Pagina 7 di 8 PrimaPrima ... 5678 UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 74

Discussione: Centro Brico a Tai di Cadore

  1. #61
    Senior Member L'avatar di giovanni
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    vigo di cadore
    Messaggi
    416

    Predefinito

    falsità? purtroppo il mondo ne è pieno cara Deborah...non è sicuramente solo in questo caso che si scopre ..mi dispiace capisco cosa vuoi esprimere e ne hai ragione ....se parialmo di fasità per interessi politici e "di poltrone " il mondo istituzionale ne è pieno!.....le istituzioni negli anni non rappresentano più il popolo nè sono sempre più distanti ,staccati dall'avidità del potere dei soldi....dell'egoismo generale....
    giò73

  2. #62
    Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    7

    Predefinito

    Ben venga la concorrenza,diciamola tutta con questa crisi che in cadore ristagna da molto tempo,se una grande marca decide di investire da noi perche non essere d'accordo?piu distribuzione = piu risparmio per ogni singolo pezzo,dal "grande"non si perde mai,dal piccolo invece si,perche i costi di gestione non si possono sostenere ai prezzi dei grandi,quindi io sarei d'accordo.

  3. #63
    Junior Member L'avatar di Fabio
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    2

    Predefinito

    Per tutti quelli che dicono che l'apertura del Brico a Tai è seguire il progresso dico che si dovrebbe tirare fuori un pò gli attributi e come ho fatto io, a 28 anni ho aperto un negozio in centro paese e ho creduto nei miei paesi e nella mia gente. Non vorrei che con l'apertura di mega negozzi, chiudiamo tutti noi piccoli, la gente se ne va, il Brico chiude e qua non resta più niente. Concludo dicendo: credete sempre nei piccoli artigiani e commercianti del posto, che i soldi che guadagnano li continuano a spendere qui e così viviamo tutti.

  4. #64
    Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    26

    Predefinito

    posso capire il disappunto di Deborah, anche se non condivido, il commercio è fatto così, è fatto anche di concorrenza.
    Come diceva qualcuno prima di me dobbiamo essere fortunati se ci sono grandi aziende disposte ad investire in un territorio come il nostro (speriamo che non se ne pentino) questo aiuta al non spopolamento della zona.
    Poi se il piccolo commerciante ha altri punti di forza come il servizio e la qualità, rispetto alla grande distribuzione, ben venga , certo la concorrenza dev'essere motivo di reazione credo io.
    Perchè di sabato pomeriggio non c'era a Pieve e dintorni un posto dove comperare delle viti? proprio di sabato quando la maggior parte della gente si dedica al fai da te? sai che bello iniziare un lavoro e lasciarlo a metà perchè sei rimasto senza viti o hai rotto la punta da trapano, devi aspettare lunedi per andare a comperarli e probabilmente il lavoro slitta di una settimana per colpa di una sciocchezza...
    i casi sono 2 , o il sabato pomeriggio non c'è abbastanza lavoro per giustificare l'apertura, oppure se le ferramente sono entrambe chiuse non c'è concorrenza "sleale".
    Ecco che il brico tiene aperto anche di sabato, è sleale questo? hanno visto dello spazio e se lo sono preso, non mi sembra che questo abbia prodotto una reazione

    meditate...

  5. #65
    Senior Member L'avatar di heimat
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    nord del sud
    Messaggi
    212

    Predefinito

    Volevo sapere news circa "l'impatto" del Brico sulle attività commerciali di Tai e dintorni. Ormai è passato del tempo dall'apertura e credo che qualche statisticasi possa stilare, vero? Sono proprio curioso di capire se i diversi territori reagisco in modi diversi, agli stessi fenomeni.....

  6. #66
    Senior Member L'avatar di heimat
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    nord del sud
    Messaggi
    212

    Predefinito

    Visto il recente trascorso "vacanzifero" non ho mancato di visitare (ben due volte) il "centro brico" di Nebbiu.
    Che dire: mi è parso solo un negozio un pò più grande e dispersivo rispetto a quelli già presenti. Di centro Brico ha solo il nome: poca scelta e pochi prodotti. I prezzi non mi sono parsi così imbattibili e anche lì serpeggiava l'indolenza che sto denunciando in questi giorni un pò in tutto il forum.
    Mi serviva uno di quei teli verdi impermeabili con gli occhielli per fissarli tramite corda: mi serviva per la legna. L'addetta mi dice: "spiacente terminati" e fin qui ci può stare (era il 05 o 06 agosto). Gli chiedo quando gli avrei potuti ritrovare e questa placidamente: eh sa, la prossima settimana è ferragosto e tutto si blocca, consegne depositi, mi sa che prima di settembre.....
    Prima di settembre, prima di settembre???? In una località turistica??? Che proprio in quei giorni si dovrebbe approvigionare di tutto per soddifare la clientela in vacanza???
    La mia risposta d'istinto è stata: "Grazie ma la prossima settimana sarò dinuovo a casa e lo comprerò lì!"
    Ultima modifica di heimat; 22-08-2012 alle 12:11 PM

  7. #67
    Member
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    87

    Predefinito

    Secondo te dovevano fabbricarli li sul posto per te? Se l'Italia a ferragosto si ferma e non ci sono consegne che potevano fare? Bah...

  8. #68
    Senior Member L'avatar di heimat
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    nord del sud
    Messaggi
    212

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da adf Visualizza Messaggio
    Secondo te dovevano fabbricarli li sul posto per te? Se l'Italia a ferragosto si ferma e non ci sono consegne che potevano fare? Bah...
    Chiamare un qualsiasi negozio in Sud tirol e farselo mandare. Sveglia!!!
    Ma siete mai stati in una località turistica vera, che ne so tipo jesolo o Lignano d'estate. Se gli viene a mancare una cosa (e non succede mai) la costruiscono loro piuttosto che perdere un cliente..... I fornitori (e questo lo so per esperienza personale) corrono giorno e notte, non ci sono ferragosti, domeniche, grigliate che tengono!!! E cito due località "sfigate" perchè appunto conosco la situazione; non oso immaginare posti tipo Riccione ect!!
    Il turismo di questi tempi è cosa seria. Non basta abitare più in un luogo per "aspettare che succeda qualcosa" bisogna costruirselo!!
    Ultima modifica di heimat; 22-08-2012 alle 01:33 PM

  9. #69
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Forse la cosa è passata un po' inosservata ma... la Brico di Tai di Cadore ha chiuso! E a quanto pare definitivamente.
    La chiusura è avvenuta in concomitanza con le festività natalizie.

  10. #70

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ecko Visualizza Messaggio
    Forse la cosa è passata un po' inosservata ma... la Brico di Tai di Cadore ha chiuso! E a quanto pare definitivamente.
    La chiusura è avvenuta in concomitanza con le festività natalizie.
    Si, abbiamo visto. Finalmente saranno contenti i cadorini che all'apertura di cotanto "mostro commerciale"..temevano la fine dell'economia locale.
    Continuiamo così....ci chiameranno " Cador...eremiti" .

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy