Pagina 17 di 94 PrimaPrima ... 715161718192767 ... UltimaUltima
Risultati da 161 a 170 di 938

Discussione: Nuovo comprensorio Cadore-Civetta

  1. #161
    Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    26

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da murphy Visualizza Messaggio
    Caro guid-1,visto che dici che sono solo i "foresti" ad essere contrari a questo progetto, leggi bene queste relazioni scritte da sanvitesi: http://www.pelmo-mondeval.it/2011/01...l-favero-fouro http://www.pelmo-mondeval.it/2011/01/andrea-de-lotto
    A tutti i sostenitori del progetto auguro una buona lettura.
    se tu leggessi bene quello che scrivo.... c'è scritto quasi tutti foresti,
    sostanzialmente le persone non residenti , non hanno altro interesse che salvaguardare la verginità delle montagne, per usare una forma colorita: fanno "i finocchi con il culo degli altri", mi piacerebbe sapere se questi vivessero e lavorassero in cadore (escludendo il pubblico impiego) sarebbero altrettanto contro??
    a tutti quelli contro, chiedo: proponete un'alternativa valida escludendo l'emigrazione, non parlatemi di escursioni, nordic walking ecc, quelle sono solo attività di complemento che non rappresentano il fulcro degli sport invernali, per i quali servono necessariamente gli impianti.
    In Trentino ed in Austria sono forse tutti psicopatici distruttori dell'ambiente?
    secondo me no, hanno solo capito come rendere redditizia lavita in montagna

    per quanto riguarda smara
    è ora che esci allo scoperto, se non sei della zona non hai motivo di intrometterti in questioni che non ti riguardano
    se invece sei di san vito (questo spiegherebbe la profonda conoscenza di moltissime informazioni) immagino che tu abbia dei problemi personali con qualcuno della giunta che propone il progetto, quindi suggerisci qualche alternativa valida pooure taci

  2. #162
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da guid-1 Visualizza Messaggio
    se tu leggessi bene quello che scrivo.... c'è scritto quasi tutti foresti,
    sostanzialmente le persone non residenti , non hanno altro interesse che salvaguardare la verginità delle montagne, per usare una forma colorita: fanno "i finocchi con il culo degli altri", mi piacerebbe sapere se questi vivessero e lavorassero in cadore (escludendo il pubblico impiego) sarebbero altrettanto contro??
    a tutti quelli contro, chiedo: proponete un'alternativa valida escludendo l'emigrazione, non parlatemi di escursioni, nordic walking ecc, quelle sono solo attività di complemento che non rappresentano il fulcro degli sport invernali, per i quali servono necessariamente gli impianti.
    In Trentino ed in Austria sono forse tutti psicopatici distruttori dell'ambiente?
    secondo me no, hanno solo capito come rendere redditizia lavita in montagna

    per quanto riguarda smara
    è ora che esci allo scoperto, se non sei della zona non hai motivo di intrometterti in questioni che non ti riguardano
    se invece sei di san vito (questo spiegherebbe la profonda conoscenza di moltissime informazioni) immagino che tu abbia dei problemi personali con qualcuno della giunta che propone il progetto, quindi suggerisci qualche alternativa valida pooure taci

    Ma se uno è contrario agli interventi stile "cattedrale nel deserto" perché dovrebbe fare, come proposta alternativa, un'altra cattedrale nel deserto? E' evidente che se uno contesta gli interventi monolitici è perché vuole proporre, in alternativa, degli interventi capillari e per interventi capillari (oltre a quelli elencati nel documento programmatico della giunta) intendo quelli indicati dalla Regione Veneto nello studio che ha condotto sui sistemi turistici locali (a pag. 334 di questo documento: http://www.regione.veneto.it/NR/rdon...tocompleto.pdf). A questa serie di interventi io aggiungerei una attività di marketing, finora carente, basata molto su internet (è stato verificato che sono in crescita le prenotazioni online): quanti alberghi di San Vito hanno un sito internet accattivante e attrezzato per le prenotazioni online? Quanti di loro offrono dei "pacchetti" (anche questi sono in crescita)? Quanti di loro fanno convenzioni con aziende, cral, enti?
    Intanto penso che queste iniziative potrebbero essere messe in campo con pochi sforzi.

    Per quanto riguarda il fatto che queste sono "questioni che non mi riguardano", mi dispiace Guid-1, ma non è vero. Tu sei intervenuto tardi nel dibattito, forse hai salato i primi post di questa discussione. Dal momento che questo progetto prevede un finanziamento pubblico di 14/15 milioni di euro, questa è una questione che riguarda anche me, perché in quel gruzzolo ci sono anche i soldi delle mie tasse, che pago facendomi il culo come tanti altri cittadini italiani e stranieri che lavorano (più o meno sfruttati) in questo paese. Per cui la questione mi riguarda molto da vicino, perché quel modo di dire che vi piace tanto "fare il finocchio con il @@@@ degli altri", vale anche al contrario "facile farsi gli impianti con i soldi degli altri"!

  3. #163
    Moderator L'avatar di deryls82
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Tai di Cadore
    Messaggi
    310

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da guid-1 Visualizza Messaggio
    per quanto riguarda smara
    è ora che esci allo scoperto, se non sei della zona non hai motivo di intrometterti in questioni che non ti riguardano
    se invece sei di san vito (questo spiegherebbe la profonda conoscenza di moltissime informazioni) immagino che tu abbia dei problemi personali con qualcuno della giunta che propone il progetto, quindi suggerisci qualche alternativa valida pooure taci
    Il topic riguarda una discussione ben precisa, come gia detto ogni utente ha la libera scelta di mantenere l'anonimato e di esprimere le propie opinioni "rispettando le regole del forum"
    Lo dico in generale, diamoci una calmata e restiamo in tema sulla discussione.
    NuovoCadore Staff

  4. #164

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bosk Visualizza Messaggio
    Certo Murphy che ognuno ha diritto di parola, ma ripeto, pareri non oltre, gente di Milano che firma una petizione, questo vale che sia favorevole o contrario, è sbagliato, come dici tu sono le regole a decidere, ma ti sembra giusto che durante la decisione qualcuno possa essere influenzato in positivo o in negativo da una petizione fatta magari da 20000 firme di cui 19000 di gente foresta e decidere di conseguenza il futuro del PROPRIO paese??? Siamo arrivati a tanto? a decidere in base agli altri? Non so se qualcuno possa essere influenzato da varie petizione, ma se cosi fosse, e credimi mi dispiace dirlo visto che ho deciso di venire a vivere qua, allora ragazzi vi sta bene se un giorno la maggior parte dei tuoi compaesani se ne andrà via perchè vi fate mettere i piedi in testa da chi non sa cosa vuol dire vivere in montagna.
    Ciao bosk, quelle firme non contano molto, non sono quelle che faranno la differenza, sono solo una cosa simbolica, niente di più...infatti è per questo motivo che le persone di S. Vito contrarie ai nuovi impianti non la firmano, compreso me... Ripeto, chi dovrà prendere una delle decisioni più importanti saranno le Regole e ti garantisco che sono composte solamente da persone di S. Vito.

  5. #165

    Predefinito

    Ciao smara, ti ringrazio per aver riproposto la questione della pubblicità su internet, io ne avevo parlato in uno dei miei primi post, ma quando ne parli tu vieni presa in considerazione...Poi vorrei far notare a guid-1 che a S.Vito le piste da sci le abbiamo già e che la proposta alternativa ai nuovi impianti di risalita l'ho data e la ribadisco anche se a te non sta bene : ciaspe, sci alpinismo, sci di fondo, nordic walking, slittino...Credo che gli sport invernali che ho appena citato potrebbero portare anche un altro tipo di turista, quello che non si può permettere di pagare per sè e per la sua famiglia una settimana di albergo e di costosissimi skipass, ma che però vuole fare una vacanza sulla neve avendo delle alternative. Secondo me il problema di S.Vito è un altro, mancano tutti i servizi che dovrebbe avere un paese turistico, ad esempio trasporti pubblici decenti, strade per raggingere e lasciare il paese più scorrevoli, una piscina, un pattinaggio, vita notturna per i giovani, ristori ad alta quota, una parete di arrampicata, ecc...
    Ultima modifica di murphy; 15-02-2011 alle 03:09 PM

  6. #166
    Senior Member L'avatar di giovanni
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    vigo di cadore
    Messaggi
    416

    Predefinito

    Le persone contrarie a questo progetto ma più allargamente quelli contrari a qualsiasi forma o progetto in Cadore, Cortina San .Vito ecc di sviluppo si rendono in qualche modo in prima persona in maniera del tutto negativa RESPONSABILI del destino delle nostre vallate sono uno dei veri mali .della nostra terra che cerca disperatamente di emergere dal fondo ...Purtroppo chi per ignoranza chi per profitto campanilismi,invidie,ecc ecc non si rendono conto che questi atteggiamenti uccidono la nostra terra
    Ultima modifica di giovanni; 16-02-2011 alle 05:27 AM
    giò73

  7. #167
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    Giovanni dice che vorrebbe insultare tutti quelli che si sono dichiarati contrari al progetto. E finora di insulti ne sono girati veramente tanti. Ma ieri ho trovato questo: http://www.regolesanvito.it/statuto.php e ho capito una cosa: le uniche persone ad essere state veramente insultate finora, sono le Regole di San Vito.
    Lo statuto delle regole mi ha lasciato a bocca aperta, è un esempio di gestione del bene comune a cui tutte le amministrazioni si dovrebbero ispirare.
    Allora mi sono chiesta se, prima di questa questione del Comprensorio, l'amministrazione di San Vito si era mai permessa di ignorare un patrimonio storico-sociale-culturale ed aggiungerei etico di questa portata.
    I 5 governatori della giunta hanno deciso di commissionare un progetto sulle proprietà delle Regole, senza metterle al corrente. Hanno fatto tutto alle spalle, e poi glielo hanno sbattuto sul tavolo dicendo "adesso decidete". Non solo, intanto la giunta (senza neanche aspettare l'esito del parere) ha preso lo studio e lo ha mandato alla Regione.
    Si perché questa giunta vuole avere solo i terreni delle Regole, dei terreni che sono il "patrimonio antico della Comunità regoliera che è inalienabile, indivisibile e insucapibile..."
    Questa giunta impone alle Regole una scelta che le costringe a snaturare i principi del loro statuto, le vuole mettere con le spalle al muro, o accettate questo progetto o la colpa della rovina economica del paese è solo vostra. Questa giunta impone alle Regole di lasciare le loro terre, il loro vero patrimonio, a degli investitori "foresti" che dei valori storico-culturali di questi posti non importa un bel niente.
    C'è una definizione molto bella del termine "arroganza" che recita: "il senso di superiorità nei confronti del prossimo, che si manifesta con un costante disdegno... quindi arrogante è colui che sovverte l'ordine naturale del dare e del ricevere".

  8. #168

    Predefinito

    .
    I 5 governatori della giunta hanno deciso di commissionare un progetto sulle proprietà delle Regole, senza metterle al corrente. Hanno fatto tutto alle spalle, e poi glielo hanno sbattuto sul tavolo dicendo "adesso decidete". Non solo, intanto la giunta (senza neanche aspettare l'esito del parere) ha preso lo studio e lo ha mandato alla Regione.
    Si perché questa giunta vuole avere solo i terreni delle Regole, dei terreni che sono il "patrimonio antico della Comunità regoliera che è inalienabile, indivisibile e insucapibile..."
    Questa giunta impone alle Regole una scelta che le costringe a snaturare i principi del loro statuto, le vuole mettere con le spalle al muro, o accettate questo progetto o la colpa della rovina economica del paese è solo vostra. Questa giunta impone alle Regole di lasciare le loro terre, il loro vero patrimonio, a degli investitori "foresti" che dei valori storico-culturali di questi posti non importa un bel niente.
    C'è una definizione molto bella del termine "arroganza" che recita: "il senso di superiorità nei confronti del prossimo, che si manifesta con un costante disdegno... quindi arrogante è colui che sovverte l'ordine naturale del dare e del ricevere".[/QUOTE]
    bene, mi pare che smara si stia rendendo conto che senza impianti il paese subirà una rovina economica...bene bene un passo avanti...anche se dopo svariati giorno di mon frequenza speravo di trovare qualche novità...invece soliti argomenti contro lìamministrazione, cercando di fomentare notizie non veritiere in quanto conoscendo anche personalmente molti regolieri ti posso assicurare che sono stati coinvolti fin dal principio di tutto...cmq. quando si vuole trovare sempre degli argomenti peggiorativi si può tirare in ballo qualsiasi cosa...Vabbè brava smara continua nella tua "battaglia", adesso sei passata da una critica continua verso l'amministrazione alle offese...complimenti,,,e poi tutte ste citazioni da vocabolario.....non siamo mica a scuola....

  9. #169
    Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Messaggi
    8

    Predefinito

    buongiorno heidi
    ho l'impressione di non capire bene cosa si scrive in questo forum
    ma secondo te quando il sindaco dice:

    E' giusto seguire l'iter previsto dalla legge», spiega il sindaco Andrea Fiori, «ossia chiedere la disponibilità dei terreni ai legittimi proprietari, che sono per la grande maggioranza le Regole di San Vito, Selva e Borca. Ricordiamo che a San Vito, ad esempio, le famiglie regoliere aventi diritto al voto sono circa 360 e la loro volontà si esprime nell'assemblea della rispettiva regola di appartenenza (Costa-Chiapuzza, Vallesella-Resinego-Serdes e Regola Grande, ndr). In caso di risposta favorevole delle Regole, verranno poi coinvolti anche i proprietari privati, che rappresentano circa il 18% della proprietà; in caso contrario, il progetto inevitabilmente si fermerà.""

    parlava in codice ? magari un messaggio segreto fra le righe...!!

    io l'ho intesa in questo senso: le regole decideranno se mettere a disposizione i terreni , in caso negativo il progetto si fermerà!!
    a me non sembra un atteggiamento arrogante ..... ma per favore spiegami tu perche non capisco!!!

    per quanto riguarda poi la pubblicità su internet , quasi tutti gli alberghi di San Vito hanno un sito ( accattivante o no, questo non spetta a me dirlo)

    inoltre la maggior parte degli alberghi è collegata con portali turistici per le prenotazioni on line, c'è anche un consorzio di promozione che fa un gran lavoro di promozione!!!!
    passeggiate in montagna , sci alpinismo ,ciaspe, nordic walking sono già publicizzati ... ma evidentemente non bastano per ora a riempire le strutture

    certo andrebbe bene avere una piscina, un campo di pattinaggio ,locali notturni etc ...

    ma ho l'impressione che appena qualcuno vuole fare delle cose nuove .. venga boicottato

  10. #170

    Predefinito

    Ciao smara, anch'io avevo letto lo statuto delle Regole e avevo pensato proprio quello che hai scritto tu, se le Regole accettassero andrebbero contro a tutti i loro principi, però devo informarti che erano stati avvisati che si stava lavorando al progetto del nuovo comprensorio, ciò non vuol dire che lo abbiano accettato.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy