AVERE il proprio nome associato ad una serie di scandali sessuali, su internet può essere un problema. Così almeno fa pensare il comportamento di Google: se fino a ieri si ricercava il termine "Vatican", il secondo risultato portava dritti alla home page della Santa Sede, ma il primo link, sotto la scritta "Vaticano", puntava al sito "pedofilo.com"

Alla faccia.... vi rimando al link della notizia..

http://www.repubblica.it/