Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 21

Discussione: centrali nucleari

  1. #11
    Member L'avatar di Elisa
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Auronzo di cadore
    Messaggi
    63

    Predefinito

    Io rimango ancora scettica su questo fatto e per questo la mia curiosità mi ha spinta a fare una semplice domanda per sapere le opinioni di altre persone e per confrontare le IDEE. Però devo dire che le pale eoliche le ho sempre viste di buon occhio.. Cara Iside non pretendo una risposta dettagliata e se credi che la mia domanda sia di scarso valore (e puoi pensarla come vuoi) nessuno ti impone a rispondermi.

  2. #12
    Senior Member L'avatar di Armin Calligaro
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Vallesella
    Messaggi
    363

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da deryls82 Visualizza Messaggio
    Vero anche questo Armin e capisco anche il motivo, ma se diamo tutto in mano a ditte estere cosa rimane a noi? in fondo noi italiani non siamo cosi male c'è molta gente ingamba e degna di fiducia.
    Appunto ,perchè non voglio che sia tutto in mano a ditte estere o in mano a delinquenti italiani,che sono contrario alle centrali nucleari in Italia,a meno che le centrali non siano gestite da italiani sotto la supervisione di persone di competenza nominate dalla CE.

  3. #13
    Senior Member L'avatar di Aurora
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Nebbiù di Cadore
    Messaggi
    136

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Iside Visualizza Messaggio
    Ma permettetemi una controdomanda per soddisfare la mia curiosità: quale è la vostra fonte di informazione sull'argomento?
    premettendo che io a riguardo non ho ancora un'opinione precisa e fondata...
    avete sentito parlare di questo forum:

    http://www.forumnucleare.it/

    riporta parecchia documentazione a riguardo, sembra un buon approccio all'argomento.
    NuovoCadore Staff

  4. #14
    Moderator L'avatar di deryls82
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Tai di Cadore
    Messaggi
    310

    Predefinito

    Aurora sul forum o trovato molti lati positivi del nucleare ma su quello che piu mi interessa neppure gli scienziati hanno una risposta quindi resto per il NO.

    Come si risolve il problema delle scorie?

    Quello delle scorie nucleari è uno degli aspetti più delicati connessi alla produzione di energia nucleare. Un reattore con una potenza di 1000 megawatt produce in media ogni anno 80 metri cubi di materiale a bassa o media radioattività e circa 9 metri cubi di rifiuti ad alta radioattività . Sono questi ultimi il problema che più allarma i gruppi ambientalisti e l’opinione pubblica perché i rifiuti ad alta radioattività contengono sostanze pericolose, come il plutonio 239 e altri prodotti della fissione nucleare che restano altamente radioattivi per molte centinaia o migliaia di anni. L’obiezione fondamentale avanzata dal movimento ambientalista è che non si debba lasciare una simile eredità alle future generazioni. In molti paesi del mondo – Italia compresa – è difficile convincere le popolazioni locali ad accettare che nella propria regione sia collocato un deposito di scorie di questo tipo. L’indicazione di siti geologici altamente stabili suscita opposizione in molti paesi del mondo, mentre in altri (Finlandia e Svezia) le soluzioni sono state trovate con il consenso della maggioranza.
    I sostenitori del nucleare sostengono che ogni modo di produzione di energia presenta rischi e problemi. Nel caso delle scorie nucleari i rischi possono essere gestiti e minimizzati. Anche altre attività umane, come la medicina radiologica, producono rifiuti radioattivi in modo assai meno controllato e con una maggiore dispersione nel territorio. I reattori di tipo EPR oggi in costruzione in Finlandia e in Francia produrranno il 15 per cento di rifiuti radioattivi in meno rispetto alle generazioni precedenti.
    Ma si tratta di un problema che la comunità scientifica internazionale considera ancora aperto. L’ultimo Rapporto sulle scorie nucleari pubblicato nel settembre 2010 da una commissione del Mit sostiene che vetrificare i rifiuti radioattivi per sistemarli definitivamente all’interno di depositi sotterranei potrebbe essere un errore. La commissione sostiene che non è ancora chiaro se le scorie radioattive debbano essere considerate ‘rifiuti o risorse per il futuro’. Gli esperti del Mit suggeriscono di mettere in sicurezza i residui radioattivi in depositi controllati e temporanei, magari nei pressi delle centrali, per qualche decina di anni. E propongono di finanziare nuove ricerche per capire se quelle sostanze solo parzialmente esauste potrebbero trasformarsi in una riserva strategica di energia per il futuro da utilizzare all’interno di centrali di nuova co
    Ultima modifica di deryls82; 09-01-2011 alle 01:47 AM

  5. #15
    Member
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Calalzo di Cadore
    Messaggi
    81

    Predefinito

    volevo aprire una discussione sul nucleare poi ho visto che c'era gia' questa (E anche un'altra).
    volevo proprio sapere voi cosa ne pensate. Io ho ancora tanti dubbi.

  6. #16
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    Sono sempre stata contraria all'energia nucleare, questi ultimi avvenimenti in Giappone mi hanno ulteriormente convinta che, se vogliamo permettere alle generazioni future di godersi una vita decorosa, dobbiamo assolutamente orientarci verso le energie pulite, a costo di sacrifici.
    "Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza dire nulla."

  7. #17
    Senior Member L'avatar di ALAN
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    162

    Predefinito

    Ai favorevoli alla centrale.......fatevela costruire nel c........

  8. #18
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    Il problema è che i rischi del nucleare sembrano non diverci mai riguardare. La catastrofe stessa di Fukushima a molti sembra lontana, invece ci tocca da vicino molto più di quanto non sembri. È una vera catastrofe planetaria:

    http://www.libreidee.org/2011/04/fuk...fe-planetaria/
    "Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza dire nulla."

  9. #19
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    A proposito di scorie, invece, volevo segnalare questo articolo:

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2011...urezza/100450/
    "Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza dire nulla."

  10. #20
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    A quanto pare anche i nostri vicini di casa francesi stanno avendo dei problemi con le centrali....
    http://www.repubblica.it/ultimora/es...taglio/3991640
    "Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza dire nulla."

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy