Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Furti in Cadore

  1. #1
    Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Messaggi
    6

    Predefinito Furti in Cadore

    Non se ne parla in nessun giornale (e non capisco il perchè) ma una banda di ladri, dopo aver fatto razzie in molti rifugi e malghe della Val Pusteria, è sconfinata nel bellunese e sta mettendo a segno diversi colpi settimana scorsa nel Comelico Superiore e da due giorni a questa parte a Misurina. Dicono che i nostri Carabinieri stiano facendo il possibile ma è proprio vero??I miei genitori gestiscono la pizzeria Al Fogher di Laggio ed anche noi 3 anni orsono siamo stati vittime di un furto; da allora abbiamo installato un allarme collegato al nostro numero di casa.Mercoledì 18 agosto circa alle due squillò il telefono: l'allarme stava suonando. Io e mio padre ci catapultammo a vedere cosa stesse succedendo e nel frattempo io chiamai il 112. Al primo tentativo non rispose nessuno e nemmeno al secondo. Decisi allora di chiamare il 113: loro risposero ma mi dissero che il luogo era troppo distante dalla loro zona e mi suggerirono di chiamare il 112, prima o poi qualcuno avrebbe risposto. Richiamai ed al terzo tentativo mi risposero e così potei spiegare che stava succedendo; preoccupato ed impaurito, fiducioso nell'aiuto di coloro avrebbero dovuto tutelarmi mi sentii rispondere che nessuno sarebbe venuto in nostro aiuto poichè le pattuglie erano impegnate per un incidente a San Vito!Un incidente a San Vito??? e in tutto il Cadore con centrali a Pelos, Auronzo, S. Stefano, Padola, Cortina, Pieve e S. Vito non ce n'era una disposta a venire in nostro soccorso?!Arrivato in pizzeria fortunatamente potei sincerarmi che fù un falso allarme forse provocato da una falena (e sottolineo che è il primo in tre anni!).Tornando a casa ancora teso ed impaurito al solo pensiero di aver potuto trovare qualcono nel locale, magari armato, richiamai il 112 facendo rientrare l'allarme; si proccuparono di chiedermi se avessi controllato tutte le porte e le finestre...Se aspettavo loro......Ho riflettuto molto su quella notte e mi sono domandato più e più volte che sarebbe potuto capitare a me e mio padre se avessimo trovato qualcuno. Di sicuro nessuno ci avrebbe tutelato. E tutta la presenza sul territorio dimostrata con massicci posti di blocco sulle strade per gli alcoltest e la celerità con la quale l'Arma risponde a chiamate per locali che tengono la musica troppo alta dove erano finite quel mercoledì?? Vi lascio riflettere, ognuno si farà la proprio idea.Io ho la mia ed è demoralizzante.

  2. #2
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Brutte situazioni. Hai fatto bene comunque ha raccontare e scrivere la tua storia. Chissà che qualcuno la legga e decida di intervenire a riguardo.

  3. #3
    Junior Member L'avatar di gordo
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Pieve di Cadore
    Messaggi
    25

    Predefinito

    veramente queste cose hanno dell incredibile.quando nn servono c sono quando servono nn arrivano!
    e poi bisogna anke dire ke c'e' sempre + criminalita' anke in cadore eh!!

  4. #4
    Junior Member L'avatar di Vallo Alpino
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Phathina (Ad Vadum) - X Regio Italica
    Messaggi
    17

    Predefinito

    In quello stesso periodo di ferragosto, i furti in serie con tipologia a "zona" sono avvenuti nell'alto Comelico, esattamente a:
    1a notte: A Padola in qualche albergo e Malga Rinfreddo (o Coltrondo?).
    2a notte: Moso o Sesto
    3a notte: Centro Cadore

    In parecchi, con un'esercizio nel pieno (e l'unico) del periodo lavorativo massimo, hanno dormito su panche e materassini improvvisati.
    Da buon elettricista, raccomando alcuni rimedi poco costosi che dissuadono dal nascere "certe attenzioni".
    1-Telecamere finte in posizione alta (irragiungibile)
    2-Timer 220V da presa a presa per attaccare qualche luce non esagerata (soggiorno)
    3-Timer 220V come sopra per attaccare una radio
    4-Evitare di lasciare scale intorno la casa
    5-Tende opache alle finestre
    Rimedi a medio costo:
    Sistemare qualche radar intorno alla casa con accensione unica delle luci perimetrali, integrandole con qualche faro da 300W posto in alto.
    L'effetto Alcatraz per qualche minuto, attira di certo l'attenzione di chi passa nelle vicinanze, sopratutto spaventa vandali, ladri e cacciatori di frodo.
    Rimedi ad alto costo:
    Gli impianti d'allarme con rilevatori perimetrali (imposte, porte e finestre) consentono un rilevamento di scasso anticipato rispetto ai radar interni (passivi).
    Consentono di.. agire prima!
    Buon impianto!

  5. #5
    Junior Member L'avatar di Vallo Alpino
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Phathina (Ad Vadum) - X Regio Italica
    Messaggi
    17

    Predefinito

    Povera guardia, a fare le corse su strade ghiacciate. Ci vorrebbe una webcam collegata perennemente in internet. Attualmente quelle ad alta definizione raggiungono costi elevati, ma si abbasseranno di costo tra un pò!

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy