Pagina 7 di 12 PrimaPrima ... 56789 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 111

Discussione: Sindaco di Calalzo : star o amministratore?

  1. #61
    Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    11

    Predefinito

    Mi sembra che molti prendano esempi da quello che fanno gli altri.... ma credo che sia giusto cercare di distinguerci... se invece che dire metto la tassa come tutti gli altri si pubblicizzasse il fatto che non vengono chiesti dei soldi per un picnic e magari si aumentassero i puntifuoco forse il risultato sarebbe un aumento del turismo.... non vi pare???

  2. #62
    Member
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Pieve di Cadore
    Messaggi
    63

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ecko Visualizza Messaggio

    Caro De Carlo, oggi ti vanti delle tue 8.943 visualizzazioni del tuo blog dal giugno 2010 e nello stesso contesto fai l'ennesima battuta su questo forum. 1 ora prima, altra frecciatina scrivendo che il tuo non è un sito commerciale e che quindi non accetti sponsorizzazioni.
    Ti chiarisco le idee: le visualizzazioni NON sono visite, ma sono le pagine viste. Ciò vuol dire che se un utente clicca 10 volte nel sito fa 10 visualizzazioni. Di media si calcola che 1 utente generi 5 visualizzazioni a ogni visita (perchè una volta in un sito, lo naviga e legge diverse pagine). Quindi 8.943 visualizzazioni diviso 5 = 1.788 probabili visite uniche. Da giugno 2010, come sottolinei.

    QUESTO TOPIC, caro De Carlo, solo questa discussione nel forum, dedicata interamente a te e alle tue "imprese", ha generato dal giorno in cui è stata aperta (5 agosto 2010) 2.900 VISITE. Non visualizzazioni, visite.
    Bah, mi sembrano i conti della serva questi.
    Tra l'altro, parlando di blog, è normale che ci sia

    1 visualizzazione = 1 visita

    perchè l'utente legge l'ultimo post in home e basta. Che ci siano in media 5 visualizzazioni per pagina la trovo un'approssimazione insensata, la varianza della bounce rate è notevole da sito a sito.

    Giusto per fare la punta al cazzo eh...

  3. #63
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Oggi De Carlo scrive sulla sua bacheca facebook:

    Chiunque lavori per il bene del Paese, sia esso di destra o di sinistra o altro orientamento, trovera' da quest'Amministrazione la piena disponibilita'. Gli anni delle contrapposizioni ideologiche, dei personalismi e dei muro contro muro sono morti e sepolti. Questo il ns messaggio in campagna elettorale questo il nostro agire


    ...ma quanto bravo è questo Sindaco a farsi bello con le PAROLE. Se non lo conoscessi, gli crederei anche!

    Come al solito, non potendo scrivergli da nessuna parte (bacheca facebook chiusa, commenti sul suo blog chiusi) e sapendo che ci legge, gli scrivo qui:
    ma come, caro Sindaco, proprio tu scrivi queste cose?!
    proprio tu che c'hai negato la collaborazione? che non hai nemmeno risposto alle nostre email quando vi abbiamo chiesto di fornirci le informazioni sul Comune di Calalzo, per realizzare la vostra pagina della Guida "I nostri Paesi"? proprio tu che "non sopporti NuovoCadore" proprio per motivi personali?
    perchè qui a differenza dei tuoi "canali" esiste uno spazio aperto e libero dove alcuni muovono anche critiche nei tuoi confronti?
    proprio tu che mi hai cancellato dai tuoi contatti facebook impedendomi di commentare ciò che scrivi, solo perchè non la pensavo sempre come te?
    proprio tu... scrivi queste belle parole?!

    Le risposte alle mie domande non arriveranno, il Sindaco De Carlo lo conosciamo bene ormai, non è abituato a rispondere alle critiche. Ma io le domande (e le critiche) continuerò a farle, quando lo riterrò opportuno.

  4. #64
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    1

    Predefinito

    Lettera aperta
    oggi pubblicata anche sul corriere delle alpi.

    Grazie per questo spazio a disposizione.

    CALALZO: Offrite servizi sociali non giri di ombre

    SONO la figlia di una ospite della casa di riposo Dorotea Vascellari di Calalzo e desidero esprimere il mio dispiacere per gli articoli che stanno uscendo in questo periodo riguardo la chiusura della struttura per anziani: in questo modo, il sindaco De Carlo sta facendo scappare i pochi anziani che risiedono nella struttura donata da Dorotea Vascellari alla comunità.
    Dopo diversi anni di difficile assistenza domiciliare con badanti, sono finalmente riuscita a trovare una struttura idonea alle esigenze di una persona anziana. Un luogo dove gli ospiti vengono accuditi da personale specializzato, un ambiente salubre immerso nel verde che li fa sentire come a casa.
    Penso che sia molto difficile e umanamente deplorevole trattare gli anziani come dei “pacchi” da spostare da una parte all’altra dopo dieci o peggio quindici anni che vivono in questa casa di riposo, ambiente che loro riconoscono ormai come la loro abitazione.
    Il sindaco De Carlo fa continui riferimenti alla struttura di Tai, ma non c’è neppure paragone tra questa struttura e quella di Calalzo, sia dal punto di vista delle stanze che ospitano gli anziani, sia dal punto di vista della spesa. Mi risulta, infatti, che a Tai la mensilità non sia di 800 euro come a Calalzo, bensì 1.200.
    La Casa Dorotea Vascellari, che il sindaco dice costare alla comunità 130mila euro annui, attualmente è occupata da 13 persone autosufficienti, pur avendo una capacità di 25 ospiti, qualora fosse interamente occupata anche con una retta inferiore a quella attualmente pagata, sarebbe in grado di automantenersi.
    Non si capisce, quindi, quale sia l’interesse del sindaco nel voler chiudere questa struttura e dirottare gli ultimi ospiti, che ancora sono rimasti dopo le continue minacce di chiusura, in altre comunità.
    Se per esigenze di bilancio, visti i buchi nella sanità regionale, i Comuni sono obbligati a tagliare dei servizi e accorpare strutture simili a pochi chilometri di distanza, almeno avessero il buon senso di ristrutturare la casa di riposo di Tai, rendendola adeguata a ospitare gli ospiti dell’intera vallata.
    Piuttosto di promuovere incentivi per chi fa il giro dei bar della valle a bere e mangiare, regalando una maglietta, sarebbe il caso che l’amministrazione comunale e in primis il sindaco s’impegnassero per sostenere servizi al cittadino socialmente più utili.
    E’ triste che tutte queste notizie gli anziani e i loro familiari le vengano ad apprendere dalla stampa, gettando nello sconforto questi poveri “vecchi bambini” nell’indifferenza della comunità.
    Marisa Olivier CALALZO

  5. #65

    Predefinito

    Lettera di un cittadino,sul Gazzettino di belluno di ieri martedì 18 gennaio.
    Sempre piu' gente che si lamenta.......

    VANDALISMI A CALALZO
    INTERVENITE PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI


    Scrivo per portare a conoscenza di alcuni fatti che avvengono nel comune di Calalzo di Cadore, fatti ben noti al sindaco e alle forze dell’ordine.
    Lo sapete che se venite nel comune di Calalzo di Cadore e parcheggiate la vostra amata autovettura in uno qualsiasi dei parcheggi del Centro, potreste subire atti vandalici e trovarla quindi interamente strisciata con una chiave?
    Questo è quello che succede in questo piccolo comune da alcuni mesi. Nell’ultimo periodo, infatti, molte autovetture sono state rovinate e strisciate da una persona conosciuta dalle forze dell’ordine e dal sindaco. Nonostante varie denunce sporte ai Carabinieri, la risposta di quest’ultimi rimane la stessa: loro non possono intervenire in quanto questa persona non viene mai colta, da loro, in flagranza di reato.
    Il mese scorso, precisamente la vigilia di Natale, sempre in piazza a Calalzo, questa persona ha minacciato un passante con un coltello. In quell’occasione sono intervenute le forze dell’ordine e il sindaco. Questa persona è stata portata nel reparto di psichiatria dove è stata trattenuta due giorni per poi essere rimessa in libertà. Inoltre ha più volte creato caos nei locali insultando le persone al loro interno.
    Potremmo dire che questi fatti vengono prontamente «nascosti» o comunque sicuramente non pubblicizzati. Di Calalzo infatti si leggono e si sentono sempre notizie e iniziative positive. Ma non è proprio così...
    Il sindaco De Carlo mi ha fornito, tramite e-mail (è tutto scritto nero su bianco), una spiegazione non molto rassicurante .
    Dunque, chi ci tutela?
    Cosa fanno le istituzioni per arginare questi gravi problemi sociali che avvengono in una cittadina con poche migliaia di anime? Chi pagherà i danni a me e agli altri danneggiati? Anche per questo il sindaco ha una risposta: «I danni non te li pagherà nessuno perché lei non ha nulla».
    Parole forti, che descrivono perfettamente la situazione, una situazione che genera paura. Paradossale il fatto che questa persona è libera di fare ciò che vuole, libera di danneggiare chiunque solo perché lei non ha nulla. È sempre necessario attendere che succedano fatti gravi e irrimediabili prima che qualcuno prenda provvedimenti seri?
    Lettera firmata

  6. #66
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    1

    Predefinito

    chiude la casa di riposo a Calalzo e nessuno si muove ma mi domando dove andranno i nostri vecchi ancora autosufficenti che rimasti soli i figli lontani o impossibilitati a tenerli in casa ricordo che la nuova struttura di Pieve è per non auto e se non hai i requisiti non entri
    il Cadore non mi sembra che ci siamo piu giovani che anziani e quindi l anziano è una persona che ha dato tanto per il suo territorio e mi sembra giusto che abbia una struttura adeguata per poterci vivere con dignità
    se non basta il sindaco che si vanta di informare i suoi cittadini con web, giornali ,ecc. ha informato che da domani 01/02/2011 il servizio di bus è stato sopresso!!!!!!!!!!!
    quest estate ha criticato il sindaco di Pieve di non aver messo la somma x il night bus
    chi ci è salito sul bus poteva vedere che i giovani si contavano sulle due mani e non c era un maggiorenne quindi lascio a voi i vari commenti (specifico che io non sono contrario al servizio ma deve essere migliorato con orari piu consoni alle esigenze dei giovani allora forse ci sarebbe piu gente ) ora Pieve ha ancora il servizio pubblico e Calalzo ????????????????
    tagli taglia dove andremo a finire?

  7. #67

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da quattrof91 Visualizza Messaggio
    il Cadore non mi sembra che ci siamo piu giovani che anziani e quindi l anziano è una persona che ha dato tanto per il suo territorio
    Ah, beh, si, è matematico direi...

    p.s.: Scrivere correttamente e in modo sensato è un optional?

  8. #68
    Senior Member L'avatar di Armin Calligaro
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Vallesella
    Messaggi
    363

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da John Ditch Visualizza Messaggio
    Ah, beh, si, è matematico direi...

    p.s.: Scrivere correttamente e in modo sensato è un optional?
    AHAHAHAHHAHAHAH,chesta ota te me ha fato ride!!!!
    "Spararle grosse a proprio modo,è quasi meglio che dir la verità al modo altrui;nel primo caso sei uomo,nel secondo sei solo un pappagallo!"

  9. #69
    Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    11

    Predefinito

    Vorrei mettervi all'attenzione di una vicenda che mi ha particolarmenta colpito in questi giorni, aprendo facebook ieri sul mio profilo è comparsa un post pubblicato dal assesore di Calalzo a questo link.http://sindacodicalalzo.blogspot.com....html?spref=fb
    Ora io sono pienamente d'accordo che certe cose non vanno dimenticate ed è giusto che questa giornata serva a riflettere... ma sinceramente preferirei che la politica rimanesse fuori da tutto questo, tanto più la propaganda politica! Mi viene da pensare che certi argomenti vengano trattati non solo per l'importanza storica ma per dimostrare qualcosa a qualcuno! La trovo una strumentalizzazione a dir poco sgradevole... ma spero di aver interpretato male!!

  10. #70
    Senior Member L'avatar di Armin Calligaro
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Vallesella
    Messaggi
    363

    Predefinito

    Sullo Scarpone di questo mese è uscito un articolo in cui si parla dell'idea del sindaco sui pic nin...non ho parole.
    "Spararle grosse a proprio modo,è quasi meglio che dir la verità al modo altrui;nel primo caso sei uomo,nel secondo sei solo un pappagallo!"

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy