Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 16 di 16

Discussione: Val Visdende: il sito web

  1. #11
    Senior Member L'avatar di ALAN
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    162

    Predefinito

    La gente è disposta a spendere un po' se ha un servizio...al di là della crisi che indubbiamente c'è!!!!
    L'esempio è la Val Fiscalina.....un buco freddo e umido!!!! Perchè d'inverno è sempre strapieno...e non trovi parcheggio?????
    Rifugi aperti.....buon mangiare.....slitta trainata da cavalli.....pista di slittino....divertimenti anche x i bimbi!!!!!
    Sfido chiunque ad andare se non ci fosse tutto questo!!!!! Solo gli scialpinisti ke hanno un giro specifico!!!!!
    Bisogna creare servizi con posti di lavoro e con l'intento ke la gente spenda!!!!
    Da altre parti succede....sempre in Italia e sempre con la crisi!!!!
    E se devo dirla tutta è un peccato......perchè non viviamo in una fogna.....ma in un luogo tra i piu' belli al mondo!!!!!

  2. #12
    Senior Member L'avatar di heimat
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    nord del sud
    Messaggi
    212

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da adf Visualizza Messaggio
    .....Ma poi non capisco, ma uno va in un luogo bello come la Val Visdende solo per andare a mangiare e bere in rifugio? A me sinceramente non me ne può fregar di meno se i locali sono aperti e se in giro c'è una folla di gente, anzi...
    Ritorno a dire ciò che ampiamente ho già argomentato in varie discussioni....
    Secondo me quella di @adf è una frase emblematica sulla "confusione" che regna sovrana...
    Esistono tante forme di turismo: quello intensivo, quello elitario, quello specializzato (e qui dentro vi sono mille possibilità). Insomma in una parola, turismo=marketing e il marketing è una disciplina dell'economia....Roba che prima si studia insomma e poi si prova a mettere in pratica; certo non cosa che si inventa o si improvvisa!!
    La Valvisdente poteva e potrà ancora essere tante cose. Per adesso è nulla ovvero continua la teoria tutta cadorina del "ci si inventa e si improvvisa"...continuando a battere la testa sul muro come i somari.... Le regole poverine si trovano a dover gestire cose più grandi di loro, non essendone in grado e arroccandosi dietro alle false verità della "conservazione alias resta tutto com'è". Anacronismo puro!! I tempi sono cambiati ed è la gente che si deve adattare, volenti o nolenti...I prossimi saranno anni di decisioni importanti e dolorose; chi le deve prendere, dovrà avere competenza e palle per assumersi grosse responsabilità....

  3. #13
    Member
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    87

    Predefinito

    La mia idea di turismo è pochi ma buoni... so che di questi tempi non ci si mangia con i pochi e sopravvive solo chi fa grandi numeri (e forse anche quelli stentano...).
    A me piace visitare luoghi "vissuti" dai loro abitanti, non mi piacciono villaggi turistici e "luna park" con attrazioni per gente subintelligente... se costruissero in val Visdende un albergo 4 stelle con piscina, sauna e spa non ci metterei più piede, perchè sono cose adatte a gente che non gliene frega niente del luogo dove sono, salvo postare qualche foto su facebook per farlo vedere agli amici, tipo quelli che vanno al mare in sardegna e passano la vacanza a bordo piscina...
    Ovviamente è solo quello che penso io... una pubblicità di Apple di qualche anno fa (quando i suoi prodotti non li voleva nessuno) diceva "Think different" poi si è visto che con il tempo la percezione delle cose cambia e ciò che faceva schifo poi diventa di moda, quindi cerchiamo di pensare differente e costruire qualcosa di alternativo, qualche volta basta un'idea azzeccata e il giusto marketing per cambiare le cose...

  4. #14
    Senior Member L'avatar di ALAN
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    162

    Predefinito

    Adf.....sei esagerato!!!! Nessuno vuole un luna park in Valvisdende e nemmeno una spa!!!!!
    Non serve altro cemento....concretizzare cio' ke esiste già!!!! E' pieno di case tipiche di ogni genere,alcune anche sempre vuote......non ci starebbe bene li' un albergo diffuso??????
    Un parco x i ragazzi interamente in legno,magari con attività naturali-didattiche?
    Trovare il giusto equilibrio per creare posti di lavoro e mantenere incontaminato il fascino del posto!!!!!!!
    In tante altre realtà esiste!!!!!! http://www.albergodiffuso.com/
    Ultima modifica di ALAN; 26-09-2013 alle 01:51 PM

  5. #15
    Senior Member L'avatar di heimat
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    nord del sud
    Messaggi
    212

    Predefinito

    Sì l'avevo capito dove si voleva arrivare. Al modello diverso, originale e snob del "un posto è bello solo se ci sto solo io e lo posso raccontare agli altri che quindi sbaveranno d'invidia perchè a loro non è concesso andarci". E' il trend degli ultimi anni in italia, di un certo tipo di persone mediamente acculturate, schierate politicamente che hanno la tendenza di considerare chi non la pensa come loro "subintelligenti". Quelli del "originale a tutti i costi" del "controtendenza senza se e senza ma" che filosofeggiano su tutto, anche sulle cose concrete come il lavoro e il turismo. L'intellighenzia del paese attuale (mi vien da ridere).
    @adf:la tua idea di turismo (pochi ma buoni) è già in essere in Cadore. Meno di così.... Non viene più nessuno....Va bene così? Allora di cosa stiamo parlando? Continuamo così!
    Non funziona? Allora adf, di cosa stai parlando tu?

    P.S.: L'esempio Apple proprio non regge: sin dagli albori i loro prodotti facevano gola a tutti perchè superiori e per tecnologia e per design...il problema era che l'italiano standard non se lo poteva permettere. Adesso invece....

  6. #16
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Alan, ti rispondo per quanto ci compete: noi facciamo comunicazione, non altro. Questo è quello che possiamo fare per promuovere e valorizzare il territorio, sperando che poi ci seguino a ruota amministrazioni e gruppi locali, e che si prendano cura della gestione fisica di meraviglie come la Val Visdende.
    Il fatto è che da qualche parte bisogna pur partire altrimenti nulla si muove.
    Io la vedo così: promozione = turismo = risorse economiche = migliore gestione.
    Certo, la mia è una visione ottimista, ma l'alternativa è aspettare che succeda qualche miracolo.

    Ora la Val Visdende ha il proprio sito web, è un punto dal quale partire per spronare nuove iniziative.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy