Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 15 di 15

Discussione: Cortina 2019

  1. #11
    Senior Member L'avatar di sanvito25
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bologna - San Vito
    Messaggi
    402

    Predefinito

    Il futuro si chiama sobrietà e risparmio, fa leva sull’equità e sulla partecipazione diretta, sulla condivisione più ampia possibile delle scelte sullo sviluppo.
    L'equità e la sobrietà sono valori assoluti che non mi sento di contraddire.
    Ma proiettati sull'industria turistica, non mi pare che i modelli di successo (pur così rispettosi dell'ambiente..... vero pusteresi?) che possiamo vedere in tirolo (sud e nord) ed in carinzia (tanto per rimanere in zona) declinino questi principi

    Cortina, tutta la valle del Boite, ha bisogno di rivedere il suo assetto urbanistico e sociale, c’è urgenza nel riqualificare l’esistente, nell’abbattere tanti orrori e nell’offrire ai residenti prima che ai turisti qualità nei servizi essenziali:
    A parte alcuni orrori costruiti per l'Olimpiade (tutto il Largo delle Poste è un orrore) chi scrive non è mai stato in Piemonte, o a cervinia o anche solo a marilleva od altri posti in provincia di Trento?
    L'orrore nella Val Boite e nell'Ampezzano è la viabilità e le strutture turistiche, per il resto siamo meglio di tanti altri posti.
    Mi sembra che sia un guerra di bandiera, come diventa tutto ciò che parla di Cortina. Cortina fa sempre notizia.

    E fare di Dolomiti UNESCO non un banale marchio di marketing turistico, ma una opportunità per riprendere in Dolomiti la ricostruzione della nostra identità di popolo di montagna, della nostra cultura, ritornare a coltivare (e quindi conoscere) il nostro territorio e nell’offrire agli ospiti un turismo che non abbisogna di grandi investimenti, ma di straordinarie passioni e di amore verso i paesaggi che abbiamo il dovere di gestire, non di consumare.
    Continuo a pensare che con questo non si dia da mangiare a due valli. ma potrei sbagliarmi
    Ultima modifica di sanvito25; 09-06-2014 alle 09:55 AM

  2. #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ecko Visualizza Messaggio
    siamo disponibili ad offrire anche noi opportunità e valori fino ad oggi poco praticati.
    I "valori" veri o presunti sono conosciuti, invece sarò molto curioso di vedere le "opportunità"

  3. #13
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Ma veramente CORTINA ci riprova con in mondiali di sci? Dopo esser stata segata 4 volte consecutive (quattro!) e aver accumulato un buco da oltre 500mila euro per le candidature?

    Pare proprio di si e a quanto pare l'hanno già deciso, visto che il dominio Cortina2021.it è stato registrato a giugno. Anche lo staff sarà lo stesso perchè da noi funziona così. E avanti con l'ennesimo circo...


  4. #14
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Daje, al quinto tentativo ce l'hanno fatta. Ma senza concorrenti, che così si va via lisci.

    La Fisi ha in pratica strappato alla Fis questa promessa: la Conca potrà così concentarsi solo sulla realizzazione dei progetti
    Mondiali 2021, Cortina correrà da sola

    Mondiali di sci alpino: Cortina si candida praticamente in via già ufficiale per il 2021. L'amministrazione comunale, guidata dal vicesindaco Enrico Pompanin e dall’assessore allo Sport ed al Turismo Marco Ghedina, si è presentata ieri a Milano, in via Piranesi, nella sede nazionale della Fisi, per valutare con il presidente Flavio Roda l'intenzione precisa della stazione veneta a ritentare l’avventura e a candidarsi per i Mondiali di alpino 2021. «I consiglieri comunali di Cortina hanno già manifestato l’approvazione informale alla candidatura», dichiara Pompanin, «anche se l'atto formale avverrà in una seduta di consiglio comunale che convocheremo nella seconda metà di settembre. Per ora c'è l'intenzione ad andare avanti. I Mondiali rappresentano infatti un'opportunità non solo per Cortina, ma per tutta la montagna bellunese e veneta; ora faremo ancora ulteriori valutazioni e poi porteremo il tema in consiglio comunale». L'Amministrazione cortinese conta di utilizzare i prossimi giorni per radunare tutte le forze produttive e organizzative locali e avere così la certezza dell'apertura dei cantieri in vista della ricandidatura. «Ovviamente Cortina prosegue nel consolidato rapporto con Fisi e con le istituzioni locali, in particolare con la Regione Veneto, alla quale abbiamo già chiesto un appoggio», ribadisce Enrico Pompanin. L'obiettivo per quella che sarà dunque la quinta candidatura di Cortina è quello di correre da sola, ossia contro nessun'altra stazione sciistica. E, già ad oggi, questa sembra un'ipotesi abbastanza plausibile. La Germania, infatti, secondo i bene informati, si candiderà per lo sci nordico, e la Francia (che aveva manifestato una mezza intenzione di candidarsi per l'alpino) potrebbe invece rinviare la candidatura per i Mondiali 2023. «La Fisi offre il pieno sostegno alla ricandidatura di Cortina», sottolinea il presidente della Fisi Roda, «l'impegno nei confronti della Fis e del suo presidente Gianfranco Kasper è quello di arrivare ad avere una candidatura unica per il 2021, così che la strada sia completamente sgombra da incertezze e si possa permettere a Cortina di concentrarsi sui cantieri e sulle opere da realizzare. Mi pare che, dopo così tante candidature, la Fis debba tenere in considerazione questa richiesta». Il presidente Roda incontrerà sul tema il presidente Kasper già prima del meeting di Zurigo del prossimo 29 settembre, dove avverrà anche la presentazione ufficiale della nuova candidatura italiana. «L'incontro con Roda», conclude Pompanin, «è stato molto costruttivo. Il presidente, in merito alla futura candidatura ampezzana, ha un atteggiamento molto positivo. Ora i prossimi giorni saranno cruciali sia per far fare le ultime valutazioni a Cortina e fare approvare il tutto in consiglio in consiglio comunale e sia per rinnovare l'appoggio, che peraltro non è mancato neppure alla scorsa candidatura, pervenuto da fuori Cortina». Sul fronte interno, invece, la strada appare già spianata: i componenti del consorzio Skipass Cortina, ad esempio, hanno già deliberato all'unanimità nelle passate settimane di voler proseguire con una nuova candidatura.

    di Alessandra Segafreddo

  5. #15
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Ci piace vincere facile........

    Cortina: si accende semaforo verde per i Mondiali
    di Vittorio Savio

    Cortina d’Ampezzo dice si alla candidatura per ospitare i Mondiali di sci alpino del 2021. Ieri sera il consiglio comunale della cittadina ampezzana ha votato all’unanimita’ per presentare la candidatura ad ospitare l’edizione del 2021 dei Mondiali di sci alpino.
    Per la quinta volta consecutiva, dopo quattro bocciature (2011, 2015, 2019) e un ritiro 2017, dunque Cortina si appresta a chiedere alla Fis, la federazione internazionale, di essere sede per la prima volta nella sua storia, dopo i Giochi Olimpici del 1956 che valevano anche come mondiale, della rassegna iridata. Ora partira’ l’iter burocratico per ottenere ufficialmente gli appoggi politici locali e nazionali in chiave richiesta delle coperture finanziarie. Da parte sua la Fisi, la federazione sci italiana, aveva gia’ dato nelle settimane scorse il suo assenso per l’opportuno appoggio nelle sedi istituzionali.
    Per Cortina potrebbe forse trattarsi di una assegnazione d’ufficio, visto che si andrebbe verso una candidatura unica, causa l’assenza per il momento di ulteriori localita’ europee ed extra-europee che potrebbero contendere l’assegnazione alla Perla delle Dolomiti.
    fonte

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy