Mi giunge notizia che prossimamente in località Tai presso l'ex concessionaria Fiat aprirà un centro Brico.
Mi dicono che alcuni commercianti,consci del danno che un tale Centro avrebbe portato alle loro già magre economie ,si siano opposti alla concessione da parte dell'amministrazione delle relative licenze e autorizzazioni.
Mi viene sempre riferito che il nostro Sindaco non abbia tenuto in giusta considerazione tali proteste e che abbia palesemente sottovalutato le conseguenze disastrose che tale insediamento porterà ai commercianti locali.
Ritengo che,anche se esistono delle leggi chiare per cui non si possa impedire a nessuno di aprire tali attività commerciali,l'Amministrazione dovrebbe impedire con tutti i mezzi possibili l'apertura di questi megastore.
Qui di seguito elenco alcuni prodotti che potrebbero essere commercializzati in un Brico-Center:
Illuminazione
Sanitari
Stufe di tutti i generi
Legna da ardere
Caminetti
Giardinaggio
Concimi,sementi ecc
Cibo per animali
e per ultimo tutto ciò che serve al bicolage!!
Certamente ho dimenticato moltissimi altri articoli.
Ma la tutela del nostro territorio non dovrebbe partire dalla tutela di che ci vive ?