Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 19

Discussione: Referendum: io voto SI SI SI SI

  1. #1
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Exclamation Referendum: io voto SI SI SI SI

    4 SI, per un "orgasmo democratico" (cit. Grillo)

    Dal web...
    Il referendum tradotto per noi comuni mortali:
    - Vuoi che un ladro vada in galera anche se è il Presidente del Consiglio? (SI)
    - Vuoi che l'unico posto dove stipare una barra di uranio impoverito sia il culo di chi vuole il nucleare? (SI)
    - Vuoi continuare a farti il bidet senza dover usare il Telepass? (SI)
    - Vuoi innaffiare le tue piante senza usare Uliveto e Rocchetta? (SI)
    Il 12 giugno tutti a votare! Passate parola!

  2. #2
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    Anch'io!
    Lo vete visto questo divertente video della Sora Cesira?

    http://tv.repubblica.it/copertina/la...te/70262?video
    "Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza dire nulla."

  3. #3
    Senior Member L'avatar di sanvito25
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bologna - San Vito
    Messaggi
    402

    Predefinito

    Se l'ordine è quello scritto da ecko, io voto
    SI
    passo
    passo
    passo

    Così quelli del seggio mi odiano!

    Credo che quello sul legittimo impedimento sia l'unico quesito davvero alla portata di cittadino.
    Sui due dell'acqua e sul nucleare penso invece siano il 2% i cittadini che possano votare con cognizione di causa e vera libertà di pensiero. Libertà di pensiero che viene dalla cognizione di causa, difficilissima da aversi davvero su tale quesiti.
    Perchè il voto dettato da paura non è libero. Come non lo è quello dettato da un'informazione parziale o deformata.

    Io, invece che votare a questi referendum raccoglierei firme per una legge di iniziativa popolare in base alla quale:
    - abolire il quorum nei referendum
    - innalzare a 10.000.000 (per dire un numero alto) le firme che servono per indire un referendum.

    In questo modo, un volta che il referendum c'è, abbiamo la certezza che è di interesse generale e abolito il quorum abbiamo la certezza che la competizione è tra si e no, e non tra si e quorum!

    Il mio non voto nei 3 referendum è anche una protesta contro un sistema referendario che non condivido.
    La legge sul legittimo impedimento invece è una tal cazzata che non posso non andare a votare sì. E a culo la mia protesta.

  4. #4
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sanvito25 Visualizza Messaggio
    Se l'ordine è quello scritto da ecko, io voto
    SI
    passo
    passo
    passo

    Così quelli del seggio mi odiano!

    Credo che quello sul legittimo impedimento sia l'unico quesito davvero alla portata di cittadino.
    Sui due dell'acqua e sul nucleare penso invece siano il 2% i cittadini che possano votare con cognizione di causa e vera libertà di pensiero. Libertà di pensiero che viene dalla cognizione di causa, difficilissima da aversi davvero su tale quesiti.
    Perchè il voto dettato da paura non è libero. Come non lo è quello dettato da un'informazione parziale o deformata.

    Io, invece che votare a questi referendum raccoglierei firme per una legge di iniziativa popolare in base alla quale:
    - abolire il quorum nei referendum
    - innalzare a 10.000.000 (per dire un numero alto) le firme che servono per indire un referendum.

    In questo modo, un volta che il referendum c'è, abbiamo la certezza che è di interesse generale e abolito il quorum abbiamo la certezza che la competizione è tra si e no, e non tra si e quorum!

    Il mio non voto nei 3 referendum è anche una protesta contro un sistema referendario che non condivido.
    La legge sul legittimo impedimento invece è una tal cazzata che non posso non andare a votare sì. E a culo la mia protesta.
    Scusa, ma bisogna per forza essere degli scienziati competenti di questioni nucleari per decidere se mettersi una centrale vicino casa?
    Io ho letto il parere di alcuni "capoccioni" contrari al nucleare e le loro motivazioni mi sono sembrate valide. Le condivido e quindi voterò sì, anche se non ho una laurea in fisica.
    "Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza dire nulla."

  5. #5
    Senior Member L'avatar di sanvito25
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bologna - San Vito
    Messaggi
    402

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da smara Visualizza Messaggio
    Scusa, ma bisogna per forza essere degli scienziati competenti di questioni nucleari per decidere se mettersi una centrale vicino casa?
    Per decidere se mettersela vicino a casa non importa certo essere scienziati ...
    Ma quello è un voto di paura, che se si andassero a leggere i numeri (intendo dei decessi/malati da incidenti nucleari vs, decessi/malati da combustibili fossili) forse sarebbe superata dalla ragione.
    Credo che le considerazioni per votare sì o no dovrebbero essere ben altre.

    Comunque non ti voglio convincere di nulla, non ho voglia di parlare nè di acqua nè di nucleare: ho solo espresso la mia intenzione di voto e quel che penso dell'istituto del referendum come è adesso

  6. #6
    Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    246

    Predefinito

    Si si si si

  7. #7
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sanvito25 Visualizza Messaggio
    Per decidere se mettersela vicino a casa non importa certo essere scienziati ...
    Ma quello è un voto di paura, che se si andassero a leggere i numeri (intendo dei decessi/malati da incidenti nucleari vs, decessi/malati da combustibili fossili) forse sarebbe superata dalla ragione.
    Credo che le considerazioni per votare sì o no dovrebbero essere ben altre.

    Comunque non ti voglio convincere di nulla, non ho voglia di parlare nè di acqua nè di nucleare: ho solo espresso la mia intenzione di voto e quel che penso dell'istituto del referendum come è adesso
    Caro sanvito25, è giusto, lecito e sacrosanto voler esprimere la propria intenzione di voto. Anch'io l'ho fatto! Però, perdonami, non ti sei fermato alla tua intenzione di voto. Hai voluto esprimere un giudizio, secondo me piuttosto forte, su quel 98% dei tuoi concittadini che andranno a votare i quali, da come dici, lo faranno senza cognizione di causa. Mi dispiace ma non sono d'accordo. Ognuno ha le proprie motivazioni. Probabilmente molti hanno paura di vedersi costruire una centrale nucleare vicino casa, e piuttosto che vivere nel patema per tutta la loro vita, preferiscono votare Si' adesso. Oppure molte delle persone che domenica voteranno Si', sono quelle persone che per tanti anni hanno ospitato in estate i bambini di Chernobyl, che sanno benissimo quali sono le conseguenze dei disastri nucleari (parlo di cardiomiopatia da cesio, cancro della tiroide, mutazioni genetiche, ecc.) . Ma anche quelle famiglie che vivono vicino ai depositi di scorie radioattive e che vedono i propri figli ammalarsi di leucemia probabilmente domenica voteranno Si'. Ma non per questo, ritengo che andranno a votare solo per paura e senza cognizione di causa. Cosa determina la "cognizione di causa"? La conoscenza delle politiche energetiche nazionali e internazionali?
    Sai il tuo discorso mi spaventa un po', perché se fosse applicato cadrebbero tutti i principi della democrazia. Chi potrebbe più andare a votare alle politiche? Chi è che si legge i programmi dei partiti che vota? Chi è che va a verificare il percorso politico (e aggiungerei anche la fedina penale) dei candidati che poi vengono eletti? Probabilmente se si rendesse obbligatoria la "cognizione di causa" andrebbe a votare solo quel 2% di cui parli tu.
    "Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza dire nulla."

  8. #8
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    Sembra che alle 19 l'affluenza abbia superato il 30%, mi sembra un buon risultato, speriamo che si continui così!
    "Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza dire nulla."

  9. #9
    Senior Member L'avatar di bosk
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    511

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da smara Visualizza Messaggio
    Sembra che alle 19 l'affluenza abbia superato il 30%, mi sembra un buon risultato, speriamo che si continui così!
    Io speravo che fosse oltre il 45%...secondo me invece è piuttosto basso....

  10. #10
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    E' vero, ci si poteva aspettare qualcosa di più... Però vedrai che il quorum verrà raggiunto: speriamo!!
    "Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza dire nulla."

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy