ti assicuro che non la prendo assolutamente male, penso che il vostro sito ne avrebbe giovato molto più del nostro, a livello di visite.

Rimaniamo sempre aperti e disponibili a eventuali collaborazioni, ciao
e buone cose

Matteo

--------------------------------------------------------------------

Preferirei di no, sono email confidenziali
mi assumo la responsabilità del sito.
vorrei che non strumentalizzassi quanto di ho detto.

Cristina

--------------------------------------------------------------------

Oggetto: Re: proposta collaborazione
Da: info@nuovocadore.it
Data: 15 dicembre 2010 12:42:04 GMT+01:00
A: info@dolomites-adventure.com

Non si tratta di strumentalizzare, ma di portare alla luce determinate questioni e problematiche che vanno affrontate, se vogliamo iniziare ad intervenire seriamente per promuovere il turismo in Cadore.
Non capisco qual'è il problema di pubblicare il nostro scambio di email, se nessuno ha niente da nascondere e ognuno degli interessati si prende le proprie responsabilità.

Cara Cristina, te lo dico sinceramente e senza giri di parole: IO SONO STUFO di questi atteggiamenti da "montanari coi paraocchi", di queste prese in giro mal velate.
La motivazione che mi hai dato per l'interruzione della collaborazione tra i nostri siti, è RIDICOLA.

NuovoCadore.it in 1 anno ha fatto più promozione turistica di QUALSIASI ALTRO SITO MAI ESISTITO DEDICATO AL CADORE.
Non lo dico io, ma i numeri che abbiamo in mano, i risultati raggiunti, le iniziative già attuate e le partnership già attive.
E tu, mi vieni a dire che avete fatto "la specifica scelta di creare accordi di collaborazione solo con siti / portali con esplicite finalità di promozione turistica"?!

E' ancor più RIDICOLA perchè tra i vostri attuali partner c'è anche questo sito offerte-vacanze-montagna.com/ di cui non ho nulla in contrario, ma è semplicemente un sito di prenotazioni alberghiere, non "con esplicite finalità di promozione turistica."

Vogliamo continuare a prenderci in giro?! Anche tra di noi, che siamo la nuova generazione e quelli su cui bisognerebbe puntare per il rilancio di queste zone?!

Ribadisco che pubblicherò il nostro scambio di email: essendo sul forum (aperto a tutti), potrai se vorrai intervenire, commentare e dire la tua a riguardo.

Matteo



Coincidenza vuole... :) che proprio 1 ora fa, subito dopo aver ricevuto comunicazione che la collaborazione sarebbe saltata, il signor De Carlo (sindaco di Calalzo di Cadore) ha pubblicato sul suo blog personale un articoletto intitolato "Calalzo supporta Dolomiti Adventures" :icon_santa:
(qui in allegato)

Fate voi... (peccato, poteva nascere una sana e proficua collaborazione).

deryls82
15-12-2010, 02:59 PM
Ti dico io come è andata..... secondo me il nostro illustre sindaco ci ha messo lo zampino, della serie, se volete "sponsor" nuovocadore va lasciato fuori.
Solo che non te lo possono dire direttamente

deryls82
15-12-2010, 03:02 PM
Troppo comodo e troppo scorretto agire alle spalle.
Ste cose si combattono con la sincerità e mettenddole in piazza aperta dove tutti possano vederle.
Bravo Matteo secondo me hai agito in modo onesto

ecko
15-12-2010, 03:09 PM
Queste "abitudini negative" vanno estirpate. Con questo sito, stiamo cercando di farlo. E' arrivata l'ora di voltare pagina, di mettere da parte il VECCHIO e dare spazio al NUOVO... Non per niente, ci chiamiamo NUOVOCadore ;)

ecko
15-12-2010, 03:16 PM
Ed ecco che la COINCIDENZA si completa! :)

10 minuti fa, sul sito di Dolomiti Adventures, tra i partner è stato aggiunto il banner del Comune di Calalzo di Cadore! :sambarq4:
(in allegato l'immagine)

Complimenti Sindaco, un lavoretto ben fatto!

p.s. ma come, Cristina non aveva detto che come partner sceglievano solo "siti con esplicite finalità di promozione turistica"?

:016:

gordo
15-12-2010, 03:19 PM
ma questa gente non si vergogna?!?!?!
bravi si che tirate fuori tutto!!!! vogliamo sapere,conoscere,leggere!!!!
altro che """email confidenziali""".
BUUU!

deryls82
15-12-2010, 03:33 PM
Che skifo propio! Comportamenti simili sono una vergona. Qualcuno dovrebbe mettersi una mano sulla coscienza e meditare profondamente su ciò che ha fatto

Frisol
15-12-2010, 03:36 PM
:climb2: che storia!!!! da non crederci.
ho deciso che adesso stampo tutto e faccio girare tra i colleghi. E' ORA DI FINIRLA CON QUESTI GIOCHETTI CHE DANNEGGIANO IL CADORE.

tutto il mio supporto a te Matteo che tiri fuori queste indecenze!

deryls82
15-12-2010, 03:41 PM
Orgoglio cadorino? a me sembra di piu una cosa del tipo "baciamo le mani"

rickypiazza
15-12-2010, 03:52 PM
Giustissimo pubblicare il tutto. Se la verità desta vergogna è perchè si sa di non aver agito in maniera onesta. E mi spiace per Cristina che non conosco ma il suo atteggiamento non è stato quello di una persona intelligente visto che ha lasciato ad altri il compito di giudicare i partners per il suo sito, a prescindere che questi siano buoni o no (e sinceramente penso che anche guardando strettamente al lato commerciale NC sia un ottimo partner!).
Peccato, è anche un bel sito e ci stava bene il banner di NC.
Un'altra possibilità di maturare come comunità sprecata!

rickypiazza
15-12-2010, 03:52 PM
ecco n'altra roba: orgoglio de chè, di fare la guerra tra poarete???????
ma per favore!

deryls82
15-12-2010, 03:58 PM
A sta gente piace il popolo bue che segue il branco, noi siamo un po come i ribelli e ci vogliono isolare perchè non ci possono controllare. muuuuuu

SuperAnima
15-12-2010, 04:07 PM
Pessima figura Cristina!
Pessima anche perchè,come giustamente sottolinea ecko,è proprio su voi giovani intraprendenti e dinamici che si fondono le speranze per un rilancio del Cadore!
La collaborazione è fondamentale,ed è strano che tu che lavori con Internet non abbia capito l'importanza della visibilità.Le tue giustificazioni sono penose.
Ora aspettiamo da te un chiarimento se no,il sospetto che tutti noi abbiamo,diventerà
certezza.

ema
15-12-2010, 04:28 PM
ciao!
è la prima volta che scrivo, ma questo post mi ha "scosso la coscienza".
Scrivo da Padova, quindi non so bene i meccanismi politici-sociali che governano il Cadore e i suoi comuni.
Per Cristina: io ho visitato il tuo/vostro sito per la prima volta quando ho letto le mail pubblicate (e mi dispiace avervi dato una visita in più), prima non sapevo neppure esistesse...come me, penso altri sarebbero venuti a curiosare visti i numeri di Nuovo Cadore.
Vabbè restare un sito di nicchia ma come tu ben saprai la visibilità è successo. Noto quindi un atteggiamento un pò contrario ai propri interessi e le motivazioni che hai dato permettimi, non mi sembrano reggere, perchè da quanto ho letto e da quanto mi sembra di aver capito, Nuovo Cadore sta svolgendo un ruolo di promozione sociale e territoriale che mi pare latitasse un pò in quelle zone (per usare un eufemismo). Dire che questo portale non possa offrire un servizio ulteriore ad eventuali vacanzieri mi pare una grande idiozia (per usare un eufemismo). Solo se si riesce a lavorare bene con i propri conterranei si può essere veramente aperto e pronto ad accogliere chi viene da fuori.
Per i cadorini: ho bisogno di far chiarezza: non so se ho capito giusto ma il sindaco di Calalzo sta cercando di "remare contro"? per quale motivo?
Scusate se mi sono intromesso, ma penso che un punto di vista "esterno" possa risultare utile alla discussione.
Ciao!

deryls82
15-12-2010, 04:47 PM
cara ema dovresti leggere il topic "sindaco di calalzo star o amministratore" per trovare risposta alla tua domanda

Enrico Tabacchi
15-12-2010, 04:50 PM
non ho parole... non saprei veramente cosa dire.. se fosse reale il fatto del "ti sponsorizziamo solo se non collabori con quelli" sarebbe veramente vergognoso...

ecko
15-12-2010, 04:55 PM
Ciao Ema, benvenuto sul forum di NuovoCadore. Ci fa piacere la partecipazione di "non-residenti": è importante raccogliere testimonianze e pareri anche di chi osserva il Cadore dall'esterno.

Riguardo il sindaco di Calalzo, diciamo che non gli stiamo particolarmente simpatici.
In QUESTO TOPIC (http://www.nuovocadore.it/forum/showthread.php?t=848) sono riassunte tutta una serie di sue "imprese". L'abbiamo invitato più volte qui, a confrontarsi, partecipare, ecc (così come ad altri del suo comune). Lui ci snobba, ma ogni giorno scrive di noi sulla sua bacheca facebook.

Nonostante ciò, noi naturalmente promuoviamo il comune di Calalzo come tutti gli altri comuni. Senza fare distinzioni. Cerchiamo di essere più professionali e seri di quanto lo è lui.
Giusto per fare degli esempi, basta digitare sul portale Calalzo di Cadore (nella ricerca) e QUESTI (http://www.nuovocadore.it/?s=calalzo+di+cadore) sono tutti gli articoli pubblicati.

ema
15-12-2010, 05:03 PM
ora capisco..

Aurora
15-12-2010, 07:59 PM
perplessità. tante. :e055:

volete dirmi che fare turismo significa promuovere il Cadore come una silenziosa valle dipinta e senza difetti...?!

e che NC tra webcam live, guide paese, informazioni sulla ciclabile, spazio per gli utenti, calendario eventi.... è solo in grado di "mettere bene in evidenza i difetti del nostro territorio" ??? (citando Cristina)

mah... :icon_scratch:

gianluca dolmen
15-12-2010, 11:25 PM
ciao, sono gianluca e vorrei dire la mia opinione, premetto che è fuori dal coro altrimenti non sarei intervenuto, non ha senso soffiare sul fuoco quando ha già preso bene.

NC e DA sono due siti con scopi diversi, copio e incollo:

PRESENTAZIONE
NuovoCadore.it è un portale di informazione locale.
Ha l’obiettivo di valorizzare e migliorare il Cadore, raccogliendo informazioni, notizie, idee, spunti e qualsiasi altra cosa abbia a che fare con la nostra valle.
NuovoCadore.it vuole diventare un punto di riferimento per chi in Cadore è nato, per chi ci vive, per chi ci ha vissuto, per chi l’ha visitato o per chi lo vuole visitare.
L’intento inoltre, è quello di creare una sorta di “tavola rotonda”, un punto di incontro e di confronto tra tutte le realtà presenti in questa zona (amministrazioni comunali, associazioni, gruppi, ecc).

DA - DOLOMITES ADVENTURE
In queste pagine troverete gli spunti giusti per una vacanza attiva nelle Dolomiti!
Una vacanza con DA – Dolomites Adventure rappresenta un momento di pausa e di arricchimento umano, garantito dal trascorrere momenti speciali immersi nella Natura, circondati dagli indimenticabili paesaggi Dolomitici.
Il nostro staff, composto da qualificati professionisti della montagna, propone escursioni nelle zone più rinomate delle Dolomiti Venete e l’esplorazione dei sentieri meno conosciuti dai non esperti del territorio.
A piedi, in bicicletta, a cavallo… DA – Dolomites Adventure ti accompagna in ogni avventura.
Ti auguriamo una vacanza piena di emozioni!
Il tuo
Dolomites Adventure Team

----------------------------------------
NC informa, promuove, incontra, discute, critica e non vende nulla.
DA è commerciale,vende e basta. Quindi non può parlare male, del prodotto in vendita, mai, assolutamente mai.
Sono quindi d'accordo con DA quando inizialmente era disponibile ad un'inserzione "filtrata" di notizie e informazioni NC, fatti e news che parlano male del cadore sono controproducenti per DA, anche se sono scritti sul forum. Forse un banner reciproco ci poteva stare ma non ne vedo di altri siti esterni su DA a parte quel comune di calalzo che sembra sia arrivato ora e se ha pagato è giusto che ci sia, evidentemente loro sono strettamente commerciali e la loro scelta è fuori discussione.
Ritengo comunque scorretta la pubblicazione di corrispondenza privata, è disdicevole questo Wikileaks cadorino, è come andare a lamentarsi dalla mamma quando il fratello maggiore ti ha fatto la "bua"
Concludendo una cosa è fare commercio e un'altra è fare informazione, spesso è la stessa cosa, quando gli ingranaggi sono oliati molto bene col dio denaro, ma non mi sembra questo il caso, per fortuna.
sono pronto per la gogna :cheers:
gianluca

ecko
15-12-2010, 11:55 PM
Ciao Gianluca, benvenuto innanzitutto sul forum visto che questo è il tuo primo messaggio. :posterwelcomeuv7:

Ma quale gogna... anzi, grazie per il tuo contributo. Ce ne fossero!

Dici bene che i 2 siti in questione sono ben diversi tra loro, se così non fosse, una collaborazione sarebbe pressoche inutile. Si tratterebbe infatti di concorrenza. Proprio per questo avevo proposto la partnership e pensavo fosse cosa buona per entrambi.
Detto questo, la tua analisi è condivisibile: l'inserzione "filtrata" infatti mi trovava d'accordo.

La pubblicazione delle email l'ho giustificata nel mio primo post e aggiungo altro: non si tratta di email private ma di uno scambio tra gli amministratori di 2 siti. Si parla quindi di cose che interessano il pubblico, la partecipazione a questo topic lo dimostra.
Definire poi NuovoCadore come un "Wikileaks cadorino" per me è un onore: viva Assange e la libertà di informazione! Sempre! :wavetowel2bd7:
Odio le cose definite "confidenziali", soprattutto quando si tratta di argomenti come questo. Per me email "confidenziali" non dovrebbero neanche esistere!

Oltre a tutto ciò, penso tu non abbia comunque affrontato il discorso principale, ovvero il PERCHE' questa collaborazione è stata inizialmente approvata e poi in un secondo momento rifiutata e sostituita da quella di un Comune ...a cui guarda caso fa capo un sindaco che detesta NuovoCadore. Con tanto di post sul blog personale che annunci il supporto. (nulla in contrario éh a questa collaborazione, ma le modalità e i tempi sono tutto fuorché naturali).
Coincidenza non è, mi sembra palese.

Allora, se il dito indica la luna non fermiamoci a guardare il dito... perchè si sa, è da imbecilli e qui nessuno lo è.

La partnership tra DA e NC (o semplicemente lo scambio banner come si era deciso di fare) poteva essere una collaborazione vincente, soprattutto in questo momento in cui è NECESSARIO FARE SQUADRA per aiutare il Cadore ad uscire dalla crisi. Il tutto è sfumato per i soliti motivi legati ad antipatie, astio, screzi e manfrine varie, COSE DI CUI SIAMO TUTTI STUFI.

Buon proseguimento Gianluca, è bene avere voci fuori dal coro. Qui e ovunque e sempre.

deryls82
16-12-2010, 04:18 AM
quindi freghiamo la gente facendogli vedere solo quello che luccica? per me è sbagliato perchè la gente quando si rende conto delle fregature se ne va e fa una pessima pubblicità ed è cio che non ci serve. Al caro sindaco piacciono solo i commenti positivi ma deve fare i conti con noi cadorini al riguardo di quelli negativi.
Riguardo a Matteo secondo me ed altri ha agito + che bene e nell'interesse di tutti pubblicando sta porcata

Otto
17-12-2010, 12:32 AM
Ciao a tutti! Provo ad inserirmi nella scottante discussione. Premetto innanzitutto che il sito mi piace soprattutto per la dinamicità e schiettezza, oltre che la cura e l'aggiornamento. Io, probabilmente non avrei reso pubblica la discussione con Cristina, ma capisco le tue idee. Quello che credo sia più grave di tutta la faccenda, oltre ai ragionamenti già fatti, è che Cristina (e mi dispiace sia ormai così mal additata...) che fa parte della minoranza di Calalzo, sia così "vicina" al sindaco che sappiamo non ama essere contraddetto...

SuperAnima
17-12-2010, 01:22 AM
A questo punto ritengo che Cristina abbia il dovere e il diritto di intervenire.
Che spieghi le sue ragioni ,se ne ha, che non vada anche lei ad infoltire il gruppetto di persone che sparlano e non rispondono che dica pubblicamente se è stata condizionata dal 1° cittadino di Calalzo nelle sue scelte.
Ho trovato sconcertante e grave il fatto che abbia citato ,quando dice che è controproducente parlar mele del nostro territorio,l'articolo in cui Ghezze di Cortina asserisce che "non sappiamo fare niente".Questa è chiaro che è una provocazione voluta,uno schiaffo per farci svegliare dal nostro tepore e inoltre in parte è la cruda realtà.Come cruda realtà è lo sfascio della ferrovia x Venezia o Padova.
Non è parlar male o voler male al territorio ma anzi solo denunciando certe lacune possiamo cambiare il trend.
Trovo altresì un atto di grande onestà morale e trasparenza aver reso pubblica la discussione.

Davide Borca
17-12-2010, 09:47 AM
Ritengo che nuovocadore.it, non il forum, ma il sito debba andare avanti per la propria strada, è normale che ci siano opinioni diverse o idee diverse, fa parte della società e fa parte del "mercato", De Carlo ha fatto delle belle cose (detto dalla gente di Calalzo) è sicuramente una persona carismatica (e secondo me qua ne avremo bisogno di tante) ma probabilmente lui e meno aperto ad idee esterne e in più qua siamo partiti con il piede sbagliato, quindi lui continuerà a fare questi dispetti infantili e nuovocadore.it continuerà a criticarlo..... guardando alle lunghe non trovo per il Cadore un benificio da questa "guerra dei poveri" se mi lasciate definirla così senza voler offendere nessuno. Quindi da parte mia Nuovocadore.it deve andare avanti per la proprio strada, pubblicando articoli, webcam, facendo promozione turistica e cercando di avere più visite possibili, senza guardare nient'altro. Questo significa "promuovere il Cadore senza perdere tempo".

ecko
17-12-2010, 11:53 AM
Sono d'accordo con te Davide e confermo che NuovoCadore sta andando avanti per la propria strada, al 100%. D'accordissimo anche sul fatto che questa è una "guerra tra poveri" (io non mi offendo di certo) infatti l'ho definita più volte una "patetica manfrina", e come ho già spiegato io ho provato ad accantonarla da tempo ma sembra che dall'altra parte non ci sia questa volontà.

Una cosa non condivido di quello che dici, ovvero che NuovoCadore.it continuerà a criticare De Carlo: ufficialmente il portale non si è mai schierato contro nessuno e spero che mai lo farà. Il ruolo di NuovoCadore è un altro, ovvero quello dell'informazione locale e la promozione turistica, che ci stiamo sforzando di fare nel miglior modo possibile senza fare distinzioni tra comuni e amministratori.
Gli utenti e il forum sono un'altra cosa, e questa noi non possiamo "controllarla" nel senso che è indipendente, com'è giusto che sia.

Infine, non vorrei che per l'ennesima volta ci si perdesse in discorsi che poco centrano con il fatto reso pubblico in questo topic, ovvero la mancata collaborazione con DA. Questo è il tema del topic e di questo bisognerebbe eventualmente discutere.

Davide Borca
17-12-2010, 12:44 PM
Non ho detto che nuovocadore.it critca De Carlo, ho detto che se si continua con questa "guerra tra poveri" le due parti continueranno a fare questi "giochetti" che al cadore in questo momento non servono a nulla. Io ci credo davvero tanto ad un unione collettiva anche perchè siamo in pochi e l'aiuto di chiunque va bene per cercare di salvare questa drastica situazione del Cadore. Mi scuso se sono andato fuori tema.

stefano_fiori
17-12-2010, 02:23 PM
Provo a dire la mia, partendo da alcune premesse:
sicuramente mettere in piazza conversazioni private è una cosa scioccante, alla quale non siamo ancora abituati (vedi Wikileaks), e non so nemmeno se ciò costituisca una fattispecie di reato.
Però, se lo scopo che spinge a un'azione del genere è nobile, -e l'interesse verso il rilancio del Cadore dovrebbe essere definito tale-, credo si possa soprassedere, tralasciare eventuali polemiche e andare avanti.
Quello che manca qui è una visione di fondo: si crede che scimmiottando i comportamenti delle altre zone turistiche, si possa costruire qualcosa di simile anche da noi. Secondo me questo è sbagliato. Ogni manuale di marketing (partendo da Sun Tzu e passando per Von Clausewitz) spiega che non si combatte il nemico più forte usando le sue stesse armi. Inutile ragionare da mass market per una realtà di nicchia come il Cadore. Meglio provare un approccio diverso.
Ho dato una veloce occhiata alle attività proposte da DA. Sono davvero interessanti, e si rivolgono sicuramente a un pubblico particolare, diverso da quello che affolla le funivie di Cortina o della Val Badia. Allora chiediamoci: qual è il target giusto per il Cadore? Un fighetto di città che vuol provare il fuoripista o una persona eticamente responsabile, rispettosa della biodiversità, che va in vacanza per scoprire luoghi incontaminati, per provare emozioni non preconfezionate, per mettersi in gioco e imparare cose nuove?
Posso anche sbagliarmi, ma ho la sensazione che dovremmo concentrarci sul tipo B.
A tal proposito, vorrei ricordare una delle case history più interessanti della storia della pubblicità: quella di Avis. Consapevoli di essere tra i molti numeri 2 del mercato, dietro il leader Hertz, i dirigenti Avis scelsero di puntare su una sorta di negative approach. Dissero: "We try harder" (parafrasando: "Sappiamo di essere solo il numero 2, ma ce la mettiamo tutta, perché un giorno vorremmo diventare il numero 1"). Trovarono il coraggio di ammettere i loro limiti pubblicamente, ma li accompagnarono a una promessa vincente. In questo modo spazzarono via la concorrenza di pari livello e arrivarono addirittura ad intaccare parte delle quote di mercato di Hertz.
Personalmente, credo che la promozione turistica del Cadore debba partire da un approccio ONESTO.
Inutile fare gli splendidi e sperare che la gente non si accorga di quello che manca. Le statistiche, impietose, dicono che la gente viene in vacanza in provincia di Belluno e poi non torna. Indovinate perché? Forse perché si aspettava altro da quello che poi ha trovato? Potrebbe essere. E secondo voi, questa delusione l'ha tenuta per sè o l'ha condivisa con il gruppo di riferimento? Non so perché, ma sospetto che negli ultimi anni il passaparola non sia stato dei più lusinghieri nei nostri confronti.
Pertanto, e concludo (scusandomi per la lunghezza del post), a mio parere una strada percorribile per un marketing turistico in Cadore è quella imperniata sui concetti di community e di trasparenza. Se il cliente vedrà nel Cadore un posto dove sentirsi davvero accolto, stile "mi casa es tu casa", dove la vacanza gli viene resa più leggera e piacevole dal lavoro di un'intera comunità, sarà più disponibile ad accettare eventuali mancanze strutturali. E non baderà poi tanto a leggere sul giornale (o su nuovocadore.it) articoli catastrofici sulla situazione cadorina.

In bocca al lupo a tutti e buon lavoro.

Davide Borca
17-12-2010, 02:57 PM
Ciao Stefano,
concordo su tutto quello che hai detto specialmente sul fatto che si debba scegliere una strada e seguirla e non cercare di compiare i nostri "vicini". Anche perchè sarebbe per ora ridicolo...Dico anche che il nostro territorio però possa tranquilamente puntare anche su un turismo di nicchia come propone DA. Aggiungo per l'ennesima volta anche il fatto che si debba collaborare sempre e comunque, è l'unica salvezza che abbiamo. Questo con il tempo ci renderà ancora più orgogliosi del nostro territorio, e una volta orgogliosi la pubblicità la faremo ogni volta che saremo fuori casa.

CristinaDF
17-12-2010, 03:41 PM
Gentili lettori di NuovoCadore.it,
Apro questo nuovo posto in risposta della discussione aperta da Matteo Gracis sotto il titolo “Mancata collaborazione con Dolomiti Adventure” per chiarire esaustivamente la posizione di DA - Dolomites Adventure rispetto alla questione posta. Solitamente non partecipo ai forum, ma in questo caso mi sento costretta a farlo, considerando la gravità delle accuse che mi sono state rivolte.

Tengo a precisare fin d’ora, come più volte dichiarato nella corrispondenza PRIVATA avuta con Matteo Gracis , che DA - Dolomites Adventure ha ed ha sempre considerato il portale NuovoCadore.it come un ottimo strumento di informazione locale.

Da - Dolomites Adventure nasce, invece, come sito di promozione territoriale finalizzato a dare visibilità e lavoro agli operatori della montagna che svolgono la loro attività nelle nostre valli. Il nostro sito si rivolge ai “turisti attivi”, che amano la montagna e, soprattutto, praticare attività all’aperto.

Il nostro gruppo - formato da Guide Alpine, Guide Naturalistico-Ambientali, istruttori di Nordic Walking, Istruttori di Mountain Bike, Geologi, ecc. - si sta impegnando attivamente da mesi per instaurare rapporti di collaborazione con gli operatori turistici di tutto il bellunese, dedicando particolare attenzione ai consorzi di promozione turistica, i tour operator, le proloco e le strutture alberghiere ed extra-alberghiere. L’obiettivo è quello di costruire con i partner una rete di relazioni stabili, cosi da poter offrire ai potenziali visitatori un’offerta turistica integrata.

Il sito gode di ottima visibilità nei motori di ricerca, e - se anche non raggiunge i numeri di NC - si assicura giornalmente la visita di decine di utenti. Negli ultimi tempi è riuscito, inoltre, ad attirare l’attenzione di alcuni tour operator specializzati nel turismo scolastico e del bimestrale Spazio Italia (www.spazioitalia.com), il giornale di bordo di Air Dolomiti (gruppo Lufthansa) che menzionerà spontaneamente DA nel prossimo numero, in un articolo dedicato allo scialpinismo e al freeride nelle Dolomiti.

Passerei dunque a chiarire il rapporto esistente tra DA - Dolomites Adventure e l’amministrazione di Calalzo.

In questa fase si è deciso di far crescere ulteriormente il sito, dando spazio non solo alle proposte degli operatori privati, ma anche ai progetti di promozione turistica su cui stanno lavorando le amministrazioni pubbliche (orientati specificamente al turismo sportivo). Mi riferisco, ad esempio, al progetto “Dolomiti del Cadore, regno delle ciaspe”, alla Lunga via delle Dolomiti, al Top Walk, ecc.

Con tale obiettivo, DA - Dolomites Adventure si è rivolto al Comune di Calalzo per chiedere la disponibilità dell’amministrazione comunale a veicolare i propri progetti attraverso le nostre pagine, cosi da garantirne visibilità da parte di un’utenza mirata. L’amministrazione, riconoscendo il valore aggiunto dato da un’azione di questo tipo, si è detta disponibile a sfruttare questo strumento e nelle prossime settimane fornirà a DA i contenuti. Nel frattempo, a sostegno del progetto, ha pubblicato nel sito ufficiale del Comune una pagina dedicata ai servizi da noi offerti, mettendone in evidenza la valenza in termini di valorizzazione turistica del territorio dolomitico.

Pur prendendo di dovuta considerazione tutti i suggerimenti e i punti di vista diversi dal mio che ho visto pubblicati in questo forum, in qualità di professionista della comunicazione quale mi reputo, rivendico la mia LIBERTA’ di scegliere i partner che, a MIO giudizio, considero utili al raggiungimento dei fini preposti dalla MIA azienda. E a chi mi accusa di non essere in grado di scegliere i partner con cui collaboro, rispondo con gli ottimi risultati ottenuti in questi mesi di lavoro.

Nella speranza di aver chiarito esaustivamente la posizione mia e condivisa dall’intero gruppo DA - Dolomites Adventure, vi ringrazio dello spazio e vi auguro un sereno Buon Natale.

Cristina Del Favero
www.dolomites-adventure.com

stefano_fiori
17-12-2010, 04:17 PM
Ciao Davide,
forse non mi sono spiegato bene. Il Cadore DEVE puntare sul turismo di nicchia, tipo quello per cui nasce DA, se vuole trovare una sua specificità.
L'importante è non stare troppo a litigare. Le energie è meglio conservarle per costruire insieme!

A presto!

Davide Borca
17-12-2010, 04:26 PM
ok, avevo capito il contario. Allora concordo su tutto.

A presto
D.

ecko
17-12-2010, 04:43 PM
Benvenuti a Stefano Fiori e a Cristina DF. Mi fa piacere che Cristina sia intervenuta nella discussione per chiarire. Il problema è che nulla è stato chiarito. Che ognuno sia libero di scegliersi partner e collaboratori, siamo tutti d'accordo. Ma qui la collaborazione di cui si parla, tra NC e DA era già stata decisa e attivata. Perchè allora interromperla? E' questo che lascia grossi dubbi.

Concordo al 100% con quanto scritto da Stefano.

NOTA TECNICA: ho importato qui il post di Cristina per non creare doppie discussioni

Davide Borca
17-12-2010, 06:15 PM
Pur prendendo di dovuta considerazione tutti i suggerimenti e i punti di vista diversi dal mio che ho visto pubblicati in questo forum, in qualità di professionista della comunicazione quale mi reputo, rivendico la mia LIBERTA’ di scegliere i partner che, a MIO giudizio, considero utili al raggiungimento dei fini preposti dalla MIA azienda. E a chi mi accusa di non essere in grado di scegliere i partner con cui collaboro, rispondo con gli ottimi risultati ottenuti in questi mesi di lavoro.



Ciao Cristina,

è assolutamente vero che ognuno nella propria azienda prende la strada che meglio crede per ingrandirsi e sicuramente non spetta a nessuno di noi criticare certe scelte. Siccome sono due siti (molto interessanti e belli) che pur diversi ma promuovono le dolomiti e il Cadore a mio avviso sembrava interessante una collaborazione per la crescita del territorio. Ma se lo si vede solo ed esclusivamente a livello di "azienda privata" penso che nessuno possa più dire nulla a riguardo.

un saluto
D.

ecko
19-12-2010, 08:51 PM
Ma se lo si vede solo ed esclusivamente a livello di "azienda privata" penso che nessuno possa più dire nulla a riguardo.

Come ho scritto sopra: che ognuno sia libero di scegliersi partner e collaboratori, siamo tutti d'accordo. Ma qui la collaborazione di cui si parla, tra NC e DA era già stata decisa e attivata. Perchè allora interromperla?
Centra forse la coincidenza che ho fatto notare nel primo post di questa discussione?

Nessuno risponde.

Davide Borca
20-12-2010, 03:40 AM
Possiamo pensarlo ma non possiamo dirlo, e cerchiamo di non continuare con la GDP. Quindi da azienda privata che pensa al suo bilancio Cristina ci ha risposto. Si che sarebbe bello che qualcuno pensasse anche al Cadore ma non possiamo prerenderlo.

mark
05-01-2011, 08:48 PM
Perchè allora interromperla?

ma saranno c***i suoi?



Centra forse la coincidenza che ho fatto notare nel primo post di questa discussione?


a vedere troppe coincidenze si finisce per parlare con gli alieni di scie chimiche.

Iside
05-01-2011, 11:47 PM
Fa molta specie che un post che viene aperto in nome della collaborazione abbia come unisco scopo screditare e mettere al pubblico ludibrio una persona. Nonchè arrivare a parlare di cospirazioni!
E fa altrettanta specie che si pubblichino scambi privati e confidenziali, che la controparte ha espressamente chiesto di non rendere pubblici.
Questa non è collaborazione, ecko, questo è "O fai come voglio io oppure ti sputtano".
Quindi mi dispiace ma non appoggio minimamente tali comportamenti e per quanto l'iniziativa sia nata con intenti a favore del territorio, vederla concludere con i toni che hai usato e di cui ti vanti mi spiega una volta ancora perchè si è più impegnati a proteggere il proprio che a pensare al bene generale.

Cristina credo abbia ampiamente spiegato il perchè la cosa non era ritenuta adatta.
Ha ampiamente dimostrato come questo forum sia destinato ai locali e non sia un invito ai turisti (scopo che invece ha il suo sito). Che invito volete che sia visto che qua la maggior parte non fa che lamentarsi e lamentarsi di tutto il lamentabile? Se io dovessi scegliere una zona dove farmi le vacanze e incappassi su questo forum scarterei il Cadore al volo.
E' un peccato che questa cosa non si riesca a capirla.

Come detto sopra, ci si lamenta e basta ma per fortuna esistono persone come Stefano che hanno proposte da fare.

mark
05-01-2011, 11:47 PM
Mi ero perso questo delirio (sì, delirio)...




La pubblicazione delle email l'ho giustificata nel mio primo post e aggiungo altro: non si tratta di email private ma di uno scambio tra gli amministratori di 2 siti. Si parla quindi di cose che interessano il pubblico, la partecipazione a questo topic lo dimostra.



Fammi capire, se una cosa "interessa al pubblico" è giusto che il pubblico sappia? cioè, se al pubblico interessa, che ne so, vedere Carla Bruni mentre si fa la doccia, è giusto che la si possa vedere? Infondo è un personaggio pubblico, chi se ne frega se a casa sua si vuole fare una doccia, no??
E se tante persone andranno a vederla MEGLIO, questo dimostrerà che è giusto?



Odio le cose definite "confidenziali", soprattutto quando si tratta di argomenti come questo. Per me email "confidenziali" non dovrebbero neanche esistere!


Ok, allora se prendiamo le mail in cui, che ne so, dichiari il tuo amore a tizia, possiamo renderle pubbliche? tanto, non ci sono mail confidenziali?
Oppure, mettiamo ci fossero delle tue mail in cui dichiari il tuo legittimo amore omosessuale a tizio (è un esempio, non ti sto dando dell'omosessuale, onde evitare dubbi) e le pubblicassimo, ti andrebbe ancora bene?

Questo è il concetto che hai appena espresso eh, se a te va bene faccelo sapere che ci facciamo un po' i cazzi tuoi.





Allora, se il dito indica la luna non fermiamoci a guardare il dito... perchè si sa, è da imbecilli e qui nessuno lo è.



...a questo punto mi vengono dei sospetti.




Buon proseguimento Gianluca, è bene avere voci fuori dal coro. Qui e ovunque e sempre.

Mi hai chiamato? Eccomi!

Aurora
06-01-2011, 11:24 AM
Mettere in evidenza quello scambio di mail è stato un modo per far comprendere la difficoltà che si ha qui nel realizzare collaborazioni lavorative e promozionali.

Come Cristina ha la SUA idea aziendale, anche Ecko ha la SUA idea aziendale, e sviluppa NC in base a quella.

Con un passo in più: NC mette a disposizione un forum che fa parlare la gente, fa condividere opinioni. Se la maggioranza dei post pubblicati a vostro avviso ha un accezione negativa non è colpa di Ecko, ma evidentemente ci sono molte persone che hanno voglia di esprimersi con “lamentele”.

La GDP non serve, il Cadore ha bisogno di collaborazione e di più apertura.

Frisol
06-01-2011, 12:34 PM
iside ma da dove salti fuori?ho letto 4 cose che hai scritto e sono solo attacchi.ci mancava quella che "si lamenta di quelli che si lamentano"!!! :016: che poi qui non ci si lamenta e basta,se pensi cosi non hai visto NIENTE del forum!e comunque da quello che scrivi secondo me non hai capito niente.
il messaggio di Mark e' incommentabile: paragoni email personali a email di interesse pubblico... :mccsad5ow5fbgv7::mccsad5ow5fbgv7:
IO (e ho visto molta altra gente) sono contento che questa cosa sia venuta a galla e vorrei sempre essere informato su questioni del genere!

Iside
06-01-2011, 12:49 PM
Io leggo da un po' questo forum e ieri ho deciso che davanti alle grandi cavolate sono più che libera di far notare le ritenga tali. Così magari ci si renderà conto che sono cavolate e si cercherà di andare un po' oltre.
Perchè secondo me far passare questo 3d per un'opera di bene verso il cadore è vagamente di parte. A me sembra semplicemente uno scannarsi a vicenda, cosa che, ripeto, non promuove certo il turismo nel territorio.
Lieta che dalla tua profonda esperienza nei miei confronti tu sappia che io "non ho visto niente" e "non ho capito niente". Evidentemente basta avere un parere diverso dal tuo per non capire niente :p Evidentemente per capire qualcosa devo per forza dire "Brutto De Carlo, brutto e cattivo!"

Io appoggio il pensiero di Mark. Qua il concetto di "interesse pubblico" è veramente personale a quanto pare. Insomma, quando è conveniente è di interesse pubblico, quando non lo è allora è privato. Se voi foste nei panni di Cristina, che ha chiesto esplicitamente di non pubblicare la cosa, dubito che non avreste da ridire.

E' un peccato.

ecko
06-01-2011, 03:06 PM
Rispondo (velocemente, non ho tempo) al delirio di Mark.


Fammi capire, se una cosa "interessa al pubblico" è giusto che il pubblico sappia? cioè, se al pubblico interessa, che ne so, vedere Carla Bruni mentre si fa la doccia, è giusto che la si possa vedere? Infondo è un personaggio pubblico, chi se ne frega se a casa sua si vuole fare una doccia, no??
E se tante persone andranno a vederla MEGLIO, questo dimostrerà che è giusto?

L'esempio di Carla Bruni è fuori posto come un pinguino all'equatore. E' GOSSIP, il tema di questo topic no.


Ok, allora se prendiamo le mail in cui, che ne so, dichiari il tuo amore a tizia, possiamo renderle pubbliche? tanto, non ci sono mail confidenziali?
Oppure, mettiamo ci fossero delle tue mail in cui dichiari il tuo legittimo amore omosessuale a tizio (è un esempio, non ti sto dando dell'omosessuale, onde evitare dubbi) e le pubblicassimo, ti andrebbe ancora bene?

Stessa risposta di sopra: parli ancora di GOSSIP.


Questo è il concetto che hai appena espresso eh, se a te va bene faccelo sapere che ci facciamo un po' i cazzi tuoi.

Mi va bene. Prego: blog (http://www.matteogracis.it) | pagina facebook (http://www.facebook.com/matteogracis) | pagina myspace (http://www.myspace.com/siruan)
Autorizzo inoltre CHIUNQUE a pubblicare/divulgare QUALSIASI scambio di email avvenuto con il sottoscritto. Nessun problema, mai.

Per il resto, sono d'accordo con Frisol, soprattutto sulla parte :mccsad5ow5fbgv7:

:roflmao:

Iside Iside... dici:

A me sembra semplicemente uno scannarsi a vicenda, cosa che, ripeto, non promuove certo il turismo nel territorio.

Qui nessuno si scanna. Qui si è denunciato un fatto vergognoso, un comportamento indegno che "non promuove certo il turismo nel territorio".
Il messaggio è stato forte e chiaro ed è arrivato ai destinatari e soprattutto agli utenti, quindi ha raggiunto il suo scopo!

Per il resto, NuovoCadore va avanti e continua a fare INFORMAZIONE LOCALE e PROMOZIONE TURISTICA, da 10mila visite uniche al mese!

Iside
06-01-2011, 03:25 PM
Forse ecko io non vedo tutto questo vergognoso che tu denunci. Forse perchè ho perfettamente capito la posizione di Cristina e la motivazione del rifiuto.
Lo ripeto: siete partiti con un'idea. Bene.
Avete cercato di metterla in atto e vi hanno spiegato perchè non potevano farlo. Per quel che mi riguarda si poteva dire "OK, grazie lo stesso del vostro tempo".
E' quello che c'è stato dopo, il tuo inveire contro questa Cristina, che non gradisco.

Poi vabbè, penso che non ci sia altro da aggiungere in quanto per me è lampante che i target erano diversi e quindi è stata fatta una scelta.
Resto sempre profondamente delusa dagli atteggiamenti utilizzati. Molto poco a favore del Cadore.

ecko
06-01-2011, 03:37 PM
Forse Iside ti sei persa qualche pezzo. Forse non hai letto che la collaborazione era già stata confermata e avviata (banner dei rispettivi siti già inseriti da entrambi le parti) e che poi, improvvisamente è stata interrotta, dando spiegazioni che... :climb2: Ecco! ci siamo capiti.

Dici che "è lampante che i target erano diversi"? Dici una cosa sbagliata (avrei usato il termine "cazzata" ma sto cercando di fare il signore :) ).
Ecco la smentita (http://www.nuovocadore.it/2010/12/30/nuovocadore-it-visitatori-da-tutta-italia-e-non-solo/): NuovoCadore ha visite da tutto il mondo, quindi anche e soprattutto di potenziali turisti.


Resto sempre profondamente delusa dagli atteggiamenti utilizzati. Molto poco a favore del Cadore.

Ti consiglio la lettura di questo articolo (http://www.nuovocadore.it/2010/12/15/nuovocadore-it-bilancio-e-resoconto-2010/), magari la delusione ti passa un po'.

Iside
06-01-2011, 03:50 PM
Perchè sbagliata?
Come ho detto prima, in questo luogo si parla di problemi, si denunciano malesseri, cose su cui lavorare. Se uno entra in NuovoCadore vede ANCHE questo.
E come ha fatto notare Cristina, un turista che legge che la nostra tratta ferroviaria fa schifo è portato a venire qua? Non credo. NuovoCadore non pubblicizza il Cadore ai turisti, almeno non completamente. E quella parte, destinata ai locali, di discussione è una parte che non si può cancellare perchè chi entra in NuovoCadore vede anche questo.

Fate un sito che sia solo di promozione, che non sia collegato al forum, proponete quello. Ma come sono messe le cose ora, io capisco perfettamente Cristina. Se poi voi volete vedere dietro la cancellazione qualcosa di più losco di un (per me chiarissimo) "ne ho parlato con gli altri e mi hanno fatto notare che va contro la politica prefissata" non so che farci. Libertà di pensiero!
Ha ribadito la spiegazione che aveva avanzato fin dall'inizio. La sua unica "colpa" è di aver voluto provare a venirvi incontro e chiudere un occhio, dovendo capitolare alla fine. Se restava fissa sulla sua opinione fin dall'inizio non avreste avuto nulla di cui lamentarvi?
Mi dispiace Cristina, hai peccato di bontà.

L'articolo che hai postato non mi fa cambiare opinione perchè trovo sempre molto inopportuno aggredire una persona sbraitandole contro che è una montanara col paraocchi che dà motivazioni ridicole. Trovo sempre inopportuno postare conversazioni private quando la controparte aveva chiesto di non farlo. E mi dispiace molto che tu ti debba sforzare per fare il signore in un luogo che avresti creato per la collaborazione.

ecko
06-01-2011, 04:07 PM
Ok, hai espresso la tua opinione a riguardo. Non condivido una sola parola di quanto hai scritto nel tuo ultimo post. E penso di non essere il solo. Probabilmente qualche altro utente ti risponderà così avrai modo di portare avanti la tua difesa alla "povera-dolce-innocua-brava" Cristina.
Io ora ti lascio, scusa ma devo inserire un nuovo articolo sul portale... che guarda caso, parla proprio di territorio e turismo.
Saluti.

mark
06-01-2011, 04:57 PM
Rispondo (velocemente, non ho tempo) al delirio di Mark.

L'esempio di Carla Bruni è fuori posto come un pinguino all'equatore. E' GOSSIP, il tema di questo topic no.

Stessa risposta di sopra: parli ancora di GOSSIP.


Fammi capire chi decide cosa sia gossip e cosa sia di "interesse pubblico"? Perchè, per me, quello che tu hai scritto riguardo la decisione di Cristina di non proseguire nella partnership è del tutto equivalente al gossip.

In fondo, tu gestisci un sito che vorrebbe rappresentare il Cadore, quindi, secondo i tuoi ragionamenti, è giusto che noi si debba sapere tutto su di te, caso mai fossimo "rappresentati" da una persona che ci nasconde dei loschi segreti.

L'esempio della Bruni ci sta tutto: è un personaggio pubblico che può influenzare le decisioni di uno stato, sai mai che non faccia la doccia con 4 uomini e per frustrazione Sarkò non ci dichiari guerra? Meglio tenerla d'occhio! Sarebbe di interesse pubblico!

Tra l'altro, ti millanti di fare informazione, ma quello che proponi sono futili congetture, estremamente astratte e non corroborate da fatti. Non si chiama informazione questa, ma non pretendo tu lo capisca.



Mi va bene. Prego: blog (http://www.matteogracis.it) | pagina facebook (http://www.facebook.com/matteogracis) | pagina myspace (http://www.myspace.com/siruan)
Autorizzo inoltre CHIUNQUE a pubblicare/divulgare QUALSIASI scambio di email avvenuto con il sottoscritto. Nessun problema, mai.


Ottimo, allora pubblica le password per accedere alla tua posta, una password per ogni account. In modo che tutti possano farsi i cazzi tuoi, visto che dici non esista nulla di confidenziale...

Ah no, giusto, potrebbero spedire la posta dal tuo account! Tutte scuse!!

Sì, ti sto prendendo per il culo...

Per te e per frisol: se era così incommentabile il mio post mi domando come mai abbiate perso tempo a rispondermi.

ecko
06-01-2011, 05:20 PM
Caro Mark, immaginavo tu mi stessi prendendo per il culo, ma essendo admin di questo forum mi tocca stare al gioco. E quasi quasi mi diverto (scherzo, in realtà mi sembra di buttare via tempo, ma ho voluto la bicicletta e quindi pedalo :) ).

Non ho voglia di entrare nella tua polemica visto che la trovo fuori posto.
Il forum è uno spazio aperto a tutti. IO, ho deciso di rendere pubblico il tutto per portare alla luce quello che secondo me è uno dei principali ostacoli delle nostre zone, che impedisce al turismo di svilupparsi in maniera sana e vincente: ovvero le vedute ristrette e la mancanza di collaborazione.
Gli utenti hanno letto e commentato. Anche la diretta interessata ha inserito il proprio commento.
La cosa non ti garba? Ok, l'hai detto. A parer tuo non dovevo. Amen. Per me e molti altri, si. Grazie di aver espresso il tuo parere. Una voce in più nel coro, o fuori dal coro, qui è sempre apprezzata.
Non ho altro da dirti a riguardo. Se vuoi portare avanti la polemica, fai pure ma non ti seguo più, perchè ripeto, la trovo fuori posto e quello che avevo da dire a riguardo l'ho già detto.
Ciao.

SuperAnima
06-01-2011, 06:31 PM
Ciao Mark,
inizialmente mi ero riproposto di risponderti,ma leggendo i tuoi ultimi post mi sono ricreduto!
Tu sei in pieno stato confusionale mentale,ovvero in pieno delirio.
I tuoi post sono solo attacchi personali.
Poco ti interessa interagire con quello di cui si sta discutendo , la tua è solo una sterile provocazione.Cerca di mettere un pò d'ordine nella tua mente!
Ciao ciao.

Frisol
06-01-2011, 08:19 PM
ma di cosa diavolo parli Mark?!!!!!

mauritius
07-01-2011, 03:23 AM
A Mark faccio fatica a rispondere, parla di cose fuori tema. Mi sembra che ci si voglia arrampicare sugli specchi ad ogni costo.

A Iside dico: nascondendosi non si va da nessuna parte. Non e' prendendo in giro i turisti che si fa turismo, nascondendo le cose che in Cadore non vanno. Anzi bisogna affrontarle e risolverle. Ce ne fossero di persone come Ecko che dicono le cose come stanno senza peli sulla lingua. Ne abbiamo bisogno! In piu' mi sembra che tutto sia stato fatto nella completa chiarezza, anche le persone tirate in ballo hanno avuto modo e spazio per rispondere, opportunit' che spesso non e' data. Piu' di cosi!

mark
07-01-2011, 02:00 PM
ragazzi, un po' di originalità, per cortesia!
"delirio" l'ho usato io per primo!

il nesso c'è, non lo vedi? faccio un disegnino?


uno scambio di mail tra privati
uno dei due chiede che non sia pubblicato
viene pubblicato
si motiva (non giustifica) che viene fatto perchè di interesse pubblico


questo è un delirio!

tra l'altro, vorrei farvi notare, che oltre a me "delira" allo stesso modo il garante della privacy (http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1419749)?

tranquilli, non credo proseguirò, se volete capire capite, se volete continuare a considerarvi eroici giornalisti, affari vostri.

ecko
07-01-2011, 02:11 PM
Mark ora ti faccio io il disegnino:

- uno scambio di email tra amministratori di siti d'informazione locale e turismo
- una collaborazione tra siti pianificata e attivata
- un'interruzione improvvisa di questa collaborazione, senza valide motivazioni
- un'incredibile coincidenza e l'attivazione di una nuova collaborazione alquanto sospetta (rileggiti i primi post se la cosa non ti è chiara)
- una denuncia di quanto è successo.

Ecco tutto. Vuoi continuare a parlare di privacy violata? Andiamo avanti con questa cosa per togliere l'attenzione dal vero problema denunciato? Va bene, continua pure. Continuerò a riportare la discussione sul vero tema da trattare.

mark
07-01-2011, 02:18 PM
"tra amministratori di siti d'informazione locale e turismo" è uguale a "tra privati".
non ricoprite alcuna carica pubblica.

mi sa che il disegnino non era tanto chiaro.

senti, se vuoi a tutti i costi l'ultima parola te la lascio eh, cmq su una cosa hai ragione, il discorso partiva su altri temi a cui credo di aver già risposto con la mia opinione personale, che vale tanto quanto la tua: fantasie complottiste.

mi scuso se ho divagato, ma la questione della privacy mi sta molto a cuore

ecko
07-01-2011, 02:28 PM
"tra amministratori di siti d'informazione locale e turismo" è uguale a "tra privati". non ricoprite alcuna carica pubblica.

:) Mark... ma stai continuando a prendermi per il culo?! (parole tue éh...)
Cioè, fammi capire: secondo te, perchè una questione sia di interesse pubblico, dev'essere un questione tra due persone che ricoprono cariche pubbliche? Ma fai sul serio?
E hai ancora il coraggio che qui quello che delira non sei tu?
Ritenevo l'intervento di SuperAnima un po' esagerato, ma a questo punto inizio a pensare aveva ragione a dirti che "tu sei in pieno stato confusionale mentale".


mi scuso se ho divagato, ma la questione della privacy mi sta molto a cuore

Liberissimo di aprire un nuovo topic a riguardo per discuterne tutti insieme appassionatamente.

heimat
02-05-2012, 02:46 PM
ho letto tutto e questo è quello che penso (se interessa):sharlok:
L'interessante richiesta di NC è stata proposta ad DA che ha argomentato in prima istanza quella che si considerava la ragione per non accogliere l'idea (target e utenze diverse, NC più autoctoni, DA più turistici ect.). Posizione secondo me legittima e sufficiente per declinare la proposta. (Personalmente sono d'accordo che la tipologia di sito è diversa ma credo che ogni ulteriore tassello possa essere utile alla causa "cadore" ). Il pasticcio sorge dopo: ovvero dopo un seppur ridimensionato assesnso da parte di DA, lo stesso decide per non farne più nulla (motivazione:sentiti altri responsabili ect.)_

Mio parere personale: queste cose succedono quando qualcuno decide o crede di poterlo fare in virtù di un'autorità che in realtà non ha. (leggi NC ha sbagliato referente chiedendo alla sig.ra Cristina si assume una responsabilità che evidentemente non ha). Il nodo è tutto qui!

Per quanto concerne la corrispondenza mi pare che nessuno abbia scritto e/o esternato giudizi disdicevoli rivolti all'altro qunidi non vedo perchè non rendere noto il tutto. Qualcuno asserisce che i dialoghi erano "privati" ma se non sbaglio entrambe le parti hanno usato indirizzi e.mail dei rispettivi portali.

Shawnna
09-09-2013, 04:39 AM
Si parla quindi di cose che interessano il pubblico, la partecipazione a questo topic lo dimostra.

GiorgioXT
12-09-2013, 05:08 PM
Mi dispiace , ma per me qualsiasi credibilità viene persa quando si arriva a pubblicare delle mail che sono private e vanno considerate tali.
Lo dice la legge e prima che ci fosse la legge è sempre stato dovunque la base delle regole in rete.

Ci sono decine di modi per comunicare senza arrivare a pubblicare mail senza consenso.

A questo punto il merito nemmeno mi interessa.

ecko
13-09-2013, 08:47 AM
Parere tuo, il mio è che la credibilità si perde in altri modi, come quello in cui si è comportata la Dolomites Adventure. E ritengo che la nostra, di credibilità, sia abbastanza consolidata dopo le iniziative e progetti che abbiamo portato a termine da quando questo topic era stato aperto (dicembre 2010), tra i quali: CiclabileDolomiti.com (http://www.ciclabiledolomiti.com/) | DolomitiBellunesi.com (http://www.dolomitibellunesi.com/) | guida CADORE terra magica (http://www.nuovocadore.it/2013/06/11/cadore-terra-magica-la-nuova-guida-turistica/) | CadoreDolomiti.it (http://www.cadoredolomiti.it/) | progetto Pannelli rifugi (http://www.nuovocadore.it/2011/08/06/pannelli-informativi-rifugi/) | promozione web e marketing turistico (http://www.nuovocadore.it/2013/03/28/nuovocadore-facebook-promozione-numeri-da-record/) | ecc ecc ecc.

Dirò di più come ho già detto: divulgare email che riguardano NON argomenti privati bensì pubblici, non è né vietato né tanto meno deprecabile, anzi! Da giornalista indipendente e senza filtri quale sono, ne vado fiero. In quanto la mia azione ha denunciato un comportamento scorretto e meschino.
E se le mie azioni in questo contesto fossero state penalmente perseguibili, di certo avrebbero iniziato da tempo iniziative legali nei miei confronti, che invece non ci sono state.

Infine, colgo l'occasione per annunciare che a breve, aggiorneremo questo topic (http://www.nuovocadore.it/forum/showthread.php?t=1345) (che riguarda sempre iniziative della titolare della Dolomites Adventure), e sveleremo quella che per quanto mi riguarda rappresenta una vera e propria TRUFFA da 40mila euro.

Per tutto il resto, sono sempre disponibile per qualsiasi chiarimento e approfondimento. Saluti.