Riporto di seguito la notizia uscita ormai alcune settimane fa, riguardante la giunta regionale e l'assenza di assessori bellunesi.
Penso sia giusto discuterne insieme, per capire se questo fatto avrà conseguenze negative anche sul Cadore (cosa che personalmente temo e non poco).

10 aprile 2010
Zaia ufficializza la nuova giunta regionale: nessun assessore bellunese
A sole 48 ore dalla sua proclamazione formale, il presidente della Regione Veneto Luca Zaia ha ufficializzato oggi (sabato 10 aprile), nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Padova, la composizione della nuova Giunta regionale del Veneto. Contestualmente Zaia ha indicato anche le rispettive competenze, precisando che le deleghe agli assessori verranno specificate nei particolari nella prossima seduta dell’esecutivo veneto. Ecco i nuovi assessori con i rispettivi ambiti d’azione:

Marino Zorzato – Pdl – Vicepresidente e assessore alla Cultura, Istruzione,Urbanistica.
Luca Coletto – Lega – Sanità.
Marino Finozzi – Lega – Turismo.
Daniele Stival – Lega – Protezione civile, Caccia, Identità veneta.
Massimo Giorgetti – Pdl – Agricoltura.
Franco Manzato – Lega – Sviluppo economico.
Elena Donazzan – Pdl – Personale, Lavoro, Formazione.
Isi Coppola – Pdl – Lavori pubblici, Energia, Patti territoriali.
Roberto Ciambetti – Lega – Bilancio.
Maurizo Conte – Lega – Ambiente.
Remo Sernagiotto – Pdl – Politiche sociali.
Renato Chisso – Pdl – Infrastrutture, Viabilità, Legge speciale per Venezia.

Zaia, che era affiancato dagli esponenti di Pdl e Lega, ha tenuto a ringraziare i partiti della coalizione e gli uomini che hanno partecipato alle consultazioni dei giorni scorsi, “la cui disponibilità – ha detto il presidente – ha consentito di definire il tutto in tempi mai registrati prima”. Sfuma così l’ipotesi avanzata i giorni scorsi di un bellunese nella giunta Zaia. Si era parlato del votatissimo Dario Bond, il cui ingresso in giunta avrebbe fatto transitare l’ex assessore Oscar De Bona in consiglio regionale. Evidentemente i rapporti di forza in Regione tra Lega e Pdl non hanno consentito una soluzione di questo tipo.

fonte: bellunopress.it


Voi cosa ne pensate?