da Il Gazzettino di Belluno del 29 maggio 2010

Due ruote sull’autobus per i patiti della ciclabile
CALALZO - Dal 4 luglio al 5 settembre si potrà trasportare la bicicletta sull’autobus. La giunta provinciale ha approvato il nuovo piano 2010 per il “Bike’n Bus”, il servizio di trasporto persone e biciclette per chi si cimenta «lungo la ciclabile Calalzo-Borca-San Vito-Cortina-Passo Tre Croci-Misurina». «La novità di quest’anno sarà il collegamento della “Lunga via delle Dolomiti” con la “Dobbiaco-Lienz” - spiega l’assessore ai Trasporti, Silver De Zolt - e abbiamo accolto con entusiasmo le indicazioni sia delle Comunità montane che dei Consorzi di promozione turistica e della Federazione “Amici della Bicicletta”. Fatte le opportune valutazioni tecniche e ricevuto il parere favorevole della Provincia di Bolzano, abbiamo quindi dato il via a questo nuovo percorso unificato».
«L’impegno di spesa è di 108mila euro - aggiunge il presidente della provincia, Gianpaolo Bottacin - 34mila da Palazzo Piloni, 56mila dalla Regione, il resto dai biglietti». Il trasporto della bici costa 2,50.