Pagina 21 di 94 PrimaPrima ... 1119202122233171 ... UltimaUltima
Risultati da 201 a 210 di 938

Discussione: Nuovo comprensorio Cadore-Civetta

  1. #201
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da guid-1 Visualizza Messaggio
    primo non faccio la vittima
    secondo: come fai a dire che non ho mai messo il naso fuori di casa? che ne sai tu? sono stato oltre 30 anni emigrante ti può bastare?
    poi si da il caso che a livello politico venga tutto deciso a venezia, per quanto riguarda il resto della discussione su chi decide su di noi, questo forum (e molti altri) ne è la dimostrazione, persone che non vivono nè lavorano qui hanno la pretesa di intromettersi in decisioni che non competono loro per il puro gusto di contestare
    ma se sei stato emigrante come fai a parlare così? io sono costretta a cambiare città quasi tutti gli anni, vado dove trovo lavoro. Ho visto delle situazioni terrificanti, più nelle grandi città che nei paesi. Ci sono quartieri di napoli o di roma che fanno venire i brividi per come vive la gente, sembra il terzo mondo! c'è gente che vive ancora nelle baracche, senza luce e senza acqua. Ci sono delle scuole con i cartoni attaccati alle finestre. Tu dici che il Cadore sta soffrendo, sarà vero, ma baracche non ne ho viste e neppure i cartoni alle finestre.

    La gente che a Venezia prende le decisioni è stata messa là anche dai cadorini. Come la giunta di San Vito è stata votata dai suoi abitanti anche da qualcuno contrario al progetto. Ma ormai l'hanno votata e il progetto è dentro alle stanze della Regione, Regole o non Regole, forum o non forum.

  2. #202
    Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    26

    Predefinito

    ma scusa, dobbiamo ridurci con i cartoni alle finestre? guarda che non manca + tanto..

  3. #203
    Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Messaggi
    8

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da murphy Visualizza Messaggio
    Ciao giovanni, non si sa ancora se questi impianti si faranno, come più volte è stato detto la decisione più importante spetta alle Regole, un'istituzione antica che merita tutto il nostro rispetto. Per fortuna che esiste. Se si faranno, non si sa neanche se rilanceranno S. Vito, sei sicuro che tutto il Cadore godrà dei benefici che vengono ipotizzati? Poniamoci anche delle domande di questo tipo, perchè con la crisi mondiale che stiamo vivendo non si sa se avremo tutti i turisti che sono stati calcolati nella relazione del professor Van Der Borg. Ovviamente essendo un sanvitese spero fortemente che se il progetto avrà seguito tutto andrà per il meglio, ma se il numero di sciatori fosse minore di quello calcolato , chi pagherebbe il grosso debito che si verrebbe a creare? Perciò caro giovanni, non è solo per l'amore per i luoghi in cui viviamo, sebbene sia forte, che le persone stanno cercando di analizzare al meglio la situazione, ma anche perchè vorremmo che S.Vito rimanesse dei sanvitesi senza dover vendere il nuovo comprensorio ai russi. Se per caso venissero fatti nuovi alberghi, siamo sicuri che i sanvitesi investirebbero in strutture così costose? Potrebbero anche essere fatti o comprati da ricchi imprenditori di fuori... e i lavori per costruirli? Probabilmente verrebbero chiamate ditte più grandi e meno costose , non le nostre piccole botteghe di artigiani. D'altra parte potrebbe anche andare tutto bene, ma visto il periodo di crisi non ne sono convinto. Comunque guid-1 , secondo me prima di rischiare di fare il passo più lungo della gamba si potrebbe provare a fare qualcosa di nuovo sulle piste che già abbiamo. Ad esempio uno snow parck, dei parcheggi adeguati, qualsiasi cosa che riesca a far diminuire l'intasamento causato dalle auto nei periodi di maggior affluenza (non so se sei mai stato a sciare a S. Vito sotto Natale). Lo sci alpinismo stà prendendo piede, se avessimo itinerari ben spiegati e magari qualche piccolo ristoro al punto d'arrivo , secondo me potrebbe portare qualche appassionato di questa disciplina nelle nostre zone ( questo vale anche per le ciaspe e il nordic walking).
    ciao Murphy
    lavoro nel turismo e posso dirti che, le prenotazioni delle persone che fanno sci alpinismo ,ciaspe etc sono al massimo del 2%, con queste percentuali come facciamo a mantenere una struttura ?

    Invece di fare parcheggi obbligherei chi scia ad usare gli skibus che sono sempre vuoti!

    la tua paura che San Vito finisca in mano ai foresti ,secondo me è infondata,
    abbiamo preso tutti una bella lezione dalle seconde case..!
    Di una cosa sono sicura il nuovo coprensorio porterbbe gli alberghi ad ammodernarsi e questo oltre ad essere un bene per il turismo farebbe lavorare anche le nostre botteghe di artigiani

  4. #204

    Predefinito

    Ciao rottenmaier, dove hai trovato le informazioni riguardanti la percentuale degli sci alpinisti? E parli dei turisti che arrivano a S. Vito, o più in generale? Ma secondo te se davvero ci fosse un grande incremento del turismo gli albergatori e i proprietari di appartamenti non si adagerebbero sugli allori pensando che tanto si lavora comunque anche senza migliorare niente?

  5. #205
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bosk Visualizza Messaggio
    Se anche a Napoli o in altre zone la situazione è disastrosa, cosa vuol dire che fino a che non ci riduciamo come loro, non dobbiamo fare nulla per impedire che ciò avvenga???

    Anche al governo la gente che c'è è stata messa li dagli Italiani, quindi? cosa vuol dire? Se poi non fanno quello che promettono la colpa di chi è degli Italiani o di chi governa?
    Lungi da me affermare che dobbiamo vivere nelle baracche! Ho solo fatto notare a Guid-1 (che ha dichiarato di aver fatto per 30 l'emigrante) che la crisi economica è un problema nazionale e non specifico del Cadore. Anzi c'è qualcuno che non ha mai vissuto neanche per pochi giorni i momenti di benessere economico!

    Le promesse non mantenute dei politici è un problema etico, non dipende da chi in buona fede dà la fiducia ai candidati. Anche voler costruire in zone protette è un problema etico.

  6. #206
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bosk Visualizza Messaggio
    E se uno li vuole dare, a te cosa te ne frega....
    A me importa se i soldi pubblici vengono sprecati in un progetto che miri alla pura speculazione! Se un investitore decide di darti 30 milioni di euro non aspetta 30 anni per verificare la bontà del suo investimento. In cambio vorrà sicuramente qualcosa, tipo alberghi e residence, che saranno all'avanguardia richiameranno loro i turisti e gli attuali alberghi sanvitesi a conduzione familiare dovranno chiudere i battenti.

  7. #207

    Predefinito

    La gente che a Venezia prende le decisioni è stata messa là anche dai cadorini. Come la giunta di San Vito è stata votata dai suoi abitanti anche da qualcuno contrario al progetto. Ma ormai l'hanno votata e il progetto è dentro alle stanze della Regione, Regole o non Regole, forum o non forum.[/QUOTE]


    Come poteva mancare la solita polemica verso l'amministrazione? Il lupo perdeil pelo ma non il vizio....cmq. cosa c'entra? adesso come adesso la decisione è tutta in mano ai Regolieri che decideranno tramite assemblea...quindi è inutile che ti preoccupi tanto di venezia...poi una cortesia nel rispetto degli emigranti...non paragonare i tuoi viaggetti in italia a chi deve lasciare la famiglia per lavorare...come al solito qui la mancanza di rispetto fa da padrona...

  8. #208
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Heidi Visualizza Messaggio
    Come poteva mancare la solita polemica verso l'amministrazione? Il lupo perdeil pelo ma non il vizio....cmq. cosa c'entra? adesso come adesso la decisione è tutta in mano ai Regolieri che decideranno tramite assemblea...quindi è inutile che ti preoccupi tanto di venezia...poi una cortesia nel rispetto degli emigranti...non paragonare i tuoi viaggetti in italia a chi deve lasciare la famiglia per lavorare...come al solito qui la mancanza di rispetto fa da padrona...
    Adesso mi devi spiegare il motivo per cui se io esprimo la mia opinione è polemica, se invece la esprimono gli altri va tutto bene???
    Certo che sei forte! Soprattutto nella capacità di mettermi in bocca cose che non ho detto!!! Non ho mancato di rispetto a nessuno. Anzi, torno a ribadire che qui gli unici a mancare di rispetto sono i 5 governatori, mancano di rispetto all'ambiente, mancano di rispetto ai regolamenti, mancano di rispetto al parere del prof. Van der Borg (hanno approvato lo studio di fattibilità senza neanche aver letto la sua relazione) e mancano di rispetto alle Regole (mandando il progetto alla Regione senza aspettare il loro parere, l'unico autorevole).

  9. #209

    Predefinito

    volevo inoltre ricordare a smara che fino agli anni 60, prima dell'avvento del turismo anche qui in cadore la situazione dal punto di vista economico era grave..si parla di vera e propria miseria...questo ha portato molti ad emigrare..adesso che l'economia è migliorata..cosa fai? Auspichi di ritornare come negli anni '50? ma...mi dispiace ma nonostante l'impegno non riesco a condividere tutto questo negativismo

  10. #210
    Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da smara Visualizza Messaggio
    A me importa se i soldi pubblici vengono sprecati in un progetto che miri alla pura speculazione! Se un investitore decide di darti 30 milioni di euro non aspetta 30 anni per verificare la bontà del suo investimento. In cambio vorrà sicuramente qualcosa, tipo alberghi e residence, che saranno all'avanguardia richiameranno loro i turisti e gli attuali alberghi sanvitesi a conduzione familiare dovranno chiudere i battenti.
    ciao smara io penso che proprio le strutture a conduzione famigliare sono quelle che sul mercato hanno piu possibilita di avere prezzi molto piu competitivi che le multinazionali poi sul dibattito comprensorio si compressorio no io sono x il si visto che S. Vito è stata sempre vista come ripiego di Cortina e ora con la crisi ancor di piu bisogna trovare un sbocco per rilanciare il turismo in montagna dove c è sempre stato si intende senza fare degli sempi ma cercare di trovare soluzioni adeguate al contesto ambientale

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy