Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: Giro d'Italia 2013 in Cadore

  1. #1
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Arrow Giro d'Italia 2013 in Cadore

    Il 15 Maggio il Giro d'Italia passerà per in centro Cadore (pomeriggio), di seguito le mappe.

    Quest'anno NuovoCadore sarà presente in piazza Tiziano a Pieve, con un gazebo, per fare un po' di festa insieme e promozione (soprattutto alla Ciclabile delle Dolomiti).

    Aggiornamenti e news in arrivo…

  2. #2
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Gli appuntamenti in Cadore per il passaggio del Giro d'Italia 2013…

  3. #3
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Arrow

    Info e itinerario dettagliato della tappa Tarvisio - Vajont, con il passaggio in Cadore.

  4. #4
    Senior Member L'avatar di blacksheep
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    207

    Predefinito

    Non mancherò!!!

  5. #5
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Riceviamo e pubblichiamo:

    In occasione dell'arrivo del Giro d'Italia alle Tre Cime di Lavaredo del 25 maggio 2013, sono ad informarVi che domani "Domenica 12 maggio 2013" all'interno della trasmissione radiofonica "DAI & VAI" trasmessa in diretta Nazionale su Radio 24, a partire dalle ore 17.30 ci sarà un collegamento con i rappresentanti del Comitato Tappa "Silandro -Tre Cime di Lavaredo Auronzo di Cadore". La trasmissione è condotta da Luca Gattuso e Sergio Ferrentino, già ideatori e conduttori di Catersport su Radio2 Rai.

    Vi invito a darne opportuna informazione su i Vostri organi di stampa.

    Nel ringraziarVi, colgo l'occasione per porgerVi cordiali saluti.


    Dott. Dario Vecellio Galeno
    Assessore al Bilancio
    Comune di Auronzo di Cadore (BL)

  6. #6

    Predefinito

    E' molto bello che il Giro d'Italia passi anche per il Cadore, speriamo sia molta la gente a guardarlo, poi queste zone sono sempre state molto importanti per questo giro, fin dagli anni '40 e '50, mi ricordo che a Vallesella c'era un casa con scritto "W Bartali" sulla parete che notavo sempre passando di là
    Ultima modifica di GiuliaDeRossi; 12-05-2013 alle 09:04 PM

  7. #7
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Info utili sulla viabilità (fonte Corriere delle Alpi).

    Le strade chiuse per il Giro d’Italia
    Domani e giovedì il Giro nel Bellunese, l’ingresso da Casera Razzo, l’arrivo di tappa sulla diga, la partenza di giovedì da Longarone
    giro d'italia 2013

    Due giorni con il Giro d’Italia, prima del clou finale delle Tre Cime di Lavaredo del 25 maggio. Domani, 15 maggio, il giro attraversa una bella fetta della provincia di Belluno con arrivo alla diga del Vajont. Giovedì 16 maggio, c’è la partenza da Longarone, ma prima ci sarà l’omaggio della corsa rosa al Cimitero delle vittime del Vajont a Fortogna.
    La tappa con arrivo alla diga vede l’ingresso nel Bellunese dei ciclisti a Sella di Razzo, Casera Razzo, (dove c’è un Gran Premio della montagna) attorno alle 15.30. Da lì i corridori scenderanno a Laggio, Vigo di Cadore, Lozzo di Cadore, dove è previsto un traguardo volante, Pieve di Cadore, dove attorno alle 16.10 ci sarà un altro traguardo volante. Quindi i corridori prenderanno la Cavallera per arrivare a Perarolo, quindi a Ospitale, Castellavazzo e la salita fino alla diga del Vajont dove l’arrivo è previsto tra le 17 e le 17.30.
    La Carovana rosa precede il giro di un'ora e mezza. Il suo ingresso in provincia di Belluno è previsto a Casera Razzo attorno alle 14.
    Per consentire il transito della Carovana del Giro e poi dei ciclisti le strade vengono chiuse un’ora prima del transito della Carovana nel senso contrario alla marcia della gara e mezz’ora prima nel senso di marcia. È stata disposta la chiusura della 619 dal confine con la provincia di Udine fino a Laggio dalle 7 del mattino fino al passaggio della corsa. La strada tra Codissago e la diga viene chiusa dalle 6 di domani e fino alle 21, con la possibilità di transito dei mezzi dei residenti e degli autorizzati dalle 6 alle 8, dalle 12 alle 14 e per il solo trasporto pubblico dalle 20 alle 21.
    Per quanto riguarda il trasporto pubblico, la Dolomitibus annuncia che potranno esserci dei ritardi nelle corse che intersecano la gara. Potranno esserci anche delle soppressioni. Sono interessate la tratta: Laggio - Ponte nuovo dalle 13.30 alle 16.20; Ponte Nuovo - Tai dalle 13.35 alle 16.40; Tai - Longarone dalle 13.55 alle 17; Longarone - Codissago dalle 14.25 alle 17.30.
    Per il giorno 16 le disposizioni sono le stesse per quanto riguarda le chiusure delle strade. La carovana del Giro parte da Longarone alle 14, passa per Ponte nelle Alpi, arriva al traguardo volante di Pieve d’Alpago, quindi passa per Garna, Puos, Farra e Fadalto.
    Anche giovedì le corse di Dolomitibus potranno avere dei ritardi e delle soppressioni nelle seguenti fasce orarie: Longarone - Ponte nelle Alpi dalle 11.35 alle 14.15; Ponte nelle Alpi - Cadola dalle 11.45 alle 14.15; Cadola - Pieve d’Alpago dalle 11.47 alle 14.35; Pieve - Farra d’Alpago dalle 12.05 alle 14.45; Farra d’Alpago - Sella di Fadalto dalle 12.15 alle 14.55.
    Tutti i paesi attraversati e Longarone in modo particolare stanno attendendo il Giro, con le vetrine addobbate a festa, le associazioni con i loro gazebi, le scuole chiuse a Longarone.
    Giovedì alle 12.30 ci sarà anche l’omaggio alle vittime del Vajont al cimitero di Fortogna, con la presenza del governatore Zaia.

  8. #8
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Rispetto all'anno scorso (grazie soprattutto alla diretta RAI) ritengo che il Cadore abbia sfruttato meglio l'occasione per promuoversi un po'.
    Noi ci siamo concentrati nella promozione della Ciclabile delle Dolomiti, con un gazebo presente in Piazza Tiziano a Pieve e la sera a Longarone: ottimo feedback da parte della gente, tantissimi volantini distribuiti, palloncini, tshirt e spille.

    Ecco il resoconto…

    - Articolo

    - Foto

    - Video…

  9. #9
    Senior Member L'avatar di sanvito25
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bologna - San Vito
    Messaggi
    402

    Predefinito

    sai se nel corso della trasmissione, in uno dei tanti tempi morti che caratterizzano la cronaca di una gara ciclistica, abbiano parlato della ciclabile?
    o hanno parlato solo del vajont, tema ben più importante in generale, ma meno importante per il Cadore.

  10. #10
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Si, confermo che durante la diretta hanno parlato della Lunga via delle Dolomiti definendola una "bellissima pista ciclabile, sulla vecchia strada del trenino" e segnalando la Pedalata di primavera in Rosa. Tutto serve.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy