Riporto dal Corriere delle Alpi del 26 ottobre 2012: