Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Segnalazioni problemi ai sindaci del Cadore

  1. #1
    Senior Member L'avatar di ALAN
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    162

    Predefinito Segnalazioni problemi ai sindaci del Cadore

    Ciao a tutti,abitando a Vallesella ho "allungato" l'orecchio piu' volte per sentire le lamentele di alcuni turisti......ke venendo al parco di Vallesella (la mattina) sono costretti loro malgrado ad assorbirsi l'odore di immondizia.....oltre che carte e cartacce (quando soffia il vento) in giro x il parco!!!!! Questo perchè?????.........perchè lo smistamento dei rifiuti della zona viene fatto nei cassoni viaggianti proprio li'!!!!!! Io mi chiedo......con tutti i megapiazzali deserti nelle aree industriali.....proprio nel piazzale di un parco verde e vicino alla pista di atletica???????? Dove vogliamo andare????????

  2. #2

    Predefinito

    Purtroppo l'amministrazione comunale e non solo , anche il sindaco a cui ho scritto parecchie volte a riguardo dell'incuria in cui versa l'intero paese ,non ci sentono . Abbiamo un comune che versa in un degrado spaventoso.

  3. #3
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Riportiamo le vostre segnalazioni al sindaco di Domegge sperando in un suo intervento o almeno in una risposta.

  4. #4
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Di seguito riporto la risposta del sindaco di Domegge:

    Sulle due tematiche sollevate confermo quanto segue:

    per quanto riguarda il piazzale di Vallesella
    da mesi il Comune sta dialogando con Ecomont Srl (società che cura raccolta e
    smaltimento per gli 8 Comuni del Centro Cadore) per trovare una soluzione
    diversa rispetto all'attuale che interferisce sia con il Parco che la Pista di
    Atletica. In base ad una logica di collaborazione fra Enti abbiamo accettato
    che le operazioni avvenissero a Vallesella ancora per qualche settimana. In
    ogni caso ad Ecomont Srl è già stata inoltrata una comunicazione scritta con
    l'avvertimento che entro la fine del mese di luglio deve essere reperita una
    soluzione diversa. Se così non avverrà ho già pronta una specifica ordinanza di
    divieto all'utilizzo del piazzale.

    La signora Toscani mi ha scritto segnalando la situazione della via dove
    abita in particolare per quanto riguarda le buche sull'asfalto. A suo tempo ho
    risposto che le buche erano di competenza del gestore dell'acquedotto (che non
    è il Comune). Inoltre, nello specifico tratto di strada dove abita la signora
    Toscani, proprio in questi giorni, BIM Gsp ha in corso un consistente
    intervento di sostituzione delle condotte di acquedotto e fognatura per una
    lunghezza complessiva di circa 100 metri. il Comune - a conoscenza della
    previsione dell'intervento di sostituzione - aveva posticipato le previste
    manutenzioni.

    Sperando di aver, almeno parzialmente, chiarito la situazione sinceramente
    saluto.

    Lino Paolo Fedon

  5. #5

    Predefinito

    Al signor sindaco avevo pure segnalato la sporcizia che sempre c'è a fianco di tutti i cassonetti che non riescono a contenere tutto quanto depositato , l'erbaccia ai lati delle strade . Per due volte ho segnalato la mancata sostituzione delle lampadine dei lampioni , siamo stati al buoi quattro mesi , e ancora i fiori che nelle brutte fioriere non sono neppure stati tolti in autunno. E già che ci siamo le erbacce che ancora non sono state tagliate all'incrocio della statale con Grea, Cosa dire della piazza di viale Tiziano,?Versa in condizioni disastrose!Il mal contento è davvero generale .

  6. #6
    Senior Member L'avatar di heimat
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    nord del sud
    Messaggi
    212

    Predefinito

    Altro comune stessi problemi. Comune di Pieve di Cadore, frazione Pozzale: appena dietro la piazza principale su una via trafficatissima (sono tre in tutto non tremila), con tantissimi bimbi di tutte le età che giocano, il buio totale per la strada! Sono andati in tanti agli uffici comunali per chiedere spiegazioni (residenti e villeggianti). A certi è stato detto che non ci sono "quelle" speciali lampadine da sostituire e che ordinate non sono ancora arrivate (lampadine alla kriptonite immagino,ma stiamo scherzando), ad altri che vige un piano di risparmio energetico tale per qui si illuminano sono alcuni fanali e non tutti... A nessuno viene in mente che almeno per le due settimane di "pienone agostano" (mi vien da ridere) il virtuosismo del "risparmio energetico" si potrebbe mettere da parte? Un villeggiante ha risolto montando a proprie spese e usando la propria corrente elettrica un faretto, almeno evitando incidenti ai bimbi che nelle serate calde d'estate giocano all'aperto. Sarà immagino felice poi di pagare le tasse al Comune quando andrà a batter cassa... VERGOGNA

  7. #7
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Abbiamo riportato al Comune di Pieve di Cadore la segnalazione di Heimat.
    Di seguito la risposta del Sindaco Antonia Ciotti (in ferie ma operativa):

    Per quanto riguarda la illuminazione, dal mese di luglio Pozzale come le altre frazioni e stata ripristinata la illuminazione quasi completamente rispetto ai mesi precedenti. Essa termina alle ore 11 quando inizia il "risparmio energetico". Credo che i bambini a quell ora siano a casa con i genitori, o con chi li ha in consegna: La via citata dal signore anonimo è Via Centrale che, da sempre è piuttosto buia perchè l'unica lampada molte volte si spegne. Di solito i cittadini di Pozzale ci avvisano e provvediamo a sostituirla (impianto vecchio). Invece sarebbe importante conoscere il nome della persona che ha risposto al cittadino che le lampadine sono ordinate e non arrivate perchè questo non corrisponde a verità.
    Ritengo anche utile precisare che le luci debbono essere accese non solo per i villeggianti del "pienone agostano" ma anche e soprattutto per chi vive e risiede nel nostro paese. Purtroppo ho dovuto fare delle scelte, piuttosto che aumentare troppo la tassazione ici/imu ho scelto di abbassare le luci. Come pure piuttosto che far pagare il pulmino scolastico alle famiglie ho scelto di togliere il bus e lasciarlo solo per il periodo scolastico... Sono scelte difficili ma che devono essere fatte. Ora stiamo puntanto sul consorzio dei comuni per poter riaccendere tutte le luci con una gestione piu accurata delle stesse e con un miglioramente della illuminazione stessa in tutto il paese. Spero che questo contratto che favorisce i piccoli comuni possa essere fatto già nel 2014…
    Ho evitato anche di imporre la tassa di soggiorno proprio per favorire il turismo a Pieve di Cadore... quindi la parola "vergogna" è meglio evitarla nei confronti della nostra amministrazione comunale che cerca di fare il possibile in tempi difficili per dare servizi ai cittadini. Deve vergognarsi chi spreca, chi non ascolta la gente, chi evita di prendersi le responsabilità, chi evade le tasse, chi conferisce male i rifiuti ececetera eccetera…
    Molte soddisfazioni debbo dire, abbiamo avuto da turisti che da anni non venivano a Pieve: meno male c'è chi ancora apprezza l'ordine, la pulizia, una buona accoglienza anche solo un sorriso.... grazie NuovoCadore sono a tua disposizione.

  8. #8
    Senior Member L'avatar di heimat
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    nord del sud
    Messaggi
    212

    Predefinito

    grazie ecko per aver fatto da tramite.
    Apprezzo l'operatività del Sindaco e la sua tempestività nella risposta.... apprezzo meno la sua errata sicurezza!! Non si tratta di Via Centrale ma di Via Longiarù, imbocco da Piazza Margherita.... Come si fa a pontificare così senza prendere e/o chiedere maggiori informazioni?
    Le luci in questione non si accendono Mai nè alle 21.00 ne alle 23.00. Il fanale non funziona punto e basta! E’ proprio quello sopra il punto di raccolta del rifiuto umido! Alle 21.00 si può pretendere di non inciampare sull'uscio di casa? O anche per quell'ora ci serve una autorizzazione "da buona madre di famiglia" del Sindaco? (visto che ci suggerisce l’ora in cui i bimbi stanno bene a nanna?)
    Per quanto riguarda, il nome di chi ha detto-cosa rispetto alla sostituzione delle lampadine, mi informerò prestissimo e riporterò il nome (magari in privato a Ecko). Debbo dire che anche il Vigile Urbano personalmente interpellato, nonostante la sua grande gentilezza, è caduto dalle nuvole e ha provato a spiegarmi del piano di risparmio energetico in atto, delle lampadine che saltano ect. evidentemente imbarazzato e impreparato. “Vada in Comune ad informarsi” è stato il suo ultimo consiglio. Stupido io che non porto con me il registratore portatile e che non chiedo a chiunque nome cognome grado numero di matricola….

    Il resto del discorso del Sindaco si commenta da se: non so, siete in campagna elettorale da quelle parti? (cito) "Ho abbassato le luci per non alzare troppo la tassazione imu/ici" (troppo?? che vuol dire)
    Chiedo: cosa significa (cito) "è stata ripristinata la illuminazione quasi completamente rispetto ai mesi precedenti"? Domanda: era peggio di così?? E poi o è quasi o è completamente!! E ancora: ".....da sempre è piuttosto buia perchè l'unica lampada molte volte si spegne. Di solito i cittadini di Pozzale ci avvisano e provvediamo a sostituirla (impianto vecchio)." Ma in che anno viviamo?? Se è da sempre piuttosto buia e il comune lo sa, serve una "finanziaria" per rimediare? (Autogol)
    Ultime due questioni. L'anonimato. Il Sindaco ad un certo punto usa questo argomento con l'intento non tanto celato di screditare quanto detto, sottointendendo che "siccome è anonimo, è certamente riportato, inesatto, non attendibile" dimenticandosi che in un blog, fino a prova contraria è nel diritto di ciascuno di noi rimanere anonimi (salvo nel caso in cui si commette degli illeciti). Non mi è parsa una buona strategia anche se voglio riconoscere la buona fede nel farlo.
    Infine il termine vergogna: forse ho esagerato usando questo vocabolo...Poi ho letto le argomentazioni e la “chiusa” finale del Sindaco (cito) “meno male c'è chi ancora apprezza l'ordine, la pulizia, una buona accoglienza anche solo un sorriso”….e mi sono reso conto che “tutto è questione di standard” e che il mio, è proprio il termine giusto!!

    Confesso che avrei apprezzato moltissimo una semplice richiesta di chiarimenti (che certo da parte mia non sarebbe tardata ad arrivare) e un pacato "grazie della segnalazione, mi attiverò per chiarire con chi di dovere".

    Spiacente e con il solo intento costruttivo.
    Cordiali Saluti

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy