Oggi abbiamo partecipato a questo incontro...



Ci era sembrato di capire dall'articolo, che si sarebbe discusso di come investire dei fondi del GAL (gruppo azione locale Alto Bellunese), per "progetti volti a incentivare il turismo attraverso la promozione e la commercializzazione di pacchetti turistici informativi".
In realtà di questo si è discusso poco (ci sono già una serie di iniziative e progetti pronti a partire ma il problema un altro).
Si è invece discusso del fatto che questi fondi non ci sono al 100%, ovvero: un 60% li mette appunto il GAL, il 40% rimanente, devono "tirarli fuori" i Consorzi Turistici e gli Operatori (in questo caso albergatori, ecc).
Sinceramente non siamo stati in grado di capire con precisione le cifre esatte (ne sono state dette a decine) ma stiamo cercando di recuperare la documentazione e appena disponibile la divulgheremo.
E' chiaro quindi, che le iniziative e i progetti legati a questo incontro rischiano di non partire nemmeno se non si trovano i fondi.

Parteciperemo anche al prossimo incontro in programma (1 dicembre a Pieve, al Cosmo, alle 20:30) per capire meglio il tutto e tirare le somme.