Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 12 di 12

Discussione: Dolomiti turismo chiude: ne sentiremo la mancanza?

  1. #11
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Sono assolutamente d'accordo con te Blackbee045.

    E purtroppo continuano gli annunci e gli articoli, ma la situazione per adesso è invariata. Nel precedente articolo si parlava di fine settembre per il lancio del nuovo sito web: siamo a novembre e il sito è sempre quello (www.infodolomiti.it).
    Nel nuovo articolo si annuncia "RINNOVATO IL PORTALE INFODOLOMITI", ma non è vero... il sito è sempre quello e non c'è stato alcun rinnovo.
    In fondo all'articolo si parla di fine anno. Stiamo a vedere...

    Dal Corriere delle Alpi del 28 ottobre 2014

    Turismo, un progetto per il marketingRinnovato il portale Infodolomiti, realizzate cartine tematiche e anche un diario digitale accattivante


    BELLUNO. Rinnovare il portale Infodolomiti, implementare il materiale del Cammino delle Dolomiti, avviare una app leggibile da cellulari che non usano Ios o Google, realizzare cartine tematiche, video promozionali per le emittenti televisive e un diario digitale con foto e immagini libere da copyright utilizzabili anche da privati gratuitamente. Tutto questo per far decollare il turismo in provincia di Belluno e in particolar modo nei territori del Gal 2, cioè della parte bassa della provincia.
    Sono questi i progetti, del valore complessivo di 270 mila euro, che Consorzio Bim Piave, Provincia, Avepa e Gal 2 hanno messo a punto tra il 2013 e l’ottobre 2014 per il rilancio del turismo. «Un turismo che risente per la presenza di strutture ricettive di scarsa qualità, di un gran numero di seconde case e di un sistema che si basa soprattutto su iniziative dei singoli come Pro loco o privati», ha detto il sociologo Diego Cason, sulla cui analisi si sono basati i piani di intervento individuati dal progetto, avviato dall’allora presidente Giovanni Piccoli, Piccoli che ieri ha richiamato «la Provincia e tutti i Comuni bellunesi a fare squadra e lavorare insieme per il turismo, per valorizzare il patrimonio ambientale che abbiamo». A richiamare l’attenzione sulla necessità di fare squadra anche il vice presidente di palazzo Piloni, Roberto Padrin, che ha ribadito l’importanza in questo campo della Fondazione Unesco.
    «A gestire il progetto sono stati 26 comuni tra Feltrino, Valbelluna e Alpago», ha ricordato Mario Manfreda, vice presidente del Consorzio Bim, sottolineando l’importanza «di avere un’informazione turistica moderna e accattivante».
    E su questo punto si è cercato di lavorare grazie alla collaborazione di Micaela Baldini, professionista di origini sudafricane, che ha curato anche il video e le immagini realizzate da alcuni ragazzi rigorosamente stranieri «per evidenziare meglio le bellezze di questi posti, visto che chi ci abita ormai non le percepisce più», ha detto.
    Bellezze che sono state concentrate in cinque video distribuiti a 65 emittenti locali per «captare i possibili turisti anche fuori dal territorio veneto». Un piano che vedrà il rinnovamento del portale Infodolomiti a partire dalla fine di quest’anno e dove sono state implementate le immagini che, grazie a contributi anche regionali, copriranno l’intera provincia.

  2. #12

    Predefinito

    sufyan will get help from google
    Chk How to Lose Hips Fat and other Fitness Related Tips.We Working Related Research Work.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy