Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 17

Discussione: Cancia: scelto il canalone, giù 12 villette

  1. #1
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito Cancia: scelto il canalone, giù 12 villette

    A quanto pare gli abitanti di Cancia potranno dormire di nuovo tranquilli, basterà abbattere 12 villette dell'ex villaggio ENI che, a quanto pare, non si è poi dimostrato così ad impatto "zero"....

    http://carta.ilgazzettino.it/MostraS...18&CodSigla=BL

    Scelta ieri sera la soluzione per mettere in sicurezza l'abitato di Cancia: ha vinto l'ipotesi caldeggiata dai tecnici e dagli amministratori. Verrà realizzato uno scavo ad est, con un canale superiore di 640 metri e uno di scarico da 300 metri verso il Boite. Nel mezzo un piazzale di deposito 100 mila metri cubi, fra Cancia e Vodo, per evitare che in caso di forti movimentazioni venga ostruito il flusso del torrente. «Nessuna scelta è indolore» ha esordito ieri sera il sindaco di Borca, Bortolo Sala, di fronte al centinaio di abitanti che si sono trovati nella "Scola" a distanza di una settimana dalla relazione del Cnr per decidere democraticamente quale delle tre proposte fosse la più valida. Per realizzare il progetto scelto, infatti, sarà necessario abbattere una dozzina di villette nel villaggio Corte e costruire due ponti: uno per attraversare l'Alemagna e uno - ironia della sorte - su via Enrico Mattei. «Il Cnr ha dimostrato come fossero sbagliate le scelte di fare un vascone in alto - spiega l'assessore di riferimento sul tema, Marco Zanetti - e come questa situazione artificiale sia stata dettata da Enrico Mattei con il villaggio Eni, che ci ha girato la frana sulla testa». Il vero problema adesso saranno le indennità per chi tre anni fa ha comperato casa proprio nell'ex villaggio. «Il rapporto con i soggetti privati spetta al Comune - chiarisce subito l'assessore provinciale, Bruno Zanolla - mentre palazzo Piloni andrà avanti sul fronte della fattibilità tecnico economica del progetto». Il budget dato dalla Regione è diventato oggi di 11 milioni di euro. Quasi due milioni sono stati spesi prima che il tutto passasse nelle mani della Provincia e ora bisogna cercare di farli bastare. «Chiederemo un rendiconto completo alla Regione» annuncia l'assessore comunale. Tra qualche inevitabile no, comunque, si è arrivati a una prima conclusione: «Sono soddisfatto - dichiara Paolo Zanetti, a capo del comitato frana - ma abbiamo già perso troppo. Ci batteremo con la Regione perché faccia una legge speciale per Cancia o i tempi della burocrazia rischiano di farci perdere altre vite». Già domani il sindaco sarà nella sede padovana del Cnr e venerdì a palazzo Ferro-Fini per accelerare l'iter
    "Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza dire nulla."

  2. #2
    Senior Member L'avatar di sanvito25
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bologna - San Vito
    Messaggi
    402

    Predefinito

    Una decisione coraggiosa.
    Anche se prevedo che gli sfortunati (se così si possono definire, a me, parere personale, quelle villette davvero non piacciono) cercheranno di fare valere i loro diritti e che per vari anni non si possa fare nulla in attesa che bla bla .... E la frana sarà sempre lì.

    Questione davvro spinosa.

  3. #3
    Member L'avatar di Marydj
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    Borca di Cadore
    Messaggi
    42

    Predefinito

    A mio parere qualsiasi costruzione facciano è qualcosa di artificiale,anche ricreare il canalone "originale",se così s può chiamare, e si sa che la natura vince sempre,nel tempo, contro l'uomo.... Io abito nella parte alta di cancia, tanto x precisare, ho votato x la soluzione apparentemente più giusta,che nn tocca case degli abitanti solo villette, chi le ha comprate sapeva a cosa andava incontro,essendo esse edificate su una frana. Addirittura uno dei proprietari ha persino detto che ormai il terreno è solido. Ricordate che anche se è fermo da 50anni non vuol dire che sia solido,anzi è un motivo in più x stare in allerta!
    La natura ti è amica finchè non la distruggi!
    Per come la vedo io comunque questa soluzione,che non risolve ma allevia, comporta in ogni caso rischio per cancia, perché il canalone e il mascone rimangono sopra le nostre teste e nn verranno chiusi. Se dovesse venire la frana di nuovo, succederà, potrebbe prendere tutti e due i canali e ricordate che non si sa quanti metri cubi scenderanno. In quel caso saranno due i percorsi da bonificare e,già con uno l'hanno fatto a stento,con 2???
    E un'altra cosa certa che abbiamo è il fatto che, un giorno o l'altro, potrebbe staccarsi tutto il terreno delle villette, non solo una zona o l'altra.

  4. #4

    Predefinito

    con il senno di poi sono tutti bravi,il villaggio andava bene finche' rendeva e procurava 120 posti di lavoro,e dava da vivere a parecchie famiglie.I problemi sono arrivati da quando si e' smesso di pulire il ghiaione enon si e' piu fatta manutenzione.ora sicuramente bisogna trovare una soluzione e non sara' facile.....

  5. #5
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    Quindi adesso bisogna aspettare gli espropri? Hanno detto quanto tempo ci vorrà?
    "Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza dire nulla."

  6. #6
    Member L'avatar di Marydj
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    Borca di Cadore
    Messaggi
    42

    Predefinito

    Tempi e tutto il resto nn si sanno... Devono ancora studiare il piano di fattibilità e sapere i costi e non è per niente sicuro che riescano a procedere secondo i piani. Può essere che non venga fatto x colpa dell'elevato costo.....non si sa

  7. #7
    Member L'avatar di Marydj
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    Borca di Cadore
    Messaggi
    42

    Predefinito

    Aggiungo che non potremmo dormire tranquilli nemmeno dopo l'esecuzione di tali lavori,ormai la paura c'è e non si toglie e comunque il pericolo rimane,anche se minore,questa è una certezza
    Ultima modifica di Marydj; 19-10-2011 alle 02:55 PM Motivo: Mancava un pezzo di discorso

  8. #8
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    ma non sono previsti dei monitoraggi delle pareti che potrebbero franare?
    "Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza dire nulla."

  9. #9
    Member L'avatar di Marydj
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    Borca di Cadore
    Messaggi
    42

    Predefinito

    Se intendi gli omini gialli che stanno a guardare e a spendere soldi nostri al bar,si loro c sono,anche se vorrei proprio vedere se qnd ci sono temporali sono lì ad osservare la ghiaia,ho i miei dubbi

  10. #10
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    Andiamo bene! E questi omini chi li paga?
    "Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza dire nulla."

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy