Pagina 1 di 7 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 68

Discussione: Un bel sogno (treno Dolomiti-Venezia)

  1. #1
    Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    246

    Predefinito Un bel sogno (treno Dolomiti-Venezia)

    Questo mio post vuole essere una risposta a tutti quelli che chiedono proposte concrete per rilanciare o lanciare turismo in Cadore.Continuo a ribadire che i nostri amministratori non vedono,non sentono,non vogliono vedere e non vogliono sentire.Questo è il guaio!
    Anni fa un demente cadorino aveva coniato un demente slogan : “Veneziani,no grazie”.
    Ora io ne conio un altro :”Venezia,si grazie”.
    Sapete quanti visitatori fa Venezia all'anno? Più di 20 milioni !!!!
    E sapete quanto è distante Venezia dal Cadore e dalle Dolomiti Patrimonio dell'Unesco? Dai 130km ai 200km (Tre Cime di Lavaredo).
    E sapete che le Dolomiti sono le montagne più belle del mondo come Venezia è la città più unica e bella del mondo?In più,piccolo particolare esiste ai margini del Cadore una certa Cortina d'Ampezzo.Ora abbiamo l'immensa fortuna di trovarci,il Cadore,tra queste “perle” e cosa facciamo:NULLA!
    Ora chiudete gli occhi e vi trasporterò in un viaggio-favola attraverso un itinerario che parte da Venezia con arrivo nel cuore delle Dolomiti.
    “ Saliamo alla stazione di Venezia su un treno-navetta adibito per soli turisti con destinazione Calalzo.Il treno ultra moderno fornito di grandi vetrate percorrerà il tragitto in circa un'ora e mezza senza fermate.Più treni al giorno,secondo le esigenze e richieste.Sul treno,ben evidente,il “logo” di Venezia e quello delle Dolomiti,per sancire il gemellaggio tra mare e monti. Durante il viaggio attraverso gli altoparlanti noi turisti verremmo informati in più lingue sulla storia della Serenissima,poi una volta in vista del Piave dei rapporti commerciali della stessa col Cadore per il legname, poi in vista delle prime vette si parlerà delle Dolomiti.Attraversando i colli ,a Conegliano,ci verrà servito un prosecco come aperitivo e un pezzettino di formaggio di malga.
    A Calalzo,stazione che è stata ristrutturata e organizzata troveremo pulmini,taxi,bus per le varie destinazioni che le varie agenzie veneziane e cadorine hanno fornito.Chi verso le Tre Cime,chi verso Cortina ammireremo a bocca aperta il nostro meraviglioso territorio ricco di foreste e circondato da meravigliose crode.Sosta in qualche ristorante o breve scarpinata verso qualche rifugio.In base al “pacchetto” venduto dall'agenzia ci fermeremo uno,due, tre giorni o più nelle Dolomiti. Poi,ritornati a Calalzo riprenderemo il nostro confortevole treno-navetta per Venezia.
    Potremmo tornare in America,Giappone,Francia,Australia,Cina raccontando di aver visitato e visto non solo la città dei Dogi ma con grande sorpresa di aver potuto ammirare anche le straordinarie guglie dolomitiche”.
    Ora tornando ai 20 milioni di visitatori ( ora Venezia è visitata anche d'Inverno!) quanti potrebbero essere attirati da questa offerta? Quanti servizi e posti di lavoro potrebbero nascere? Lascio alla vostra immaginazione,perchè sono infiniti.
    E tutto ciò solo organizzando una linea ferroviaria efficace,rapida,frequente. Senza traffico,code,inquinamento ecc.ecc.Gli esempi ci sono,vedi Svizzera.
    E non penso neppure che gli investimenti siano improponibili!
    Questa è la strada da percorrere,ma stanno facendo di tutto per “segare” il ramo secco della nostra linea ferroviaria.
    Sic!
    Ps. dimenticavo: chi volesse a Calalzo potrebbe affittare d'estate tutto l'occorrente per percorrere la ciclabile delle Dolomiti,e d'inverno tutta l'attrezzatura per una sciata,sci da fondo o ciaspolata.
    Memorizzate questo dato: 20 milioni di turisti a 130 Km di distanza!!!!

  2. #2

    Predefinito

    Quanta ragione hai, e quanto entusiasmo nelle tue parole ma ricordati :"non c'è peggior sordo di chi non voglia sentire"

  3. #3
    Senior Member L'avatar di bosk
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    511

    Predefinito

    Giovedì 1 Dicembre 2011,
    Dal primo gennaio Trenitalia chiude una serie di biglietterie. Non ci sono soldi. Sotto la scure di una crisi senza fine, finisce anche il capolinea di Calalzo. Il sindaco De Carlo comprendendo in parte le difficoltà di Trenitalia, invita i cittadini a non scoraggiarsi: «Troveremo un’altra soluzione», promette. Poi chiede che Trenitalia e Dolomitibus si parlino, al fine di evitare gli annosi sprechi dovuti al sovrapporsi di corse sugli stessi tragitti.
    Ma ai continui tagli sui disastrati binari, si aggiungono gli irriverenti disservizi che ogni giorno fanno impazzire i viaggiatori. Come la signora Valentina De Zolt che, rimasta in attesa per mezz’ora del treno per Venezia, è venuta a sapere, assieme ad altri dieci compagni di sventura, che la corsa era stata soppressa. «È una vergogna - afferma la donna -, vogliono far morire la montagna. La gente dovrebbe ribellarsi».

    fonte: http://carta.ilgazzettino.it/MostraS...01&CodSigla=BL
    Diciamo che non promette proprio bene.
    Ultima modifica di ecko; 02-12-2011 alle 10:43 AM Motivo: riportare sempre i contenuti degli articoli, grazie.

  4. #4
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Questo topic in 2 giorni ha totalizzato oltre 100 letture e solo 2 interventi (uno dei tantissimi con numeri del genere). Ecco il Cadore che NON partecipa... ecco uno dei motivi per cui questo BELLISSIMO SOGNO molto probabilmente non si avvererà mai.

  5. #5
    Senior Member L'avatar di bosk
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    511

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ecko Visualizza Messaggio
    Questo topic in 2 giorni ha totalizzato oltre 100 letture e solo 2 interventi (uno dei tantissimi con numeri del genere). Ecco il Cadore che NON partecipa... ecco uno dei motivi per cui questo BELLISSIMO SOGNO molto probabilmente non si avvererà mai.
    Ho visto la tua modifica ecko, anche in un altro mio topic dell'altro ieri..... ma per fare cosi cosa bisogna fare un copia incolla dell'articolo e poi mettere la fonte ( il link) ?

    Riguardo alla patecipazione misera sono d'accordo con te, e se vogliamo stare a guardare c'è chi si è iscritto solo per interessi personali.....

  6. #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ecko Visualizza Messaggio
    Questo topic in 2 giorni ha totalizzato oltre 100 letture e solo 2 interventi (uno dei tantissimi con numeri del genere). Ecco il Cadore che NON partecipa... ecco uno dei motivi per cui questo BELLISSIMO SOGNO molto probabilmente non si avvererà mai.
    Forse il motivo per il quale tanti leggono e nessuno risponde è che molti sono incuriositi dal titolo del post ("BELLISSIMO SOGNO"), ma poi leggendo il testo si rimane un po' delusi perchè tutto sommato l'idea non è un gran che fattibile e anzi secondo me è anche banale.
    Mi spiego, provate con un compasso centrato su Venezia a fare un cerchio di raggio 130 o addirittura 200 km e vedete cosa ci cade dentro...
    se ognuno dei posti che cadono in questo cerchio si mettesse a provare a portar via turisti a Venezia mi sa che saremmo da capo... C'è Verona (l'Arena vale meno del Pelmo? Mah, forse si, però non è così scontato...), il Lago di Garda, TUTTE LE SPIAGGE DEL LITORALE VENETO-FRIULANO (Jesolo, Caorle, Bibbione, Lignano, Grado,...) e di quello Croato, ci sono i Colli Euganei con le Terme, Padova con Giotto e il Santo, Vicenza con Palladio, ancora più vicino c'è la Riviera del Brenta, ci sono le Ville Venete, etc,... e così via...
    E poi sinceramente non è neppure un'idea nuova.... qualche anno fa, non mi ricordo su che giornale locale, leggevo che gli amici di DolomitiStars (Zoldo, Civetta, Arabba, Falcade e Selva) cercavano un albergo a Venezia da comprare per poi portare dei gruppi che facessero, su 7 gg, un paio qui da noi... non so come sia andata a finire...

  7. #7
    Senior Member L'avatar di bosk
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    511

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da arams Visualizza Messaggio
    Forse il motivo per il quale tanti leggono e nessuno risponde è che molti sono incuriositi dal titolo del post ("BELLISSIMO SOGNO"), ma poi leggendo il testo si rimane un po' delusi perchè tutto sommato l'idea non è un gran che fattibile e anzi secondo me è anche banale.
    Mi spiego, provate con un compasso centrato su Venezia a fare un cerchio di raggio 130 o addirittura 200 km e vedete cosa ci cade dentro...
    se ognuno dei posti che cadono in questo cerchio si mettesse a provare a portar via turisti a Venezia mi sa che saremmo da capo... C'è Verona (l'Arena vale meno del Pelmo? Mah, forse si, però non è così scontato...), il Lago di Garda, TUTTE LE SPIAGGE DEL LITORALE VENETO-FRIULANO (Jesolo, Caorle, Bibbione, Lignano, Grado,...) e di quello Croato, ci sono i Colli Euganei con le Terme, Padova con Giotto e il Santo, Vicenza con Palladio, ancora più vicino c'è la Riviera del Brenta, ci sono le Ville Venete, etc,... e così via...
    E poi sinceramente non è neppure un'idea nuova.... qualche anno fa, non mi ricordo su che giornale locale, leggevo che gli amici di DolomitiStars (Zoldo, Civetta, Arabba, Falcade e Selva) cercavano un albergo a Venezia da comprare per poi portare dei gruppi che facessero, su 7 gg, un paio qui da noi... non so come sia andata a finire...
    Anche questo è vero....

  8. #8
    Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    246

    Predefinito

    Scusami Arams ma mi sa che tu non abbia colto il vero significato del mio post.
    Andiamo per ordine:
    non capisco perchè non trovi fattibile creare una linea con un treno moderno da Venezia a Calalzo e viceversa.Abbiamo realizzato l'alta velocità,si parla della Tav ( 35 miliardi di euro il preventivo per una follia) non manca la tecnologia e le risorse finanziare per un simile progetto non penso siano impossibili da trovare (speriamo nei treni di Montezemolo)
    Vai a vederti cosa l'Alto Adige ha realizzato col nuovo treno della Val Venosta ( mi dirai ,ma loro hanno i soldi!)o il fatturato umano e monetario dei treni moderni Svizzeri destinati al turismo.
    Sulla banalità del progetto,no comment.
    Come fai a paragonare Jesolo,Caorle,Lignano ecc. le terme euganee con uno dei pochi patrimoni naturali dell'Unesco,LE DOLOMITI! Questo paragone è banale anzi banalissimo!
    E' altresì varo che tutte le località da te citate ospitano turisti che vanno poi a vedere Venezia.
    Non viceversa!Qualcuno poi potrà andare a vedere Giotto o l'Arena e allora?
    Nessuno vuol portar via turisti a Venezia! Al contrario dai un servizio e un'opportunità in più al turista che vuol vedere Venezia e allo stesso tempo le Dolomiti.
    Il mio sogno riguarda il treno,ma vedrai,e non serve essere visionari che prima o poi è inevitabile che per portare nuova linfa turistica in Cadore andremo a trovarla a Venezia!Dopo i Russi stanno per arrivare Cinesi ,Indiani e Brasiliani.
    Se leggi l'inizio del mio post parlo di proposte concrete per il turismo e avere una ferrovia che entra nel cuore delle Dolomiti a 700 mt.di quota la trovo un'opportunità unica e da sfruttare.
    E invece sembra che facciano di tutto per chiuderla.
    Anni fa,forse 30 o 40 anni fa,ci fu una rivolta dei Cadorini a Calalzo quando fu paventata l'idea di tagliare il treno.Ora né cittadini né amministratori s'incazzano! Apatia,menefreghismo,fatalismo!
    Se vogliamo fare qualcosa per il nostro territorio e per la nostra gente dobbiamo cominciare a pensare in grande,uniti,coesi e organizzati.
    Quella poi dell'albergo a Venezia da parte della DolomitiStars......devi spiegarmela meglio.
    Non ho capito cosa possa c'entrare col tema del mio post!
    20 milioni di turisti a Venezia a 130 km.dalle Dolomiti!

  9. #9
    Senior Member L'avatar di ALAN
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    162

    Predefinito

    .....ora come ora pensare in grande significa prepararsi a battagliare x mantenere un minimo di ferrovia,ospedale e qualche fottutissimo litro di acqua nel nostro lago!!!!!!!!!

  10. #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da SuperAnima Visualizza Messaggio
    Come fai a paragonare Jesolo,Caorle,Lignano ecc. le terme euganee con uno dei pochi patrimoni naturali dell'Unesco,LE DOLOMITI! Questo paragone è banale anzi banalissimo!
    Questo paragone è veramente banale perchè è banale capire che calza proprio a pennello... Hai idea di quante presenze faccia Jesolo in 3 mesi? Quelli che le Dolomiti Bellunesi, PAtrimonio dell'UNESCO, imaparagonabili perchè uniche, eccezionali, ettc... (bla, bla, bla...) fanno forse in 3 anni...
    Guardiamo in faccia la realtà, smettiamola di parlare di aria fritta e di poesie, tipo il treno super veloce che arriva a Calalzo e poi magari pure a Dobbiaco... E' roba sepolata dalla storia oltre che dalla nostra inadeguata politica... E' inutile continuare a vivere di illusioni...E poi Jesolo manco ha il treno... pensa che strano...
    Sapete qual'è la meta turistica più frequantata del mondo nel 2010? Dubai!!! Cosa c'è a Dubai di bello??? NIENTE che non abbia costruito l'uomo!!! Come mai? Forse perchè delle belle montagne e basta non importa ormai niente a nessuno se non ci sono i servizi e le infrastrutture e le occasioni di svago (vedi impianti di risalita)? Non ditemi che a Jesolo c'è qualcosa di bello "che Dio ci ha dato"? Il mare forse?
    Ultima modifica di arams; 03-12-2011 alle 12:10 AM

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy