Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16

Discussione: Giro D'Italia a Pieve. ridere o piangere?

  1. #1
    Senior Member L'avatar di ALAN
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    162

    Predefinito Giro D'Italia a Pieve. ridere o piangere?

    Ciao a tutti!!! Ho appena letto ke il giro d'Italia transiterà x Pieve. Un mattoncino in piu' x pubblicizzare il Cadore? Non credo......visto ke la tappa sarà x velocisti e proprio all'inizio e x di piu' dopo un tappone di montagna!!!!!! Ma poi pensavo ke è meglio cosi'......se durante la diretta i 2 elicotteri Rai vireranno sopra il roccolo e si vedrà lo spettacolo del nostro lago (saremo ancora a Maggio).......

  2. #2
    Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    13

    Predefinito

    La tappa passerà per Pieve di Cadore e lungo la Cavallera per gentile concessione dell'organizzazione del Giro d'Italia, all'inizio doveva scendere direttamente da tai verso belluno ma per fortuna dopo molti anni tornerà a passare per la piazza di Pieve!
    Bisogna sputare sopra anche a questo??
    Oppure saremo in grado di farci trovare pronti e mostrare cosa abbiamo da offrire!!!
    Un po di ottimismo e di proposte creative e non solo polemiche polemiche e ancora polemiche!!!

  3. #3
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito



    Il Giro per le vie del centro «Una grande occasione»

    Pieve. Soddisfatte il sindaco Ciotti e l’assessore Coletti dopo il cambio d’itinerario «La diretta tv permetterà a tutto il mondo di vedere le bellezze del nostro paese»

    PIEVE DI CADORE. «Siamo molto soddisfatte», affermano all’unisono il sindaco Maria Antonia Ciotti e l'assessore comunale allo Sport, Maria Giovanna Coletti, «per il fatto che il prossimo Giro d'Italia passerà sulle strade del centro storico di Pieve. L’amministrazione comunale, insieme a tutti i cittadini, accoglierà con calore ed entusiasmo la “carovana rosa”. Vedere i corridori, le ammiraglie e tutti coloro che seguono la corsa attraversare il centro di Pieve sarà un’occasione veramente importante per il nostro paese» continuano la Ciotti e la Coletti, «considerando la cassa di risonanza che sarà la diretta televisiva, seguita ogni giorno da milioni di spettatori sulle varie reti che trasmettono l’evento praticamente chilometro dopo chilometro. Il nostro ringraziamento va a Gino Mondin ed a Renzo Minella, che sono stati gli artefici del dirottamento dell’itinerario originale della gara in modo da permettere alla corsa di transitare nella nostra storica piazza e soprattutto nelle adiacenze della casa natale di Tiziano».

    Per l’occasione i Musei di Pieve hanno aderito all’iniziativa della Provincia di Belluno denominata "Museo in rosa" e in base alla quale, dal 19 al 27 maggio, le strutture saranno aperte ed offriranno in più ai bambini che lo desiderassero la possibilità di partecipare a laboratori didattici e ad altre iniziative ludiche legate allo spirito del Giro e alla pratica della bicicletta; e tutto ciò per una intera giornata.

    «Naturalmente la grande protagonista di quella tappa sarà la pista ciclabile», dicono ancora sindaco e assessore, «e l’accesso verso il centro di Pieve sarà indicato da una segnalazione bene evidente. Dopo il passaggio nel capoluogo cadorino, la carovana in discesa da Cortina terminerà il bellissimo itinerario dolomitico a Calalzo, propio là dove finisce anche la pista ciclabile. Da parte nostra», aggiunge il sindaco Ciotti, «inizieremo al più presto la sistemazione del territorio che sarà attraversato dai corridori, perché non vogliamo che la carovana rosa trovi anche solo un piccolo particolare fuori posto. Ritengo che questa sia un'ottima occasione per migliorare la nostra immagine a livello nazionale e per far vedere quante cose belle il Cadore può offrire».
    Secondo le ultime notizie, la carovana in arrivo da Cortina uscirà dalla ciclabile a Tai, per imboccare via degli Alpini e quindi entrare in piazza Tiziano da via Nazionale. Proseguendo verso Calalzo, alla rotonda di Orsina i corridori gireranno quindi a destra, proseguendo sotto le gallerie e quindi scenderanno in pianura percorrendo la mitica strada della Cavallera, ovvero quello che sarà il futuro percorso della “Lunga via delle Dolomiti” che collegherà Cortina a Venezia.

    fonte: Corriere delle Alpi 23.03.2012

  4. #4
    Senior Member L'avatar di blacksheep
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    207

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da neo199991 Visualizza Messaggio
    La tappa passerà per Pieve di Cadore e lungo la Cavallera per gentile concessione dell'organizzazione del Giro d'Italia, all'inizio doveva scendere direttamente da tai verso belluno ma per fortuna dopo molti anni tornerà a passare per la piazza di Pieve!
    Bisogna sputare sopra anche a questo??
    Oppure saremo in grado di farci trovare pronti e mostrare cosa abbiamo da offrire!!!
    Un po di ottimismo e di proposte creative e non solo polemiche polemiche e ancora polemiche!!!
    E' vero dai, dobbiamo prendere al meglio tutto ciò che "arriva" con il massimo ottimismo....quanto è dura però! : Weight_lift:
    Anche Alan non ha tutti i torti....speriamo non facciamo una panoramica sul nostro povero lago!! hahahahahaha

  5. #5
    Senior Member L'avatar di ALAN
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    162

    Predefinito

    ......ma ci rendiamo conto ke il turismo e una ciclabile vive sui servizi ke si offrono.........e non su 30-40 secondi di passaggio del Giro D'Italia????????
    Un'esempio......Lorenzago......sede x anni e anni del Papa!!!! Ore e ore giornaliere in mondovisione.....foto del Papa ke attraversa scenari stupendi......come stà Lorenzago...ora vive del turismo perchè è sede papale?????????

  6. #6
    Senior Member L'avatar di bosk
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    511

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ALAN Visualizza Messaggio
    ......ma ci rendiamo conto ke il turismo e una ciclabile vive sui servizi ke si offrono.........e non su 30-40 secondi di passaggio del Giro D'Italia????????
    Un'esempio......Lorenzago......sede x anni e anni del Papa!!!! Ore e ore giornaliere in mondovisione.....foto del Papa ke attraversa scenari stupendi......come stà Lorenzago...ora vive del turismo perchè è sede papale?????????


    ?????????????????????.........non è che mi torni molto quello che hai detto, forse non riesco a interpretare io....... un breve servizio quale giro d'italia mostra un brutto paesaggio, ma comunque mostrando posti bellissimi per il papa non è servito ugualmente.......quindi???????

  7. #7
    Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    13

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ALAN Visualizza Messaggio
    ......ma ci rendiamo conto ke il turismo e una ciclabile vive sui servizi ke si offrono.........e non su 30-40 secondi di passaggio del Giro D'Italia????????
    Un'esempio......Lorenzago......sede x anni e anni del Papa!!!! Ore e ore giornaliere in mondovisione.....foto del Papa ke attraversa scenari stupendi......come stà Lorenzago...ora vive del turismo perchè è sede papale?????????
    Va bene..allora seguiamo l'esempio di molti imprenditori di questi mesi, suicidiamoci!!!!
    Ma lo capiamo o no che se non si semina poi non si raccoglie!?!?
    Che non si può iniziare a fare turismo ieri e pretendere oggi che la gente venga qui da noi perché siamo bravi buoni e belli!?!?

    Ogni cosa che si fa è un tassello per qualcosa di più grande!!
    La vogliamo sfruttare questa visibilità che ci arriverà o no!?!?
    Tanto più che è gratis!!

    Altrimenti veramente se ragioniamo così non andiamo da nessuna parte!!!!

  8. #8
    Senior Member L'avatar di ALAN
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    162

    Predefinito

    ....diciamo cosi'!!!! Mi metto nei panni di un cicloturista. Non vado a fare una ciclabile solo perchè l'ho sentita nominare con l'evento giro d'italia....ma vado dove trovo piu' servizi. Dove oltre al pedalare posso trovare dell'altro!!!!! Qui non c'è nulla. Quanto costa lungo la ciclabile mettere presso Pieve una biglietteria....fare un'unico biglietto ke comprenda visita alla casa del tiziano,museo dell'occhiale e chesso' una consumazione. Soprattutto in paese depositi x Bici. Cosi' ke il turista non ha da fare mille giri x vedere cio' ke gli interessa. A calazo farei un'altra biglietteria.......ke so' ingresso a lagole x qualche ora di pesca.....o ke ne so il biglietto x un giro del lago in pedalo'. Cosi' anche x le famiglie e bambini ci sono degli svaghi. Una ciclabile deve essere il filo conduttore del vivere una vallata!!!! Ora come ora non abbiamo tutto cio'!!!!!! Guardate la dobbiaco lienz...pacchetto x la piscina...oppure x la cascata....oppure x visita al castello. Deposito bici in tutta la città!!!!!! Siamo indietro....troppo indietro!!!!!!

  9. #9
    Senior Member L'avatar di bosk
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    511

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ALAN Visualizza Messaggio
    ....Siamo indietro....troppo indietro!!!!!!

    Indietro???? ottimista.... non siamo proprio partiti...

  10. #10
    Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    13

    Predefinito

    Tutto giusto!! Quindi diamoci da fare, sinergia tra pubblico e privato e non solo sotto elezioni!

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy