Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 25

Discussione: Turismo, il rilancio delle Pro loco

Visualizzazione Ibrida

  1. #1
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Thumbs up Turismo, il rilancio delle Pro loco

    Ottime notizie per il turismo in Cadore. " Il Consorzio delle pro loco del Centro Cadore sta pensando in grande"...
    da Il Gazzettino di Belluno di oggi (20 novembre 2010)

    Turismo, il rilancio delle Pro loco
    PIEVE La strategia dell’unione per lo sviluppo del Cadore. Progetti per 24 milioni di euro
    Fra gli obiettivi: piste ciclabili, parchi tematici per famiglie, riqualificazione dei sentieri

    Un progetto strategico per lo sviluppo turistico del Centro Cadore. Il Consorzio delle pro loco del Centro Cadore sta pensando in grande. L'obiettivo è di incrementare la ricaduta economica per il territorio ed aumentare le prospettive di occupazione attraverso lo sviluppo del settore turistico. In un particolare momento storico del Cadore successivo alla profonda crisi dell'industria dell'occhiale e al progressivo abbandono della ruralità, solo il turismo può rappresentare un importante driver in grado di portare reddito e benefici e breve termine e, al tempo stesso, far ripartire sotto nuove forme le economie manifatturiera e agricola. I sindaci appartenenti agli otto comuni del Centro Cadore, Valle, Pieve, Calalzo, Domegge, Lozzo, Vigo, Lorenzago e Perarolo si sono così riuniti ad un tavolo cercando di studiare un piano per rilanciare l'intero comprensorio. Le idee non mancano di certo.
    Si va dalla qualificazione della ricettività alberghiera ed extralberghiera alle infrastrutture tecnologiche con iniziative legate alla copertura wifi, alla videosorveglianza e servizi informatici come il live webcam. Altre manovre riguardano la rete sentieristica con interventi di qualificazione degli itinerari, della segnaletica e della documentazione e la segnaletica turistica con cartelli di benvenuto all'ingresso dei paesi e particolari punti di informazione all'interno dei vari comuni. Il progetto più cospicuo e importante riguarda poi la costruzione della famosa pista ciclabile sul lago del Centro Cadore, sostenuta di recente anche da Bossi e Calderoli, con servizi di navigazione e bike sharing.
    Solo questo punto ammonterebbe a circa 15 milioni di euro. Un altro tema molto caldeggiato è lo sviluppo dei parchi tematici per le famiglie. In cantiere si vorrebbero potenziare ed ampliare i parchi multisportivi di Domegge e Lorenzago e creare nuovi parchi di divertimento a Calalzo, Domegge, Lozzo e Perarolo recuperando in parte anche quelli già esistenti. Anche il parco Roccolo di Pieve e la zona termale di Lagole rientrano in questo progetto per un costo di 5 milioni di euro. In totale quindi le spese preventivate per il rilancio di tutto il Cadore ammontano ad oltre 24 milioni di euro. Una cifra che al momento fa venire i brividi ma il riconoscimento Unesco infonde qualche speranza. «Ci siamo ritrovati con gli otto sindaci, i commercianti, gli albergatori e i presidenti di diverse associazioni - afferma il presidente del Consorzio pro loco Centro Cadore, Giovanni Giacomelli - per ideare un progetto ambizioso con lo scopo di far rinascere la nostra terra. È ancora presto però per parlare di interventi veri e propri perché per ora tutte le proposte sono solo scritte sulla carta».

    (Daniele Collavino)


    NuovoCadore.it è pronto a collaborare, se serve.

  2. #2
    Member
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Calalzo di Cadore
    Messaggi
    81

    Predefinito

    si ok tutto bello bello,pero' speriamo che oltre a pensare facciano anche in grande!anzi basterebbe che facessero anche poco ma che facessero.sarebbe un buon inizio.

  3. #3

    Predefinito

    Ben detto !!!

  4. #4
    Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    5

    Predefinito

    Ciao a tutti giusto per essere chiari sono un consigliere del Consorzio Pro Loco Centro Cadore: Questo è un progetto molto articolato e complesso, l'articolo riporta solamente alcune parti. Tengo a precisare che il progetto si è nato in seno al consorzio, da una nostra idea fin dall inizio di Unitarietà nelle azioni, il consorzio lo ha presentato a tutti gli 8 sindaci in questione ed è stato ben accolto con entusiasmo. Se ne spieghera poi tutto il suo contenuto in un apposita conferenza stampa. Preciso in oltre che è stato realizzato si dal Consorzio ma gli attori principali saranno le nostre Pubbliche Amministrazioni e perchè è ovvio che per realizzare i punti in questione possono farlo solo le Pubbliche Aministrazioni, noi faremmo quello che ci competerà, ogni "attore" nel progetto ha il suo ben preciso compito. Voglio solo sottolineare che finalmente c'è l'intenzione dei nostri amministratori di lavorare unitamente con uno scopo unico per il nostro Cadore, ne è anche la dimostrazione il piccolo progetto avviato da alcune figure del settore della montagna relativa ai percorsi con le ciaspe, che vede coninvolti a sostenere il tutto anche i nostri Sindaci. Forse siamo d'avvero sulla buona strada.
    Ringrazio la disponibilità de NuovoCadore.it che sicuramente servirà

  5. #5
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Ciao Ecc, benvenuto innanzi tutto. Ci fa piacere che ci sia qualcuno delle Pro Loco che interagisca qui sul forum; questo spazio è nato anche per questo. Chiarimenti e confronti sono fondamentali se vogliamo cambiare le cose in positivo.

    Voglio solo sottolineare che finalmente c'è l'intenzione dei nostri amministratori di lavorare unitamente con uno scopo unico per il nostro Cadore
    Questa è la cosa più importante e speriamo che le buone intenzioni si trasformino presto in fatti.

  6. #6
    Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    5

    Predefinito

    Ciao sono qui apposta per collaborare e portare il mio contributo sia a nome del Consorzio che a nome personale tanto sai chi sono no?
    Spero vivamente che sia la volta buona anche xchè se non parte da loro noi sia come associazioni che come cittadini possiam fare ben poco, l'intenzione nostra era quella di stimolarli sulla base di un programam UNICO ben preciso inutile lavorare ogni uno per il suo orticello non si va da nessuna parte!!
    Alle prossime news
    Luca

  7. #7
    Senior Member L'avatar di Aurora
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Nebbiù di Cadore
    Messaggi
    136

    Predefinito

    Siamo contenti che il Cadore stia "pensando in grande" e che si parli finalmente di "piani strategici".
    Siamo curiosi di capire come si espleteranno le Pro Loco e i Comuni.
    Speriamo in un coinvolgimento attivo di tutte le Amministrazioni.
    NuovoCadore Staff

  8. #8

    Predefinito

    Mah...........................

  9. #9
    Senior Member L'avatar di giovanni
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    vigo di cadore
    Messaggi
    416

    Predefinito

    consorzio pro loco? un 'altro doppione! che da anni vegetano.....chiaccherano ...ma risultati ...beh.... sempre al popolo spetta il giudizio....
    comunità montane .....uffici provinciali....cooperative mantenute in vita dagli stessi sindaci .....comuni che in linea d'aria distano forse 5 km cose da pazzi !follie psicopolitiche !
    e a queste condizioni vogliono fare turismo? ma per favore....le barzellette sono belle finché durano poco ...ma qui cari signori sono circa un ventennio che girano oramai basta hanno stufato!
    Ultima modifica di giovanni; 26-11-2010 alle 08:12 PM
    giò73

  10. #10
    Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    246

    Predefinito

    si sente odore o meglio puzza di elezioni....e allora via alla campagna elettorale.
    Proclami,promesse,progetti condivisi dai vari comuni cadorini.
    Ma basta! Ma come si fa a pensare di mettere in cantiere progetti condivisi da tutte le amministrazioni quando le stesse frazioni di un comune si fanno la guerra!
    E poi,ciclabile intorno al lago Centro Cadore e servizi di navigazione( il lago è una FOGNA!).Ma come si fa a pensare ad una ciclabile quando ne abbiamo una,quella delle Dolomiti,non ancora terminata e soprattutto MAI reclamizzata.
    Ma qual'è la mente che ha partorito simile idiozia.
    Le priorità per rilanciare il turismo in Cadore sono "solo" tre:
    1) Promozione del territorio.E qui che dobbiamo investire pesantemente!
    2) Modernanizzazione della tratta ferroviaria VENEZIA-CALALZO
    3) Ciclabile delle Dolomiti
    E su questi tre punti che i Comuni Cadorini dovrebbero impiegare tutte le loro forze e investimenti!!!!!!!

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy