Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Guida alla vacanza attiva

Visualizzazione Ibrida

  1. #1
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Arrow Guida alla vacanza attiva

    La Comunità Montana Centro Cadore ha realizzato una mappa tematica, con la localizzazione di piste ciclopedonali, falesie per arrampicata, sentieri ed itinerari per trekking e passeggiate, impianti sportivi, ecc.
    Un'ottima iniziativa!

    La mappa è stata realizzata nell'ambito del progetto "Outdoor Park Cadore" con il contributo della Regione del Veneto (Programma di iniziative integrate per lo sviluppo dell'economia turistica delle Dolomiti e della montagna veneta D.G.R. n. 2425 del 14/10/2010).

    Il progetto è finalizzato alla valorizzazione del territorio del Centro Cadore ai fini turistici e prevede la realizzazione di alcuni strumenti di comunicazione dedicati alla vacanza attiva: 2 video (uno estivo e uno invernale), 2 mappe tematiche (una estiva e una invernale) e un opuscolo divulgativo.

    QUESTA la mappa in questione.

    Qualcuno ha per caso avuto modo di trovare da qualche parte questa guida (nella versione cartacea naturalmente)? Se si, dove?

    Grazie.

  2. #2
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    1

    Predefinito

    http://www.dolomitisupersummer.com/it: proposta analoga, naturalmente di più ampio respiro perché coinvolge tutta l'area dolomitica ed è portata avanti da un colosso del marketing come Dolomiti SuperSki.

    Bella l'iniziativa (racchiude tutto il Cadore; volge l'attenzione su un tipo di vacanza che al momento "tira" e che è coerente con il contesto).
    Alcune considerazioni ulteriori:
    - personalmente non la conoscevo e non l'avevo mai vista: dove è stata distribuita? in che quantità? La mia preoccupazione è che si tratti di un'azione estemporanea, buona nel concept ma limitata negli effetti.
    Per creare un prodotto, il punto d'incontro tra domanda e offerta in un'ottica di mercato (vale anche per il turismo), è necessario un lavoro a monte di cui la promozione è solo l'ultimo step. Vi faccio un esempio: se voglio puntare sul turismo bike, prima di promuovere la mia destinazione in tal senso dovrò individuare e creare i percorsi (piste ciclabili, mountain bike trail ecc), dotarli di una segnaletica uniforme, creare o mettere in rete i "servizi a terra" (noleggi, guide), rendere disponibili agli utenti strutture che possano accoglierli in modo adeguato (bike hotel). Solo in seguito a questo complesso lavoro (che dura anni) potrò propormi sul mercato come destinazione bike.

    Secondo aspetto, i canali distributivi. Dolomiti SuperSummer è promossa su un portale che ha circa 5milioni di contatti l'anno, su 1.500.000 cartine del Dolomiti SuperSki, su 200.000 pocket guide, sul retro degli skipass. Si tratta naturalmente di cifre esorbitanti, cui non possiamo nemmeno pensare di avvicinarci: riporto l'es solo per far capire come la promozione debba essere effettuata tramite canali diversi, che vadano ad intercettare NON il più ampio pubblico possibile ma il cosiddetto "target-obiettivo". Per quanto riguarda il Cadore, i target tradizionali sono costituiti dalle famiglie e dalla mezza età (turisti per la quasi totalità italiani). La proposta di vacanza attiva va trasversalmente a colpire anche queste tipologie di turisti (vedi adventure park per i bambini, trekking medio-facile per la mezza età), ma sarebbe indirizzata prevalentemente a un pubblico giovane (18-35/40 anni) e potrebbe interessare gli stranieri (germania, est europa ecc). Raggiungere con la promozione e soddisfare questo target durante l'esperienza di vacanza presuppone sforzi notevoli.

    Quindi un plauso a chi è stato promotore e ha realizzato la guida, indirizzando in modo valido una delle uniche forme di contributo cui purtroppo possiamo accedere, ma l'importante è considerare l'iniziativa come un punto di partenza e non come un exploit estemporaneo.

  3. #3
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    dove è stata distribuita? in che quantità? La mia preoccupazione è che si tratti di un'azione estemporanea, buona nel concept ma limitata negli effetti.
    Idem. Non mi risulta sia stata fatta alcuna presentazione al pubblico di questo progetto e in giro è molto difficile da trovare.

    Questo topic è stato letto 180 volte e non abbiamo raccolto altre testimonianze di qualcuno che ha visto o trovato questa mappa.
    Abbiamo chiesto anche sulla nostra pagina facebook e su oltre 6.000 contatti abbiamo avuto solo 1 testimonianza di una persona che ne ha trovate alcune copie all'uff. turistico di Auronzo.

    Noi, dopo alcune settimane di ricerche ne abbiamo trovata 1 copia all'uff. Anagrafe del municipio di Pieve (nella foto).

    A questo punto vengono spontanee alcune domande: a cosa serve realizzare una mappa del genere (fatta bene tra l'altro) se poi non viene diffusa in maniera adeguata? Quali i costi dell'operazione? Sostenuti da chi?

  4. #4
    Senior Member L'avatar di sanvito25
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bologna - San Vito
    Messaggi
    402

    Predefinito

    neanch'io l'ho mai vista, ma considera che nè i cadorini doc, nè quelli trapiantati nè quelli adottati (e gli utenti di nuovocadore rientrano in queste 3 categorie) frequentano le Aziende di soggiorno.
    Magari lì c'erano e nessuno di noi ci è entrato.

  5. #5
    Senior Member L'avatar di sanvito25
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bologna - San Vito
    Messaggi
    402

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Matteo Ecko Gracis Visualizza Messaggio
    A questo punto vengono spontanee alcune domande: a cosa serve realizzare una mappa del genere (fatta bene tra l'altro) se poi non viene diffusa in maniera adeguata? Quali i costi dell'operazione? Sostenuti da chi?
    Mi è capitato negli anni di capire le dinamiche di tanti progetti sovvenzionati.

    Spesso tali sovvenzioni hanno come scopo principale di chi le richiede ed utilizza quello di finanziare la propria attività e dare un senso - anche economico - alla propria esistenza.

    Se poi da ciò ne esce qualcosa di concreto e ben fatto (tipo questa guida) è un aspetto secondario. Ed essendo un aspetto secondario, le modalità di divulgazione e distribuzione possono essere carenti (ed uso un eufemismo).

    Non voglio dire che sia per forza questo il caso, ma ricordiamoci che a pensar male si fa peccato, ma a volte ......

  6. #6
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Tra i 6.300 iscritti alla nostra pagina facebook ci sono tantissimi turisti, che quegli uffici li frequentano alla grande...

  7. #7
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Ecco i 2 video del progetto "Outdoor Park Cadore" che citavo a inizio discussione.

    Estate


    Inverno


    Oltre il caricamento su youtube, non si sanno i canali divulgativi di questi video (se ce ne sono). Li ho chiesti più volte a Cristina Del Favero, dal momento che lei per prima ha condiviso i video in questione su facebook, ma non ho mai avuto risposta.

    A questo punto, per completare il progetto (realizzato con il contributo della Regione Veneto), manca 1 mappa tematica (quella invernale) e l'opuscolo informativo.

    Se qualcuno ha notizie in merito è pregato di scriverle di seguito.
    Poi, quando tutto il materiale è disponibile, vi racconto una bella storia in merito...
    NuovoCadore staff
    > matteogracis.it

  8. #8
    Member L'avatar di Carlito
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    Padova
    Messaggi
    73

    Predefinito

    Nei video avrei inserito delle piccole didascalie per indicare di volta in volta dove ci troviamo. Magari uno resta particolarmente colpito da un posto ma non come si chiama e dove si trova
    Un giorno senza sorriso è un giorno perso!(Charlie Chaplin)

  9. #9
    Member L'avatar di Carlito
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    Padova
    Messaggi
    73

    Predefinito

    scusata manca un verbo...ma non sa come si chiama e dove si trova
    Un giorno senza sorriso è un giorno perso!(Charlie Chaplin)

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy