Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 23

Discussione: Ragazzi alcolizzati o caccia alle streghe?

  1. #11
    Moderator L'avatar di deryls82
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Tai di Cadore
    Messaggi
    310

    Predefinito

    Scusate ma sto argomento sta diventando una Peperonata! Senza offesa ma ai giovani di oggi mancano stimoli, stimoli che riescano a far suscitare degli interessi verso altre direzioni che non siano gli alcolici. Io personalmente ogni tanto qualche bella scimmia me la tiro tuttora e non me ne vergogno. I giovani hanno delle compagnie di conseguenza fanno tutti la stessa cosa, chi prima o chi dopo. Entrare in gruppi sportivi che sia arrampicata, pallavolo, tennis, basket o calcio non cambierebbe niente perchè anche là c'è chi beve "e non poco". Il problema sta nel farli crescere dritti gia da piccoli, cercare di cambiarli nell'adolescenza? tempo perso, ribelli, orgogliosi e pieni di sè. Questo ero io e credo che valga per molti di loro.

  2. #12
    Senior Member L'avatar di giovanni
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    vigo di cadore
    Messaggi
    416

    Predefinito

    isomma praticamente lasciamo le cose come stanno? mah...che tristezza
    giò73

  3. #13
    Senior Member L'avatar di giovanni
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    vigo di cadore
    Messaggi
    416

    Predefinito

    ma guarda sulle ubriacature penso...che sia "normale" che almeno 1 o due volte nella vita sian capitate a tutti .....diverso è se diventa una abitudine "non critico nex" ben inteso eh,,!
    Dico solo che se un giovane volesse una alternativa al bere ogni santo venerdi e sabato sera non c'è ..o meglio ...pochissime ...tutto quà.
    Se fossi un ragazzo o una ragazza avrò il sacrosanto diritto di poter scegliere cosa fare come un mio coetaneo di città no?
    Perchè devo essere "condannato" ad alcolizzarmi ? solo perchè abito in un paesino di 800 anime?in montagna?
    non mi pare giusto..anzi...!
    giò73

  4. #14
    Moderator L'avatar di deryls82
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Tai di Cadore
    Messaggi
    310

    Predefinito

    Abbiamo il libero arbitrio ognuno sceglie cio che gli piace di più o che gli comoda di piu! questo ai giovani basta e avanza..... comunque il mio discorso non riguarda le sbronze del sabato sera "quello è normale" io mi riferisco a quelli che alle 9 del mattino sono già col rosso in mano come i nonnetti di 70 anni.

  5. #15
    Senior Member L'avatar di giovanni
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    vigo di cadore
    Messaggi
    416

    Predefinito

    SBRONZE DEL SABATO SERA "NORMALI" ?GULP!permettimi ..non basta ... e neppure avanza servirebbe che le istituzioni creassero delle altrnative .facco es banale ..palestra ;una in tutto il centro cadore ...per carità bella niente da dire ma una ? non dico 10 ma se vado in città ce ne sono almeno 3 da scegliere e a prezzi concorrenziali..(è un esempio).non penso sia solo un discorso di numero x..cittadini
    credo piutosto ad una diversa politica da parte delle amministrazioni locali/ provinciali socioculturale rivolta ai giovani e solo a quelli
    un settore di nicchia che pensa a loro ....invece che alle seconde case...
    scusate....l'alternativa dovrebbe esserci e dopo dire vabbè se scegli di bere affari tuoi...ma ora come ora c'è il "monocanale" non va bene cosi ...poi ci si lamenta che i giovani scappano dalla montagna,ma cosa si fà per loro o per farli rimanere?
    potremmo andare avanti all'infinito ..con questa discussione...ma l'unico denominatore comune è che per loro si fà poco o gnente.
    Che se ne dica quel che si vuole la realtà giornaliera è questa poi c'è chi la vuole vedere,chi non la vede,e chi fà finta di non vederla...tristemente
    giò73

  6. #16
    Senior Member L'avatar di Enrico Tabacchi
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    Tai/Sottocastello di Cadore
    Messaggi
    121

    Predefinito

    anche a mio parere... questi posti sono belli finchè si vuole... ma non sfruttati, non ci sono svaghi di nessun tipo... il posto più vicino "vivibile" è Belluno, però non esistono i mezzi per andare a belluno il sabato sera in sicurezza (nightbus? arriva solo fino a ponte nelle alpi) ...
    NuovoCadore Staff
    www.enricotabacchi.it

  7. #17
    Moderator L'avatar di deryls82
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Tai di Cadore
    Messaggi
    310

    Predefinito

    A Belluno la faccenda è uguale addirittura dicono "non c'è niente", manca divertimento, palestre? quelle alle 10 di sera chiudono. Tutti i paesi e le citta del veneto sono così, girando me ne sono reso conto....Vicenza, Verona, Padova, venezia, Treviso locali full di giovani col bicchiere in mano. Allora cosa cambia dal Cadore alle altre zone del Veneto? Nulla. Comunque non ci trovo niente di male a trovarsi il finesettimana con gli amici darsi un po alla pazza gioia dopo una settimana di lavoro o di scuola, se tu hai delle alternative valide dille. Io mi metto nei loro panni e non vedo delle opzioni allettanti, abbiamo dei paesi scomodi per chi non è motorizzato, niente bus, taxi dai prezzi allucinanti non penso che ai giovani di oggi si riesca insegnare cos'è la montagna, sono troppo attratti dagli stili di vita cittadini e viceversa, i cittadini sono attratti dallo stile di vita montanaro, loro sognano pace, verde e silenzio, noi sognamo locali notturni e discoteche, questa è la realtà io la vedo bene
    Si cerca sempre quello che non si ha!

  8. #18
    Senior Member L'avatar di giovanni
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    vigo di cadore
    Messaggi
    416

    Predefinito

    insomma a quanto pare giovani rassegnatevi siete condannati a bere......
    giò73

  9. #19
    Senior Member L'avatar di Enrico Tabacchi
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    Tai/Sottocastello di Cadore
    Messaggi
    121

    Predefinito

    cercherò di fare la pecora nera...
    NuovoCadore Staff
    www.enricotabacchi.it

  10. #20

    Predefinito

    Fate il problema più grave di quello che è. Tutti i giovani bevono, ma parlare di una società di alcolisti è esagerato, crescendo si moderano o smettono del tutto. Resta qualche episodio straordinario di coma etilico. Ragazzini col rosso in mano alle 9 del mattino? Casi a parte, troppo rari per fare testo. Se non fosse così avremmo una mortalità giovanile per cuori e fegati malandati che dimezzerebbe la popolazione. Come è già stato detto, l'alcool è un problema (per chi vuole considerarlo tale) che qui esiste da sempre, eppure le conseguenze non sono proprio all'ordine del giorno...

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy