Ciao a tutti.
Vorrei condividere con voi i miei ricordi di vacanze trascorse in Cadore ormai più di 20 anni fa.
Qualcuno di voi conosce quello che un tempo era il rifugio San Lorenzo?
La struttura, oggi abitazione privata (almeno credo), si trova sulla strada che da Auronzo sale verso Misurina.
Ecco lì ho trascorso la vacanze per due volte.
Ma il posto più bello, anche se il soggiorno lì era più spartano, era la radura su cui sorgevano due baite, che al tempo erano concesse in comodato d'uso sempre alla parrocchia San Lorenzo di Mestre. Vi si accedeva, appena usciti da Auronzo, sempre direzione Misurina, imboccando una stradina che costeggiava, se non ricordo male, una vecchia miniera abbandonata.
Luoghi stupendi, boschi di conifere, ruscelli, le impareggiabili dolomiti cadorine a far da contorno...
Per me il Cadore è di una bellezza del tutto particolare, di quelle che non abbagliano: discreta, dal fascino sottile, indelebile dalla memoria di chi l'ha vissuta.


Vabbè, torno al lavoro...


A presto!