Pagina 5 di 5 PrimaPrima ... 345
Risultati da 41 a 50 di 50

Discussione: Provincia autonoma Belluno-Dolomiti

  1. #41
    Moderator L'avatar di deryls82
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Tai di Cadore
    Messaggi
    310

    Predefinito

    Sono anche io del parere che in un momento di crisi come questo ognuno debba pensare a salvaguardare la propia zona, perchè anche volendo non abbiamo le risorse per aiutare gli altri, ne abbiamo a malapena per per noi stessi.
    Il costo della vita aumenta ogni sacrosanto mese, i posti di lavoro diminuiscono e le paghe non crescono in proporzione. Guardo tutti i mesi le trattenute della busta paga e sono sempre come minimo 6-700€ e per cosa? perchè rimetto io quello che non pagano gli altri? e i miei soldi devono finire in un pozzo senza fondo? ben venga lo statuto speciale, preferisco che gestisca la provincia le mie tasse.
    Sarò egoista ma adesso non posso essere altruista
    Ultima modifica di deryls82; 27-01-2011 alle 09:45 PM
    NuovoCadore Staff

  2. #42
    Member
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Lozzo di Cadore
    Messaggi
    50

    Predefinito

    Vivere in montagna non è una cosa semplice, abbiamo delle difficoltà che in altri posti non hanno, non dico che sia più difficile o più facile, dico solamente che abbiamo esigenze è difficoltà diverse da quelle della pianura. Anticipo dicendo che sono orgoglioso (mi scusi qualcuno se uno questa parola ma è quella che rappresenta meglio il mio pensiero) di essere Veneto. Ma ora abbiamo bisogno di un aiuto, per anni il territorio bellunese ha lavorato senza chiedere nulla e ora che abbiamo certe difficoltà dobbiamo "pretendere" questi aiuti. Non si parla di razze, di nord-sud o di chi paga o non paga le tasse, di niente di tutto ciò, ma di metterci a pari livello di una provincia (BZ) che negli anni (grazie sicuramente anche alla forza di volontà e alla capacità della gente) è cresciuta in modo esponenziale. Se andate a vedere sul sito di “provincia autonoma Belluno” e guardate i dati (demografici etc) vi fate un’idea in quale direzione sta andando la nostra provincia. E chi dice che l’autonomia è impossibile, facilmente ha ragione, ma intanto facciamo vedere che 200000 persone non sono contente, che 200000 persone sono unite, che hanno voglia di lavorare che amano il proprio territorio e che vogliono continuare a vivere in montagna.

  3. #43
    Member L'avatar di NONO DE PAE
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    como
    Messaggi
    79

    Predefinito

    negli anni settanta, io giravo parecchio tra friuli e trentino, non capivo, allora, perché noi del bellunese fossimo diversi dai "furlani e dai trentini", da loro prati tenuti benissimo, boschi puliti, case decisamente più belle e fiori da per tutto, poi ho capito le regioni autonome, ma continuo a non capire perché il Veneto non l'abbiano fatto autonomo, visto che se si tratta di problemi dovuti alla vita di montagna, poi ho capito che ai veneti non importava, pochi veneti sono stati dove contava e quei pochi non sono mai stati ascoltati. Morale: ben venga l'autonomia, che non è pagare meno le tasse, ma solo che si mandano meno soldi a Roma e se restano qua si possono fare tante cose come i friulani ed i trentini. Voglio spendere anche una parola sull'unita d'Italia: io sono rimasto ai moti del '48, se avessimo battuto gli austroungarici, oggi saremo ancora Repubblica Veneta e non sarebbe mai arrivato Napoleone a tagliarci le gambe e farci regredire a prima del medioevo. Quindi io non credo all'unità, non parlo di diverse razze, ma di diversi popoli, con le loro usanze, la loro lingua, la loro cultura in definitiva odio Garibaldi che ha tradito lo spirito e le idee dei repubblicani dell'epoca consegnandoci ai savoia. Spero con questo di non aver offeso qualcuno, se così fosse, mi scuso anticipatamente

  4. #44
    Member L'avatar di Elisa
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Auronzo di cadore
    Messaggi
    63

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da John Ditch Visualizza Messaggio
    Si.



    Perchè?
    perchè esiste la razza umana ma tra di noi poi non ci identifichiamo come razze. semmai come etnie, religioni ecc..

  5. #45

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Elisa Visualizza Messaggio
    perchè esiste la razza umana ma tra di noi poi non ci identifichiamo come razze. semmai come etnie, religioni ecc..
    No, esiste la specie umana, che è divisa in varie razze. Come per tutti gli animali. E' biologia, non razzismo.

  6. #46
    Member
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Lozzo di Cadore
    Messaggi
    50

    Predefinito

    questo è un discorso che può essere interessante ma centra poco con l'autonomia. Scusate se insisto.

  7. #47
    Senior Member L'avatar di Aurora
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Nebbiù di Cadore
    Messaggi
    136

    Predefinito

    Sul Corriere delle Alpi parlano di Trento: leggete...

    Casa e veicoli non inquinanti. I contributi della Provincia di Trento per i privati vanno soprattutto in queste due direzioni.
    Oltre alle agevolazioni per welfare, concesse quasi sempre tramite il calcolo dell'Icef, la Provincia prevede interventi soprattutto per migliorare l'efficienza energetica degli apparati di riscaldamento delle abitazioni private e per abbattere l'inquinamento.
    Ecco così che la Provincia prevede anche importanti incentivi per l'acquisto di autovetture elettriche, biciclette a pedalata assistita e modifica di veicoli inquinanti.
    Ma uno dei contributi meno conosciuti è quello destinato alla costruzione di abitazioni a basso consumo energetico oppure costruite secondo i criteri dell'edilizia sostenibile.
    Come spiega l'architetto Giacomo Carlino, dirigente del Servizio programmazione energetica della Provincia, il contributo in questi casi può raggiungere i 50 mila euro e viene calcolato in base al consumo energetico dell'abitazione.
    Altro capitolo degli interventi della Provincia è quello riguardante l'edilizia sociale per l'acquisto della prima casa.
    Ultima modifica di Aurora; 29-01-2011 alle 07:17 PM
    NuovoCadore Staff

  8. #48
    Senior Member L'avatar di Armin Calligaro
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Vallesella
    Messaggi
    363

    Predefinito

    Non saremo mai provincia autonoma.
    "Spararle grosse a proprio modo,è quasi meglio che dir la verità al modo altrui;nel primo caso sei uomo,nel secondo sei solo un pappagallo!"

  9. #49
    Member
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Lozzo di Cadore
    Messaggi
    50

    Predefinito

    quindi Armin dici che non sia neanche da "perdere" tempo? ok, aspettiamo il messia allora hehe. Vabbè dai se non si crede è giusto non lottare (allora guardiamo solo al reale). Peccato però...
    Ultima modifica di Davide Borca; 29-01-2011 alle 10:21 PM

  10. #50
    Senior Member L'avatar di Aurora
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Nebbiù di Cadore
    Messaggi
    136

    Predefinito

    L'intervento di Silvano Martini (Consigliere provinciale del PdL a Belluno) credo che sintetizzi bene quello che è il pensiero del Comitato per l'Autonomia, nei confronti dello scetticismo del Trentino:


    Vorrei che fosse chiaro ai cittadini delle due Province autonome che i bellunesi chiedono il trasferimento ad altra Regione per sopravvivere.

    Non chiedono lo statuto speciale di Trento e Bolzano, ma un altro tipo di autonomia provinciale, non desiderano condividere le risorse economiche e finanziarie delle due provincie autonome confinanti e non intendono interferire, in alcun modo, sulla loro autonomia.

    I bellunesi sono ricchi in proprio ed esigono solo i trasferimenti dello Stato di cui già sono titolari e le risorse del loro territorio che da decenni sono sottratte loro a vantaggio di altri. La provincia di Belluno non vuole privilegi ma necessita di poter decidere liberamente del proprio futuro.

    I nostri amici del Trentino e del Sudtirolo non temano, i cittadini bellunesi non sono dei barboni che chiedono un posto alla mensa delle autonomie altrui ma vogliono poter decidere, in piena autonomia appunto, come, quando e in che modo usare le proprie risorse.
    Ultima modifica di Aurora; 30-01-2011 alle 07:08 PM
    NuovoCadore Staff

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy