Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 21

Discussione: Progetto di strada circumlacuale Centro Cadore

  1. #1
    Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    246

    Predefinito Progetto di strada circumlacuale Centro Cadore

    Progetto strada circumlacuale in Centro Cadore

    Leggo che la CM Centro Cadore ha approvato il progetto di una strada ciclabile-pedonabile intorno al Lago del Centro Cadore attingendo i finanziamenti (17 milioni di euro) dal fondo Brancher( 40 milioni per il Bellunese).
    Progetto sostenuto da 5 Comuni interessati alla stessa.
    In questo grave momento di disponibilità finanziaria mi sembra che una cifra così importante avrebbe potuto essere dirottata verso altre priorità turistiche.
    E mi spiego.
    La ciclabile Calalzo –Cortina,seppur inaugurata da un paio dei nostri politici locali qualche hanno fa,non è ancora terminata.Manca il sottopassaggio della trafficatissima statale dell’Alemagna a Tai nel Comune di Pieve di Cadore.
    Pare che il Comune non abbia,per adesso,il denaro per sostenere tale opera.Parliamo di un attraversamento molto pericoloso in una zona di traffico veloce.
    Inoltre non ci si è mai occupati in maniera seria ed efficiente della promozione della stessa né in Italia né in quei paesi più sensibili al cicloturismo(paesi Nordici)
    PARLIAMO DELLA PIU' STRAORDINARIA E FANTASTICA CICLABILE DI MONTAGNA DEL MONDO!
    Ma dobbiamo farla conoscere al “mondo”!
    Se andiamo a vedere i numeri ( sia quelli economici che quelli che riguardano le frequentazioni ) della vicina Dobbiaco-Lienz non possiamo non vedere che questa potrebbe essere la più concreta opportunità turistica per il Cadore per rilanciare la nostra economia.
    Ma si fa poco e male.
    Lungo il percorso mancano tutti i servizi,da quelli che riguardano la ristorazione, ai noleggi,all’assistenza ecc.ecc.
    E allora perché non investire in questa straordinaria opportunità?

    Pensate seriamente che una strada attorno ad un lago artificiale “potrebbe intercettare i visitatori da Cortina e portarli….” E che tale opera “ci darebbe la possibilità di investire turisticamente ed economicamente in maniera forte sul Centro Cadore”?
    E qui mi viene un sospetto.
    Non è che con questa strada si dia il via ad una nuova cementificazione del territorio facendolo passare come “investimento turistico”?Ma l’avete visto il Centro Cadore dall’alto? Sembra ormai un paese unico da tanto che si è costruito.Seconde case e capannoni oggi sfitti.

    E perché con questo fondo i Comuni non aiutano chi già cerca di far turismo tra mille difficoltà? Parlo dei gestori dei nostri rifugi che soli con le loro forze stanno prolungando la stagione il più possibile tenendo aperte strade e locali anche d’inverno.
    Anche a loro dovrebbe andare una parte degli aiuti da parte dei Comuni.

    E poi perché i Comuni non si sostituiscono alle Banche nell’aiutare i giovani ad aprire nuove attività finanziandoli con tassi d’interesse minimi o a fondo perduto? Basterebbe creare una “Cassa per le nuove proposte produttive” fuori dalle speculazioni bancarie.

    E poi perché i Comuni non agevolano chi si dedica all’agricoltura montana o all’allevamento del bestiame finanziando alla stessa maniera queste attività che con la loro presenza e con i loro prodotti darebbero un’ulteriore spinta al turismo?

    E poi perché i Comuni del Cadore non investono in un piano serio e comune di propaganda turistica cercando prima di definire l’obbiettivo strategico e poi di adeguarsi all’avvento delle nuove tecnologie che ha rivoluzionato il modo di fare turismo?
    Le evoluzioni di Internet hanno messo a disposizione degli utenti una ricca massa di informazioni,in passato possedute solo da agenti di viaggio e ora di dominio pubblico,in una prospettiva di sempre maggiore autoorganizzazione.
    Quindi il Cadore ha bisogno di una grande campagna di promozione turistica che dev’essere mirata,targettizzata,cucita su misura del singolo turista.
    L’attrattiva di una destinazione non dipende solamente dal contenitore,ossia dall’ambiente,ma sempre di più dal suo contenuto.
    Quindi aiutare con finanziamenti chi già si sta occupando oggi di questo settore da noi in Cadore tenuto in scarsa considerazione e importanza.

    Quante cose si potrebbero fare con questi 17 milioni di euro più importanti per la nostra economia,turismo e per il nostro futuro che non una strada intorno ad un lago!
    Ultima modifica di SuperAnima; 08-01-2011 alle 01:03 AM

  2. #2
    Member
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Calalzo di Cadore
    Messaggi
    81

    Predefinito

    devono iniziare a mettersi in testa che per fare veramente turismo serve promozione!
    i soldi vanno messi li'. non serve a niente avere ciclabili,percorsi per ciaspole,rifugi aperti,.......se non si pubblicizzano!

    su questa cosa del fondo brancher c'e' un articolo oggi sul corriere delle alpi,dove i sindaci di cortina e bolzano si stanno mettendo insieme per richiedere quei fondi. ho forte paura che non ne vedremo 1 euro noi qui.

  3. #3
    Senior Member L'avatar di Armin Calligaro
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Vallesella
    Messaggi
    363

    Predefinito

    Il progetto di una strada ciclabile-pedonabile intorno al Lago del Centro Cadore è una grande cosa a mio parere!
    Fanno bene a fare la ciclabile intorno al lago!

  4. #4
    Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    246

    Predefinito

    Non basta dire :fanno bene.
    Dammi delle ragioni valide!
    Secondo te quei soldi non sarebbe meglio spenderli diversamente?
    Mi sembra di aver descritto in maniera esauriente quelle che dovrebbero essere le priorità.
    I progetti di questo tipo non aiutano il turismo,danno lavoro a qualche impresa e lasciano a bocca asciutta chi veramente avrebbe bisogno di denaro per iniziare a far economia turistica. Leggiti meglio e più attentamente il mio post.

  5. #5
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Diciamo che una nuova ciclabile intorno al lago del Centro Cadore, potrebbe essere un ottimo progetto (da valutare naturalmente con la dovuta attenzione l'impatto ambientale e altre mille cose).
    Il problema è, che attualmente le priorità sono altre. Sono d'accordo con Frisol quando dice che la cosa fondamentale è la promozione.
    E avendo già la splendida Ciclabile delle Dolomiti, anche secondo me dovrebbero dedicare eventuali fondi disponibili alla sua promozione, che attualmente è INESISTENTE (basti pensare che non esiste neanche 1 sito web della ciclabile).
    Allora bisogna pensare: non siamo in grado di gestire, pubblicizzare e valorizzare ciò che già abbiamo... siamo sicuri di voler imbarcarci in un nuovo progetto?

  6. #6
    Senior Member L'avatar di Armin Calligaro
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Vallesella
    Messaggi
    363

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da SuperAnima Visualizza Messaggio
    Non basta dire :fanno bene.
    Dammi delle ragioni valide!
    Secondo te quei soldi non sarebbe meglio spenderli diversamente?
    Mi sembra di aver descritto in maniera esauriente quelle che dovrebbero essere le priorità.
    I progetti di questo tipo non aiutano il turismo,danno lavoro a qualche impresa e lasciano a bocca asciutta chi veramente avrebbe bisogno di denaro per iniziare a far economia turistica. Leggiti meglio e più attentamente il mio post.
    Quelle che dovrebbero essere SECONDO TE le priorità!
    A mio parere,una ciclabile intorno al lago,attirerà molti turisti se gestita bene!
    La ciclabile da Calalzo a Cortina la ho fatta spesso,a me personalmente non sembre magnifica.

  7. #7
    Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    246

    Predefinito

    Certo che le priorità che ho elencato sono secondo una mia visione delle cose,ci mancherebbe!
    Ma tu cos'avresti da ridire sulle priorità che ho elencato:
    1) terminare ciclabile Calalzo Cortina( a Tai prima o poi capita un incidente!) e investire in promozione della stessa.
    2) aiutare i gestori dei rifugi
    3) aiutare i giovani che vogliono aprire attivita silvo-pastorali
    4) aiutare i giovani con finanziamenti a tasso zero per iniziative che riguardano il turismo
    5) investire in promozione turistica e aiutare con finanziamenti chi già la sta facendo.

    Ritengo che questi 5 punti,secondo me,siano tutti più importanti di una nuova strada( impatto ambientale,rischi di nuova cementificazione del territorio ecc.ecc).
    Attendo le tue considerazioni sui 5 punti che ti ho riassunto.
    P.S Non c'è al MONDO un percorso in bici così spettacolare come il nostro!!!
    Quando sei a Venas o Vodo o S.Vito o Cortina alza gli occhi al cielo!

  8. #8
    Senior Member L'avatar di Armin Calligaro
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Vallesella
    Messaggi
    363

    Predefinito

    SuperAnima,i fondi li danno perchè si possa far quello che si vuole o appositamente per la ciclabile "CentroCadore"?
    "Spararle grosse a proprio modo,è quasi meglio che dir la verità al modo altrui;nel primo caso sei uomo,nel secondo sei solo un pappagallo!"

  9. #9
    Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    246

    Predefinito

    Da quello che so ci "sarebbero" 40 milioni destinati al Bellunese.
    Penso che la Comunità Montana centro Cadore abbia approvato e presentato il progetto della circumlacuale( che nome!!!).
    Alla stessa maniera penso che avrebbero potuto presentare un altro "pacchetto" di progetti per il sostegno alle politiche turistiche.
    Bisogna anche ragionare in termini di propaganda politica visto che siamo vicini a prossime elezioni.
    Il progetto di una ciclabile intorno al lago è di più facile impatto mediatico che dare quattro soldi a chi si fa il culo per tenere aperto un rifugio d'inverno e di chi chiede quattro soldi per aprire una stalla.
    E poi non è detto che questi soldi arrivino!
    M'informerò meglio.

  10. #10
    Member
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Lozzo di Cadore
    Messaggi
    50

    Predefinito

    La promozione deve andare passo passo con le iniziative altrimenti vendere fumo non serve a nulla.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy