Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 2345 UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 50

Discussione: Collegamento sciistico Auronzo-Cortina

  1. #31
    Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    253

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sanvito25 Visualizza Messaggio
    Purtroppo è inutile che ce la cantiamo e ce la suoniamo sempre noi..
    Verissimo. Ma che ci possiamo fare se la prima bocciatura è arrivata proprio dalle Regole che, magari, qualche beneficio dal nuovo comprensorio l'avrebbero tratto? E poi questa è una zona piena di vincoli ambientali. Pertanto la VIA del nuovo piano Regionale Neve (peraltro casualmente redatta da uno studio tecnico che casualmente progetta impianti per località concorrenti, ma evidentemente meno vincolate) ha stralciato tutti i collegamenti di Cortina e zone limitrofe (e ben pochi altri; in compenso è stato inserito il comprensorio di Borca, che nessuno sa dove sia). Comunque, nonostante tutti i vincoli ambientali, il Sorapiss è venuto giù lo stesso. Forse nessuno lo ha avvisato che non poteva farlo, perchè è patrimonio dell'umanità, tutelato dal marchio Dolomiti - Unesco!

  2. #32
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    28

    Predefinito

    Ma infatti ce lo diciamo tra noi e non possiamo fare altro, ma quello che mi fa ridere è l'ottusità degli abitanti delle zone... ormai che l'occhialeria è finita quelli son costretti ad emigrare se non investono nel turismo... Sto seguendo con attenzione il collegamento Elmo Croda Rossa e mi auguro che verrà portato a termine anche per arrivare al collegamento definitivo con Padola... Ma su quest'ultimo punto non so se sapete che la gente del posto ha osteggiato con forza il titolare del Caravan park a cui era stato dato il diritto di superficie in zona Terme di Val Grande per fare un nuovo camping, proprio per aumentare le strutture ricettive in vista del futuro collegamento... morale della favola è che questa persona, ha già rinunciato all'accordo e se ne è tornato nella sua Pusteria.... Ma ci rendiamo conto dell'idiozia di questa gente? Ma questi la vedono la differenza tra il loro ambiente e quello al di la del Passo Monte Croce?? Va beh mi fermo qua...

  3. #33
    Senior Member L'avatar di heimat
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    nord del sud
    Messaggi
    212

    Predefinito

    Brucia a dirlo ma alle volte bisognerebbe lasciar fare le cose a chi ne è capace anche se è "foresto", invece vige sempre il più sfrenato campanilismo della serie "a casa nostra decidiamo noi" a costo di autodistruggersi....

  4. #34
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    28

    Predefinito

    copio qui il link di un recente articolo in cui si parla di un pentimento della regola di Dosoledo...
    http://corrierealpi.gelocal.it/crona...ondo-1.7933761

  5. #35
    Senior Member L'avatar di sanvito25
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bologna - San Vito
    Messaggi
    402

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da heimat Visualizza Messaggio
    Brucia a dirlo ma alle volte bisognerebbe lasciar fare le cose a chi ne è capace anche se è "foresto", invece vige sempre il più sfrenato campanilismo della serie "a casa nostra decidiamo noi" a costo di autodistruggersi....
    Locali e "foresti" dovrebbero sempre mettersi insieme a ragionare.
    Perchè il foresto vede ciò che il locale non sa più vedere, ma da solo rischia di non tenere conto delle specifictà locali.

    D'altronde se esiste la consulenza, in ogni campo economico, è proprio per sfruttare al meglio competenze e terzietà che non sempre fanno rima con risorse interne/locali.

  6. #36
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    28

    Predefinito

    Si ma scusa, basterebbe copiare dai vicini... non è che ci vorrebbe tanto... e soprattutto nel momento in cui hai una Valle di serie A (Pusteria) che vuole conivolgere te che sei di serie B (e mi tengo molto largo nel giudizio), sei solo un fesso se non sai sfruttare l'occasione... Entrando nel merito del cosiddetto Giro delle Tre Cime ci sono in ballo i fondi Brancher, hai un grosso investitore (Franz Senfter) che pur per i suoi comodi rilancia anche la tua valle... un sacco di opportunità economiche e soprattutto col Cadore ormai derelitto hai la possibilità di portargli via molto di quel turismo ormai stanco delle due piste di Auronzo, delle due piste di San Vito e della pista di Misurina... o no?

  7. #37
    Senior Member L'avatar di sanvito25
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bologna - San Vito
    Messaggi
    402

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Drexel Visualizza Messaggio
    Si ma scusa, basterebbe copiare dai vicini... non è che ci vorrebbe tanto... e soprattutto nel momento in cui hai una Valle di serie A (Pusteria) che vuole conivolgere te che sei di serie B (e mi tengo molto largo nel giudizio), sei solo un fesso se non sai sfruttare l'occasione... Entrando nel merito del cosiddetto Giro delle Tre Cime ci sono in ballo i fondi Brancher, hai un grosso investitore (Franz Senfter) che pur per i suoi comodi rilancia anche la tua valle... un sacco di opportunità economiche e soprattutto col Cadore ormai derelitto hai la possibilità di portargli via molto di quel turismo ormai stanco delle due piste di Auronzo, delle due piste di San Vito e della pista di Misurina... o no?
    Non posso che quotare.
    Il principio di copiare dai resort di successo, magari nel rispetto delle proprie specificità, l'ho scritto e riscritto qui dentro.
    E questa era/è un'ottima occasione.

    E ripeto alla noia che non lo dico per soddisfare la mia voglia di sciare (che è soddisfatta anche da quel che c'è, non ho bisogno di altro), ma perchè c'è l'economia di una valleda rilanciare.

  8. #38
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    28

    Predefinito

    E intanto la Dolomiti di Sesto spa ha fatto ricorso al Consiglio di Stato dopo l'ennesimo blocco, imposto dal Tar per via degli ambientalisti, al loro progetto di collegamento... Quando si hanno le idee chiare su cosa è giusto per la propria comunità.... Ci vorrebbe un Franz Senfter anche in Cadore...

  9. #39
    Senior Member L'avatar di heimat
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    nord del sud
    Messaggi
    212

    Predefinito

    @sanvito: forse mi sono espresso male...per "foresti" intendevo gente competente che di professione "fa turismo".
    I nostri non lo hanno fatto per 40 anni (direi che non l'hanno mai fatto) e non lo sanno fare è inultile girare attorno ai problemi. Allora, per quel che mi riguarda, quando volgio fare una cosa che non la so fare, primo riconosco la mia mancanza, secondo mi guardo attorno e cerco l'eccellenza in quel settore, terzo interpello le persone giuste e, o faccio fare a loro quel che voglio, oppure chiedo loro consulenze per trasmettermi le loro competenze.
    Secondo me questo è il corretto approccio da utilizzare in qualsiasi campo.
    In questa "procedura" c'è ahimè, un passaggio "debole" ovvero il primo: nessuno ha mai la modestia di riconoscere i propri limiti, come se tutti noi nascessimo già "imparati" (come dicono a Bozen)....
    Sembra che per certi personaggi il detto "non si ha mai finito di imparare" sia del tutto sconosciuto e i dilettanti si improvvisano in cose che non conoscono.

  10. #40
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    28

    Predefinito

    Riporto la notizia della nuova cabinovia che collegherà Nova Levante al Comprensorio Carezza:
    Rinnovato il collegamento dal centro del paese a malga Frommer



    Nova Levante, la nuova cabinovia da 13 milioni di euro - Cronaca - Alto Adige

    "NOVA LEVANTE. Per raggiungere malga Frommer, fra andata e ritorno, gli sciatori bolzanini d’ora in poi potranno risparmiarsi la bellezza di 27 chilometri in auto.
    Anziché salire guidando fino a Carezza e da lì proseguire verso passo Nigra fino agli impianti di risalita del Coronelle, si potrà parcheggiare al centro di Nova Levante e da lì montare direttamente sul nuovo rapido impianto di risalita: in dieci minuti si sarà a destinazione.

    Una novità sotto molti aspetti, fra i quali però ne emerge uno: per salvare il paese e rilanciarlo dal punto di vista turistico, la bellezza di 180 paesani (su un totale di 1900 residenti) si sono autotassati, trasformandosi in veri e propri azionisti della Kabinenbahn Welschnofen Ag, una Spa costituitasi soltanto lo scorso mese di marzo.
    Hanno deciso, hanno finanziato, hanno agito. E il 20 dicembre inaugureranno la nuova cabinovia, costata tredici milioni di euro.

    In queste settimane i lavori fervono, febbrili. Si lavora anche nel finesettimana. Il cantiere vero e proprio terminerà soltanto nel giugno del prossimo anno, ma per le vacanze natalizie si apre al pubblico.

    L’impianto in realtà esisteva già, ma era affatto diverso da quello che aprirà a dicembre. La vecchia seggiovia biposto ad ammorsamento fisso è stata definitivamente chiusa il 15 settembre scorso, al termine della stagione estiva.
    Era lenta, con scarsa portata oraria e, per di più, in inverno montando a bordo si soffriva un freddo tremendo, visto che l’impianto risaliva una valletta ombrosa. Soprattutto, la stazione a valle era situata un chilometro e mezzo sopra il paese. Scomoda assai per i villeggianti di Nova Levante, perché fuori mano. Una soluzione oltretutto da sempre ignorata dagli sciatori pendolari del fines ettimana. Bolzanini in primis.

    Mi piace sottolineare come il 10% degli abitanti del paese siano diventati azionisti della cabinovia... cabinovia che permetterà di risparmiare 27km di strada per giungere a destinazione... Sarebbe come se gli Auronzani si autotassassero per costruire un impianto che dalla Val Marzon porti al rifugio Auronzo, evitando lo scempio delle migliaia di auto che ogni anno arrivano sotto le Tre Cime.... in Cadore invece ci sono le regole che bocciano i progetti ...

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy