Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Problemi galleria

  1. #1
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito Problemi galleria

    Riporto un post da Facebook:

    ‎...Ma nella galleria per il Comelico stanno aspettando che ci rimanga secco qualcuno prima di sistemarla?
    Effettivamente è un problema che andrebbe affrontato e risolto prima che succeda qualcosa.


  2. #2
    Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Val Comelico
    Messaggi
    16

    Predefinito

    Alessandra Buzzo Sindaco di Santo Stefano di Cadore scrive su facebook

    "Messaggio Inviato all'Anas Venezia - Belluno

    Con la presente sono a sottolineare le già conosciute ed in questi giorni, a
    causa dei violenti eventi atmosferici, notevolmente peggiorate, precarie
    condizioni della galleria Comelico, letteralmente trasformata in una piscina.
    Evidenzio inoltre l’insufficiente e mal posizionata segnaletica di pericolo,
    chiedendone idonea e potenziata collocazione. Segnalo il prevedibile ripresentarsi del dissesto a suo tempo segnalato e tamponato con un insufficiente intervento di asfaltatura."

  3. #3
    Senior Member L'avatar di heimat
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    nord del sud
    Messaggi
    212

    Predefinito

    Azz, donna di penna questa Sindaco.....
    All'anas non ti ascoltano di default, figuriamoci così.....

  4. #4
    Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Val Comelico
    Messaggi
    16

    Predefinito

    Articolo Corriere delle Alpi sulla Galleria Comelico

    Voi che ne pensate? sono 25 anni che è così, forse è nata già difettosa...

    Acqua nella galleria Il sindaco Buzzo tira la giacca all’Anas
    Santo Stefano, il maltempo non ha risparmiato il tunnel «Si è letteralmente trasformato in una piscina»

    SANTO STEFANO. Effetto acqua planning nella galleria Comelico, sulla strada statale 52 Carnica. Le piogge intense di questi giorni non hanno risparmiato nemmeno la galleria che conduce nella valle, trasformata in questi giorni in una vera e propria piscina. Tanto che le automobili rischiano sbandate paurose e gravi incidenti.
    Il sindaco di Santo Stefano, Alessandra Buzzo, preoccupata proprio per le conseguenze che potrebbero avere chi transita nel tunnel, ha quindi interessato, per l'ennesima volta, l'Anas. «Con la presente sono a sottolineare le già conosciute ed in questi giorni, a causa dei violenti eventi atmosferici, notevolmente peggiorate, precarie condizioni della galleria Comelico, letteralmente trasformata in una piscina».
    «Evidenzio inoltre», prosegue la lettera, inviata ieri e diffusa anche su Facebook, «l’insufficiente e mal posizionata segnaletica di pericolo, chiedendone idonea e potenziata collocazione. Segnalo il prevedibile ripresentarsi del dissesto a suo tempo segnalato e tamponato con un insufficiente intervento di asfaltatura».
    Erava infatti metà giugno quando la Buzzo aveva richiesto un intervento urgente all'Anas per mettere mano ad una cunetta che si era creata, sempre in galleria, a circa 800 metri dall’uscita verso Auronzo: si stava avvicinando l'estate ed il rischio era che qualche macchina “decollasse”, visto l'aumento considerevole del traffico e che molte auto viaggiano assai più veloci degli 80 km orari consentiti.
    «Serviva un intervento strutturale, ma allora», spiega il sindaco, «l'Anas decise di operare una semplice asfaltatura, che oggi dimostra di essere insufficiente ed il problema si ripresenta, acuito dall'acqua». La galleria Comelico versa dunque in condizioni che il sindaco, che peraltro la percorre spesso per recarsi al lavoro ad Auronzo, definisce “pietose”.
    «Qualche tempo fa avevo già fatto presente anche altri episodi di allagamento, ma mi era stato detto che si era trattato di un sacchetto di nylon finito nel canale di scarico. Risposta che mi era sembrata se non altro singolare». Ma il sindaco non è preoccupato soltanto della “piscina” che in molti punti ha sostituito l'asfalto, persino i cartelli segnaletici rischiano, infatti, di causare incidenti. «Perché sono posti proprio a ridosso del punto più critico, nella carreggiata, così che si è costretti per schivarli ad invadere la corsia opposta. A mio avviso occorrerebbero dei lampeggianti ed inoltre i cartelli di pericolo dovrebbero essere posti già all'ingresso della galleria, ben visibili, in modo che la velocità sia rallentata da subito e non all'improvviso, con frenate rese più lunghe dalla strada bagnata».

    Stefano Vietina
    twitter@vietinas
    fonte
    Ultima modifica di Cultura Ladina; 16-11-2012 alle 02:12 PM

  5. #5
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    1

    Predefinito

    Con la presente sono a sottolineare le già conosciute ed in questi giorni, a
    causa dei violenti eventi atmosferici, notevolmente peggiorate, precarie
    condizioni della galleria Comelico, letteralmente trasformata in una piscina.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy