Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Stangata sul passo dello Stelvio: dal 1° gennaio pedaggio fino a 60 euro

  1. #1
    Member
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    87

    Predefinito Stangata sul passo dello Stelvio: dal 1° gennaio pedaggio fino a 60 euro

    Pedaggio per il passo dello Stelvio. Si chiamerà Green Pass la vignetta che dal 1° gennaio 2013 automobilisti e motociclisti in transito lungo il versante altoatesino del passo dello Stelvio dovranno acquistare e applicare sul proprio mezzo di trasporto. Oggi la Giunta provinciale ha fissato le tariffe: 10 euro per il tagliando settimanale, 30 euro per i mezzi pesanti, 60 euro l'abbonamento stagionale.

    Il sistema scelto, simile a quello delle autostrade austriache, è quello della vignetta, che per lo Stelvio si chiamerà Green Pass. Non ci saranno dunque i classici caselli, ma il Green-Pass potrà essere acquistato presso 7 punti vendita: 3 all'altezza del Passo, 2 a Trafoi, 1 a Gomagoi e 1 a Prato allo Stelvio. Solo tre punti vendita (Passo, Gomagoi e Trafoi) saranno attrezzati per il pagamento in contanti, le restanti strutture saranno completamente automatizzate e destinate a possessori di bancomat o carta di credito.

    Il presidente Luis Durnwalder ha ribadito che «tutti i soldi incassati dal pagamento del Green Pass resteranno sul territorio e verranno utilizzati per la manutenzione e l'adeguamento della strada, per la valorizzazione della stessa garantendo un maggiore equilibrio dal punto di vista ambientale e paesaggistico, e per il potenziamento del trasporto pubblico».


    Gli altoatesini sono sempre un passo avanti e intanto noi stiamo a guardare le macchine che passano a gratis... e continuiamo a lamentarci che non abbiamo risorse, certo, finchè regaliamo i nostri tesori...

  2. #2
    Senior Member L'avatar di bosk
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    511

    Predefinito

    Io sarò uno di quelli che non passerà più dallo Stelvio se non per necessità, per un fatto di principio, forse sarò uno dei pochi a pensarla cosi, ma già c'è crisi in più devo pagare i passi allora me ne sto a casa mia, spero che questa cosa non venga applicata anche da noi, forse sbaglio ma penso che anche quei pochi turisti che ancora vengono qua poi non vengono più.

  3. #3
    Senior Member L'avatar di sanvito25
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bologna - San Vito
    Messaggi
    402

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da adf Visualizza Messaggio
    Gli altoatesini sono sempre un passo avanti e intanto noi stiamo a guardare le macchine che passano a gratis... e continuiamo a lamentarci che non abbiamo risorse, certo, finchè regaliamo i nostri tesori...
    Beh, un esempio c'è, ed è quello della strada che sale alle 3 Cime di Lavaredo, dove il pedaggio è sacrosanto, essendo strada a pura vocazione turistica.
    Ma fatico a veder altri esempi di dove sia logico/giusto applicare pedaggi sulle montagne venete, essendo valichi di passaggio e collegamento tra valli.

  4. #4
    Member
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    87

    Predefinito

    Ci vuole un pò di coraggio per creare qualcosa di innovativo, loro provano con questo, vedono se funziona e poi magari lo applicano anche altrove...
    In cadore invece non si fa altro che piangere, chi vuole andare con il friuli chi con l'alto adige, ma cosa sperano di trovare, vagonate di soldi? Se non siamo in grado di sfruttare quello che abbiamo non si va avanti.

  5. #5
    Senior Member L'avatar di bosk
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    511

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sanvito25 Visualizza Messaggio
    Beh, un esempio c'è, ed è quello della strada che sale alle 3 Cime di Lavaredo, dove il pedaggio è sacrosanto, essendo strada a pura vocazione turistica.
    Ma fatico a veder altri esempi di dove sia logico/giusto applicare pedaggi sulle montagne venete, essendo valichi di passaggio e collegamento tra valli.
    Condivido in toto.....

  6. #6
    Senior Member L'avatar di heimat
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    nord del sud
    Messaggi
    212

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da adf Visualizza Messaggio
    Il presidente Luis Durnwalder ha ribadito che «tutti i soldi incassati dal pagamento del Green Pass resteranno sul territorio e verranno utilizzati per la manutenzione e l'adeguamento della strada, per la valorizzazione della stessa garantendo un maggiore equilibrio dal punto di vista ambientale e paesaggistico, e per il potenziamento del trasporto pubblico».
    Anche la Valvisdende è un esempio di pagamento forzato di pedaggio.... peccato che non si applichi per quanto sopra scritto (visto che le strade sono in sfacelo, gli esercizi commerciali chiudono e l'ambiente è lasciato a sè stesso). A cosa serviranno mai sti soldi..... Ed ora tocca a me dire: ecco dove sta la differenza!

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy