Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Il Consorzio Dolomiti si rinnova!

  1. #1
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Exclamation Il Consorzio Dolomiti si rinnova!

    Il mio è un titolo provocatorio. Il rinnovamento in questi casi è un'utopia. In realtà girano sempre i soliti nomi e si continuano a tenere in piedi questi "enti" che in realtà nessuno sa di preciso quanto ci costano e cosa facciano per promuovere turismo e territorio.

    Ma fortunatamente la crisi economica ha anche degli aspetti positivi: se non altro, pian piano, sta facendo un po' di piazza pulita. Sopravviverà solo chi serve veramente e chi lavora come si deve...
    Dolomiti Turismo ci ha già lasciato, vediamo quando toccherà al Consorzio Dolomiti.

    Dal Corriere delle Alpi di ieri 12 dicembre 2011:

    Il Consorzio Dolomiti in assemblea

    Domani pomeriggio, nella sede dell’Associazione Industriali a Belluno, si riunisce l’assemblea del Consorzio Dolomiti. Un unico punto all’ordine del giorno: la nomina di un consigliere nel posto lasciato vacante dopo che l’ex presidente della Provincia Bottacin aveva tolto la delega a Gino Mondin, presidente del Consorzio. Mondin infatti era stato designato dalla Provincia.
    Prima di lasciare l’incarico di presidente di Palazzo Piloni, Bottacin ha regolato un po’ di conti e ha fatto fuori i presidenti di alcune delle società partecipate dalla Provincia, tra cui appunto il Consorzio.
    Domani i soci (mille e duecento all’incirca, oltre ai cinque enti principali, Provincia, Camera di Commercio, Ascom, Industriali e Albergatori di Cortina) indicheranno il nome del consigliere. E Gino Mondin dovrebbe riprendere il suo posto: anche se la Provincia non dovesse più indicarlo gli bastano i voti di tre soci istituzionali.
    Sarà poi il consiglio direttivo ad indicare il nuovo presidente. Che potrebbe essere ancora l’albergatore di Calalzo.
    Il Consorzio ha già approvato il bilancio, e attende che la Regione conceda i finanziamenti promessi (e in ritardo come sempre).
    Si fa forza, in questo momento difficile per tutti, dei fondi messi a disposizione per tre anni dal Gal, ma guarda con apprensione alle recenti dichiarazioni dell’assessore regionale Finozzi che ha annunciato un nuovo taglio per il 2012 nei fondi assegnati al turismo: -40 per cento.
    «Se si pensa che già quest’anno i fondi per il turismo sono stati ridotti del 50 per cento, è evidente che nuovi tagli ci preoccupano» commenta Mondin. «Ma questo riguarda non solo noi, come Consorzio, ma tutto il settore del turismo».
    C’è anche la questione degli Uffici turistici che è tuttora ferma, dopo lo scioglimento della società Dolomiti Turismo. Gli uffici (che dipendono dalla Provincia) sono aperti e funzionano, ma del progetto di un nuovo organismo pubblico e privato per gestire l’accoglienza e l’informazione al turista, per ora non si parla più.
    Pesano l’incertezza sul futuro dell’ente Provincia e la situazione di commissariamento attuale.


    (foto dal web, da sinistra Bossi, Gino Mondin, Calderoli e Tremonti... all'hotel Ferrovia, 2010)

  2. #2
    Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    246

    Predefinito

    e il signore al centro travestito da militare bolscevico potrebbe nuovamente occupare la poltrona di presidente del Consorzio Dolomiti?
    E vogliamo far turismo con personaggi del genere?
    Il sig.Mondin è diventato famoso perchè anni fa a una domanda fatta da un giornalista (radio o TV non ricordo) di pronunciare una frase in dialetto locale lui si è espresso con una bella bestemmia!!!
    Così è diventato famoso!

  3. #3
    Senior Member L'avatar di blacksheep
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    207

    Predefinito

    FUORI DALLE PALLEEEEEEEE!!!!

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy