Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 30

Discussione: Ponte Cadore e galleria chiusi 1 anno

  1. #1
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Exclamation Ponte Cadore e galleria chiusi 1 anno

    Riporto la notizia pubblicata ieri, 19 ottobre 2013, dal Gazzettino di Belluno...

    L’Anas mette a bando opere per oltre 4 milioni di euro per interventi sulla statale 51

    Galleria e ponte chiusi, apre la Cavallera
    Il cantiere sarà lungo con chiusure totali dei tratti. Si cercano soluzioni per i mezzi pesanti

    Tempo di restyling per la galleria di Caralte e per il ponte Cadore, ma saranno tempi duri per il traffico sull'Alemagna per tutto il 2014 e forse anche oltre. L'Anas lunedì 21 ottobre pubblicherà sulla Gazzetta Ufficiale quattro bandi di gara per complessivi 13 milioni di euro, tre di questi sono relativi alla statale 51 di Alemagna. Bandi che rientrano tra quelli previsti dal "Decreto del fare", hanno un carattere di urgenza e nello specifico sia la galleria che il ponte hanno bisogno di lavori al più presto ben lo sanno gli automobilisti che li frequentano. Si tratta della messa in sicurezza, mediante impermeabilizzazione e consolidamento, in tratti saltuari, della volta della galleria Caralte in comune Perarolo di Cadore che allo stato attuale è scarsamente illuminata, senza adeguati impianti d'allarme e di eliminazione dei fumi. I lavori in galleria sono legati a quelli sul ponte Cadore, nei giorni scorsi l'Anas ha interpellato allo scopo il sindaco di Perarolo.

    Soddisfatto il sindaco Pierluigi Svaluto Ferro che non nasconde una certa preoccupazione perchè i lavori prevedono tempi lunghi di chiusura sia del ponte, sul quale sarà garantita solo una corsia di emergenza, che della galleria. Si sta studiando dove e come deviare il traffico. Per quello leggero non dovrebbero esserci problemi dopo la sistemazione della gloriosa Cavallera in occasione del passaggio primaverile del Giro d'Italia. Resta da stabilire il passaggio dei mezzi pesanti.

    L'importo dei lavori, che dovranno concludersi entro 120 giorni dalla data di consegna degli stessi, è di quattro milioni e 73 mila euro. Le domande di partecipazione dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12 di lunedì 18 novembre, presso la sede del Compartimento Anas per la Viabilità del Veneto. Quanto agli altri interventi sull'Alemagna è previsto anche l'adeguamento del ponte sul Rio Rudan a Peaio di Vodo di Cadore per circa seicentomila euro. (G.B.)
    Sicuramente i lavori di manutenzione sono necessari, ma in un momento come questo, potrebbe essere l'ennesima "mazzata" al nostro turismo.

    Voi che dite?


  2. #2
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Notizia di oggi, sempre dal Gazzettino di Belluno...

    Sul programmato stop al traffico c’è la preoccupazione dei sindaci

    Chiusura ponte Cadore, rebus Cavalera
    I lavori al viadotto e alla galleria di Caralte costeranno all’’Anas all’incirca 4 milioni di euro

    I lavori sul Ponte Cadore non possono più aspettare ma questo non significa che, dopo quasi vent'anni, si debba decidere tutto in fretta, l'intervento va fatto ma pianificato al meglio per contenere disagi che si annunciano già gravissimi.
    La preoccupazione del territorio è pari alla mole dell'opera che costerà oltre quattro milioni di euro, cifra nella quale sono comprese anche le sistemazioni della galleria di Caralte. Sorpresa e pure seccata per non essere stata informata dei progetti dell'Anas Maria Antonia Ciotti, il sindaco di Pieve di Cadore, territorio sul quale insiste per gran parte il ponte, ha visto dei lavori leggendo il Gazzettino. «Povero Cadore» ha commentato ieri appena saputo che i lavori sono lunghi, talmente lunghi da prevedere la chiusura almeno di un anno del manufatto. Dice ancora il sindaco, «la nostra comunità già è in difficoltà, è già penalizzata, questa non ci voleva proprio, il lavoro va fatto ma perchè aspettare tanto tempo da costringere ad interventi così lunghi».

    È preoccupato anche il sindaco di Perarolo che invece dei progetti è stato informato qualche giorno fa proprio dall'Anas. Dice Pierluigi Svaluto Ferro: «Non vorrei che il ritorno del traffico in paese mi facesse perdere quelle attività che con fatica sono tornate, non vorrei che il cambiamento, dopo lunghi anni di assestamento, portasse quel disagio che è rientrato. Oggi a Perarolo sono tornate a vivere persone che apprezzano la tranquillità di un paese liberato dal traffico, lontano dallo smog».
    Già, a vent'anni di distanza i mesi a venire saranno ancora di cambiamento. Se un tempo il Ponte Cadore ha rischiato di far morire una comunità, oggi che si è ricomposta ed ha saputo rilanciarsi, rischia di veder svanire i risultati ottenuti.

    «Questo genere di lavori va fatto a stralci per non creare troppi problemi» puntualizza il sindaco di Pieve che chiederà al Prefetto un incontro chiarificatore. Quanto alla tempistica, domani uscirà il bando sulla Gazzetta Ufficiale, gli interessati dovranno presentare le loro proposte entro il 18 novembre, entro l'anno si potrà affidare i lavori che presumibilmente saranno avviati con la buona stagione. Tema scottante resta la viabilità. La Cavallera, strada in carico all'Anas, è destinata al solo traffico leggero perchè a tutti gli effetti è una strada di servizio. È il sindaco Svaluto che lo dice, «negli anni la carreggiata è stata ridotta, presenta molte criticità». L'ultimo distacco di roccia è di inizio anno quando una grande quantità di materiale è rovinata sull'asfalto, non passava nessuno diversamente le conseguenze sarebbero state disastrose. Insomma c'è molto da valutare fermo restando la necessità di garantire le emergenze alle quali destinare una corsia sul Ponte Cadore anche a cantiere aperto.
    …già, povero Cadore.

  3. #3
    Senior Member L'avatar di sanvito25
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bologna - San Vito
    Messaggi
    402

    Predefinito

    Impatto micidiale!!!!!!!!

    Spero solo che i 120 gg. siano davvero 120 e che li scelgano bene.
    Anche se trovare 120 gg. consecutivi fuori stagione è impossibile.
    Metà marzo-metà luglio? (col rischio che sfori in agosto .....)
    20 agosto-20 dicembre? (col rischio che sfori a Natale)


    Spero almeno che chiudano il traffico ai mezzi pesanti in quel periodo!!

  4. #4
    Senior Member L'avatar di heimat
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    nord del sud
    Messaggi
    212

    Predefinito

    sarà una botta micidiale!!!
    Intendiamoci: se i lavori vanno fatti si fanno, ma che tempismo!! In un tratto difficilissimo e trafficatissimo...
    Soluzioni? Nessuna in un paese come il nostro
    120 gg? Mi vien da ridere!! Non conosco l'entità dei lavori ma 4 mesi sono un inezia per lavori di ingegneria in Italia.
    I bandi come sempre saranno al massimo ribasso e quindi lavoro di mediocre qualità sia esecutiva sia logistica: senz'altro non si lavorerà a tripli turni (giorno e notte) come si usa fare nei paesi "seri" dove si vuole arrecare il minor danno possibile per tutti. (Es: Realizzazione sesta corsia autostradale ingresso Los Angeles da Nord 2010 2012).
    Tempi duri attendono ancora una volta il Cadore....

  5. #5
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Il Sindaco di Pieve Antonia Ciotti ci ha comunicato che sta inviando una comunicazione e richiesta all'Anas, a nome di tutti i sindaci del Cadore, per evitare la chiusura totale del ponte. Appena avranno aggiornamenti ce li comunicheranno e noi li divulgheremo.

    p.s. In 24 ore questo topic è stato letto 1.830 volte e commentato solo 3: chi dice ai cadorini che se esprimono la propria opinione su un forum non li morde nessuno?!

  6. #6
    Senior Member L'avatar di heimat
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    nord del sud
    Messaggi
    212

    Predefinito

    tra l'altro 2 dei 3 messaggi se non erro, sono stati scritti da "non cadorini"

  7. #7
    Senior Member L'avatar di sanvito25
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bologna - San Vito
    Messaggi
    402

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da heimat Visualizza Messaggio
    sarà una botta micidiale!!!

    I bandi come sempre saranno al massimo ribasso e quindi lavoro di mediocre qualità sia esecutiva sia logistica....
    No, lavori di questo importo non possono andare al massimo ribasso.
    sarà, con tutta probabilità, del tipo "offerta economicamente più vantaggiosa", che consiste di una parte economica (40%?) e di una parte tecnica (60%?).

    Nella parte tecnica quasi certamente avrà un peso la voce "proposte dell'offerente per limtare i disagi logistici".
    E qui, un partecipante serio di certo inserirà, come miglioria, il fatto di non chiudere al traffico ......

    Vivo nel mondo dei sogni?
    In parte sì, ma è proprio così che funzionano le gare.
    peccato che il 40% (o 60% o 50%) economico è un dato oggettivo, mentre la parte tecnica viene valutata (tramite parametri soggettivi anche se il più possibili oggettivati) da una COMMISSIONE DI PERSONE

    Ecco dove sta l'inghippo .....

    L'altro inghippo è che in Italia (anche senza stare a scomodare la corruzione) le imprese sono maestre a trovare inghippi e cavilli nei capitolati e nei progetti.

    Qui, posto che la Stazione Appaltante è purtroppo per forza italiana, occorrerebbe un'impresa aggiudicatataria ma soprattutto una Direzione Lavori tedesca!

  8. #8
    Senior Member L'avatar di heimat
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    nord del sud
    Messaggi
    212

    Predefinito

    Corretto in tutto e per tutto!
    Solo un'appunto: quanto vale il punteggio dell'offerta economica e quanto quello della tecnica?
    Negli appalti "non pilotati" si vince solo grazie al ribasso...l'offerta tecnica in Italia serve solo per mascherare gli appalti "già decisi", inutile fare le vergini alla fonte!!
    Quindi torniamo alle solite: o l'appalto verrà vinto dai soliti "amici di merende" (40 milioni sono come il miele per gli orsi) oppure chi se l'aggiudicherà non potrà certo garantire alti standard....e farà ciò che @sanvito ha ben descritto.

  9. #9
    Senior Member L'avatar di heimat
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    nord del sud
    Messaggi
    212

    Predefinito

    @sanvito: cit ... occorrerebbe un'impresa aggiudicatataria ma soprattutto una Direzione Lavori tedesca!
    Alle volte penso lo stesso per la politica...

  10. #10
    Senior Member L'avatar di sanvito25
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bologna - San Vito
    Messaggi
    402

    Predefinito

    Secondo me dovrebbe almeno prevedere:
    - divieto transito al traffico pesante di transito
    - una corsia aperta sul ponte
    - lavori a tappe/lotti (anche se aumentano moltissimo i costi) per evitare di bloccare la stagione piena

    Comunque la val badia è la dimostrazione che questi lavori si possono fare, occorre una programmazioen strettissima.

    Ho l'impressione che l'accelerazione di questi lavori sia collegata alla candidatura di Cortina per 2019: come fanno a presentarsi alla stretta finle senza qualcosa di avviato (almeno come procedura di aggiudicazione) con un tunnel palesemente contrario alle moderne misure di sicurezza?

    In questo senso, se muovono quello che altrimenti non si muoverebbe, ben venga la candidatura ai Mondiali del 2019.
    Ultima modifica di sanvito25; 21-10-2013 alle 03:52 PM

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy