Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 30 di 30

Discussione: Ponte Cadore e galleria chiusi 1 anno

  1. #21
    Senior Member L'avatar di heimat
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    nord del sud
    Messaggi
    212

    Predefinito

    siamo alle solite insomma: il giornale e/o giornalista di turno che non sa come impiegare una pagina/ proprio tempo, si "inventa" una notizia sulla base di cosa???? Ciacole da osteria? Mah

    E noi a scrivere pagine di topic....
    Staremo comunque a vedere

  2. #22
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Novità sulla chiusura della strada, questa volta per manutenzione alla galleria.



    Ci domandiamo: è proprio necessario fare questi lavori adesso che anche la ferrovia è chiusa? E a ridosso della stagione estiva? A fine giugno è prevista inoltre la Settimana Nazionale dell'Escursionismo CAI in Cadore e Cortina, dove si prevedono migliaia di partecipanti da tutta Italia: un'occasione unica per il nostro turismo. E ce la giochiamo così?!

  3. #23
    Senior Member L'avatar di sanvito25
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bologna - San Vito
    Messaggi
    402

    Predefinito

    Quello che mi lascia ancora più basito è che a pochi giorni dall'apertura del cantiere non abbiano ancora preso decisioni sulla viabilità alternativa.

    4 mesi sono tanti troppi e, come ci eravamo detti in altri post, è impossibile individuare un periodi di 4 mesi consecutivi nell'anno che non abbiano impatto devastante sui flussi turistici estivi o invernali.

    Non conosco il bando di garae magari c'era già, ma avrebbero dovuto mettere che il50% dell'offerta dipendeva dal programma di riduzione die tempi.

    3 mesi invece di 4 avrebbero reso molto più facile scegliere il periodo opportuno (settembre/novembre, aprile/giugno, ecc.....).

    O spezzare in due trance da 2 mesi ..... certo questo avrebbe fatto lievitare i costi dell'appalto.

    Per fortuna che la Pasqua è "alta" e forse la gente preferisce andare al mare che in montagna, ma vi immaginate il lunedì di Pasquetta con la Cavallera?

  4. #24
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    28

    Predefinito

    un dramma...

  5. #25
    Senior Member L'avatar di sanvito25
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bologna - San Vito
    Messaggi
    402

    Predefinito

    Novità?

    Non doveva imminente l'avvio dei lavori?

    Aspetteranno la fine della Pasqua, I suppose

  6. #26
    Senior Member L'avatar di sanvito25
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bologna - San Vito
    Messaggi
    402

    Predefinito

    Comunicato ANAS del 29.04

    Lavori galleria Caralte: dal 5 maggio all'1 agosto
    Fasce orario di paertura al traffico: 6.30-9, 16.30-19
    Ponte Cadore aperte 2 corse su 3

    Negli altri orari credo sia sempre possibile fare la vecchia strada fino a Perarolo, mentre essendo il ponte sempre percorribile, non è necessario fare la Cavallera.

  7. #27
    Senior Member L'avatar di sanvito25
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bologna - San Vito
    Messaggi
    402

    Predefinito

    http://corrierealpi.gelocal.it/crona...rolo-1.9160116

    BELLUNO. Scatta questa mattina l’ora X per la viabilità bellunese: due delle principali strade che attraversano la provincia, la 51 di Alemagna e l’Agordina, sono chiuse per gran parte della giornata, a causa di lavori che continueranno per settimane e mesi. I disagi sono assicurati anche se i gestori delle strade, Anas e Veneto Strade, hanno messo in atto tutte le misure possibili per limitare i problemi agli automobilisti.
    Cominciano questa mattina i lavori alla galleria di Caralte e la statale rimane chiusa tutto il giorno, con l’eccezione di due finestre, una dalle 6.30 alle 9 e una dalle 16.30 alle 19.
    In questi due periodi il traffico passa per la galleria mentre in tutto il resto del giorno e della notte, viene deviato per Perarolo. Chi arriva da Longarone deve uscire allo svincolo di Rivalgo, al confine tra Ospitale e Perarolo, e proseguire sulla provinciale verso il paese di Perarolo. Lì si immette sulla Cavallera, la ex statale 51, ed esce a livello del ponte Cadore.
    I lavori si concluderanno il 31 luglio: «Speriamo che la data sia proprio quella - spiega il sindaco di Perarolo Pierluigi Svaluto Ferro - l’Anas ci ha rassicurato di aver predisposto tutto per ridurre i disagi, certo per il centro di Perarolo passerà tanto traffico».
    I camion sopra le 7.5 tonnellate e i pullman turistici non possono passare per la Cavallera. Ci sono delle deroghe per una cinquantina di mezzi, tra cui i pullman di Dolomitibus e delle Ferrovie dello Stato. Personale dell’Anas dovrebbe essere presente continuamente in alcuni punti critici, come all’ingresso e all’uscita della Cavallera, e forse in un tornante particolarmente stretto.
    La preoccupazione di Svaluto è riferita anche alla frana che sovrasta Perarolo, monitorata con un sofisticato sistema di sensori, implementato dalla Regione l’anno scorso.
    «I sensori sono molto vicini alla strada, potrebbero venire attivati dalle vibrazioni del traffico. Ci siamo dati una settimana di tempo per capire tutte le problematiche che possono interessare in particolare la Cavallera».
    L’Anas ha assicurato i sindaci interessati (Perarolo e Pieve di Cadore), le forze dell’ordine e tutti gli enti che è stata attivata una campagna di informazione importante anche all’estero, per evitare che i camion di peso superiore alle 7.5 tonnellate arrivino a Perarolo negli orari di chiusura della galleria di Caralte, intasando il traffico nel centro del paese.
    «Ci hanno rassicurato di aver fatto tutto il possibile - spiega anche il sindaco di Pieve Antonia Ciotti - speriamo sia davvero così. I nostri paesi non possono ricevere camion che dovessero sostare a lungo in attesa dell’apertura della galleria».
    L’Anas valuta che il traffico di camion che sono solo di passaggio sull’Alemagna sia scarso, la maggior parte dei Tir serve le ditte della zona.
    Tra i tanti problemi che la chiusura comporta, ci potrebbe essere anche un piccolo vantaggio: i turisti per arrivare in Cadore, passeranno attraverso Perarolo, magari qualcuno di loro potrebbe apprezzare la visita al paese e alle sue bellezze. E magari in futuro tornarci

  8. #28
    Senior Member L'avatar di giovanni
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    vigo di cadore
    Messaggi
    416

    Predefinito

    tanti discutono (giustamente) dico la mia a riguardo..
    il lavori andavano fatti (galleria di 30 anni) ma ci si chiede proprio nel periodo stagionale dove c'è la maggior parte dell afflusso di traffico? non credo alla scusa che non si poteva lavorare a stralci o nei periodi di bassa stagione settembre ottobre novembre..(esempio) si lavora in galleria mica in cima all 'Antelao!
    seconda osservazione proprio in concomitanza con la chiusura della ferrovia?
    che per quanto..poco...rappresentava un'alternativa alle code....conclusione....:
    Ancora una volta si dimostra come questo territorio (provincia di Belluno) anzi ex provincia perché attualmente non esiste più....(almeno per il momento) sia frazionato sia da enti vedi questo bell'esempio che se ne stra-fregano altamente se è un periodo di alta o bassa stagione...(perché intoccabili) sia...ancora una volta (almeno a mio avviso) la solita maledetta abitudine di non fare squadra...questa sorta della serie ; di 4 comuni SI e gli altri fanno spallucce...(tanto per fare un esempio 4...) c'è quest antica e stramaledetta abitudine pessima di non fare le cose in sinergia IL NON VOLERE FARE SQUADRA e difatti il centro Cadore si trova ora in condizioni pietose prorio anche per questo motivo... non c'è verso di far unire 2 comuni...chiacchere riunioni ,convegni ma nel concreto.....ancora con la vecchia storia dei 10 comuni partendo da Borca per arrivare ad Auronzo..(11) con Perarolo..
    signori 10 enti..non 1000 e ancora dopo decenni non si riesce a strappare un qualcosa che neppure sembri una collaborazione...cose da pazzi siamo alle porte del 2015 e ancora siamo con 10 sindaci 10 giunte ..e non dimentichiamo le comunità montane ...(ciliegina sulla torta) anche loro una giunta un presidente un vice....che bello! volgiamo poi non ricordare L'UNESCO? che sia ! ci mancherebbe! E qualcuno parla ancora di fare e vivere di turismo? Che bella barzelletta....bhè almeno si ride no?
    giò73

  9. #29
    Senior Member L'avatar di sanvito25
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bologna - San Vito
    Messaggi
    402

    Predefinito

    Spiegatemi il senso di questa cosa.

    venerdì sera salgo ed il traffico in salito è deviato sulla Cavallera mentre quello in discesa segue il solito tragitto (ponte + galleria).
    Un po' me ne stupisco, visto che è evidente che il flusso maggiore venerdì sera era verso nord.
    ma mi dico: almeno il rientro domenica sarà più agevole.

    E invece no: domenica al rientro traffico intenso verso sud deviato sulla Cavallera e traffico verso nord galleria + ponte.

    E' uno scherzo o mi sfugge qualcosa?

  10. #30
    Senior Member L'avatar di blacksheep
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    207

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sanvito25 Visualizza Messaggio
    Secondo me dovrebbe almeno prevedere:
    - divieto transito al traffico pesante di transito
    - una corsia aperta sul ponte
    - lavori a tappe/lotti (anche se aumentano moltissimo i costi) per evitare di bloccare la stagione piena
    Concordo i tre punti. Vedere passare i camion per la Cavallera è da brivido e c'è stato infatti un incidente di recente. Organizzazione pessima a mio parere.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy