Pagina 4 di 6 PrimaPrima ... 23456 UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 53

Discussione: situazione ferrovia Calalzo

  1. #31
    Senior Member L'avatar di bosk
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    511

    Predefinito

    Il tuo discorso non è sbagliato, non è che non lo condivido, ben venga la mega tratta Calalzo-Venezia ecc..ecc... semplicemente come hai detto tu è per il futuro, io non parlo di futuro per il semplice fatto che non si sa come sarà, un esempio??? stanno già facendo auto elettriche, chissà che tra 30 anni siano in circolazione solo auto elettriche, non credo, ma mai dire mai, dico solo che a guardare troppo al futuro non serve a nulla se poi saremo noi a non arrivarci.....ps: devo deluderti sul discorso figli..... sono contrario ad averne.

  2. #32
    Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    246

    Predefinito

    Ed io che pensavo che col trenino elettrico potessero giocare un domani anche i tuoi figli!

  3. #33
    Senior Member L'avatar di heimat
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    nord del sud
    Messaggi
    212

    Predefinito

    @bosk: libero di pensarla come vuoi chiaramente..... Ti faccio solo presente che nessuno sa come sarà il futuro ma se nessuno nei secoli avesse scommesso su ciò che non conosceva, saremmo ancora dentro una grotta a mangiare carne cruda!

  4. #34
    Senior Member L'avatar di bosk
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    511

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da heimat Visualizza Messaggio
    @bosk: libero di pensarla come vuoi chiaramente..... Ti faccio solo presente che nessuno sa come sarà il futuro ma se nessuno nei secoli avesse scommesso su ciò che non conosceva, saremmo ancora dentro una grotta a mangiare carne cruda!

    Certo, ribadisco che non sono contrario al discorso semplicemente ritengo più opportuno che si intervenga prima sul discorso strada, indipendentemente che sia autostrada o superstrada per evitare il blocco del trffico durante i periodi stagionali, poi possono fare anche la super stazione per il futuro.....

  5. #35
    Senior Member L'avatar di bosk
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    511

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da SuperAnima Visualizza Messaggio
    Ed io che pensavo che col trenino elettrico potessero giocare un domani anche i tuoi figli!
    Lo so ti ho deluso, ma ti prometto che poi ci gioco io.......

  6. #36
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    1

    Predefinito

    Perfettamente d'accordo.

  7. #37
    Senior Member L'avatar di bosk
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    511

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Piermario Visualizza Messaggio
    Perfettamente d'accordo.
    in cosa????

  8. #38

    Predefinito

    La linea di Calalzo è un esempio -purtroppo- di come seguita una impostazione sbagliata si perseveri nell'errore.
    E' chiaro che il progetto vero di Trenitalia è quello di rendere il servizio sempre meno appetibile , così la frequentazione calerà ed alla fine la linea si chiude . Processo logico e lineare per chi ha deciso di concentrare le proprie risorse solo sulla Alta Velocità.

    Ma ci dobbiamo chiedere : deve per forza andare così?

    Basterebbe guardare alle vicine province autonome di BZ e TN per capire che lì la direzione dello sviluppo è opposta; ma anche senza i soldi che queste hanno è certamente possibile realizzare delle proposte : butto giù due o tre idee concrete
    - Velocizzare i servizi : è indegno che gli orari attuali siano peggiori di quelli del 1970 ! senza spendere soldi , con i mezzi e la linea attuale dovrebbe essere possibile di portare a 2 ore e 35' il percorso Calalzo-Padova e sotto le 2 ore il Calalzo-Venezia.
    - Mettere almeno 2 coppie di treni "espressi" sulla linea di Venezia e almeno 3 su quella di Padova
    - Per i weekend invernali ed estivi di "punta" effettuare un servizio di treno-navetta (le FS hanno ancora i vagoni usati sul sempione fermi da qualche parte) Calalzo-Ponte Alpi per le auto, scommettiamo che verrebbe riempito subito da chi non ha voglia di farsi 2 ore in coda?

  9. #39
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Immagine che abbiamo ricevuto e diffuso oggi su facebook...


  10. #40
    Member
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    87

    Predefinito

    Interessante iniziativa del sindaco di Calalzo... finalmente qualcuno si muove!

    lunedì 18 marzo 2013
    TRENI, ECCO IL DOCUMENTO DALLE VOSTRE SEGNALAZIONI!

    Pubblico il documento elaborato dopo diversi giorni di lavori e segnalazioni via mail, sms o social network da parte di utenti delle ferrovie e dei bus in partenza dal Cadore ma in generale da tutto il Bellunese.
    E' del tutto evidente che la questione va trattata in modo globale e che queste nostre linee, contenute nel documento, non sono una politica al ribasso. Si tratta di un testo di ordine pratico, che ha ricevuto il contributo, oltre che degli utenti, anche di esperti e tecnici: ho intenzione di condividerlo coi colleghi sindaci, auspicandone un'adesione unitaria.
    Il punto di partenza è che nelle nuove gare per l'affidamento del trasporto su gomma e su rotaia le Amministrazioni debbano battersi per scindere la gara veneta da quella bellunese. Conviene a tutti, ed allora sarà evidente che chi vincerà il bando non si farà più concorrenza negli orari (ad esempio sovrapponendo le corse tra bus e treni). Sarà anche più semplice parlare di biglietterie uniche e di biglietto unico.
    Come rappresentanti del territorio, noi dobbiamo quindi fare pressione per delle gare scorporate, perchè i servizi siano efficaci ed efficienti. Questo è in sostanza il contenuto di questo documento pratico, chiaro, che punta a gestire il contingente ma anche a dire ciò che non va.
    Ho letto in questi giorni numerosi contributi di più parti, qualcuno di essi pieno di voli pindarici. Una cosa è essere inutilmente logorroici, un'altra lavorare seriamente con un approccio di ordine pratico e fattivo. Al netto ovviamente di tutti i giusti discorsi sull'importanza del trasporto pubblico su rotaia sia per i residenti (considerando l'aumento delle spese del carburante) ma anche per un territorio che deve e vuole darsi una vocazione assolutamente turistica, credo che invece di chiacchierare sempre di filosofie e libri dei sogni, per essere credibili si debba essere concreti anche a rischio di essere banali.
    Questo documento scaturisce da centinaia di segnalazioni: adesso vogliamo risposte chiare, ce lo chiedono i cittadini. Scarica il testo integrale del documento cliccando qui.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy