Pagina 44 di 94 PrimaPrima ... 34424344454654 ... UltimaUltima
Risultati da 431 a 440 di 938

Discussione: Nuovo comprensorio Cadore-Civetta

  1. #431
    Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    246

    Predefinito

    Caro Sten non ti darò numeri,né progetti,né cifre né ettari coltivabili.
    Ti voglio solo dire che è ormai giunto il momento di voltar pagina,di CAMBIARE,le alternative
    ci sono basta vederle e coglierle.
    Bisogna però essere modesti e riconoscere la propria ignoranza e incapacità di fare turismo.
    Incominciamo ad andare a vedere e ad imparare da chi sa far turismo da generazioni.
    Basta piangerci addosso e vedere sempre la causa di tutto nella mancanza di denaro,nella
    discriminazione col Alto Adige, ma cominciamo a pensare il Cadore come valle e non
    come un insieme di Comuni “ognuno pensa per sé”.
    A volte c’è tensione e campanilismo tra le stesse frazioni di un Comune!
    Negli anni d’oro dell’occhiale i soldi c’erano e sono stati fatti ma nessuno dei cadorini ha
    Investito nel proprio territorio e nel turismo,ma in seconde e terze case, ecc.ecc.
    Nessuno pensava che l’occhiale potesse morire. Facciamo prima di tutto un bel
    mea-culpa!
    Ecco qualche idea realizzabile e qualche proposta:
    Treni veloci e moderni dalla pianura a Calalzo.Il Cadore ha la grande fortuna di avere a Nord
    Le Dolomiti e a Sud ,a 100Km,la più bella e unica città al mondo,Venezia.E non sappiamo
    Sfruttare questa opportunità! Turisti a migliaia a vedere “il patrimonio dell’Unesco” senza
    Inquinare e senza lo stress dell’auto. Incominciamo a investire in questo!
    Ciclabile delle Dolomiti,altro opportunità mostruosa e non ancora sfruttata.
    Cercare di riutilizzare i tanti volumi delle fabbriche di occhiali dismesse e riconvertire le
    Stesse in alberghi,palestre,sale per spettacoli,ecc. E su questo punto bisognerebbe coinvolgere
    Le amministrazioni e la politica per attuare la possibilità di questi interventi .Basta edificare
    Ma riutilizzare e restaurare l’esistente.
    Investire in un progetto turistico generale del Cadore. Ogni comune dovrebbe non farsi
    Concorrenza ma avere una sua peculiarità e diversità. Ma per far questo ci vuole uno studio
    Eseguito da professionisti dell’urbanistica,del territorio,dell’ambiente,della viabilità ,della
    Agricoltura,del turismo,ecc.ecc.
    E poi ci vuole tanta modestia…………..e non pensare sempre di essere i migliori!
    Potrei continuare all’infinito con le proposte alternative alla creazione di nuovi impianti
    Sciistici come soluzione per il futuro.Quelli appartengono al passato!

  2. #432
    Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    253

    Predefinito Dal bunga bunga al burka burka?

    Citazione Originariamente Scritto da SuperAnima Visualizza Messaggio
    Se ti basta wikipedia per sapere chi è una persona.........no comment
    Che ci vuoi fare. Ho provato a chiedere in giro, qui in padania, ma nessuno ne sapeva niente. Ma non è possibile, dicevo io, è uno che ha fatto gli 8.000. Sarà che ho fatto la domanda nel posto sbagliato (al Centro XXV Aprile, qui a Milano, è un centro di atletica leggera dove vado a correre) ma tutti scuotevano la testa: guarda, mi dicevano, qui facciamo i 1.500, i 3.000, i 5.000, i 10.000 e anche la maratona, ma degli 8.000 non ci ha mai detto niente nessuno! Così va il mondo. Sei il più bel gallo del pollaio, ma come esci dal tuo cortile, non sei più nessuno. Forse, al di fuori del giro degli ambientalisti talebani, FDS, con tutto il rispetto per la persona, non è molto noto, anche se pretenderebbe di imporre a tutti la sua visione del mondo. Come MW, del resto. Un ambiente di ambientalisti fondamentalisti.
    Ultima modifica di egon; 09-03-2011 alle 01:07 AM

  3. #433
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da egon Visualizza Messaggio
    Forse, al di fuori del giro degli ambientalisti talebani, FDS, con tutto il rispetto per la persona, non è molto noto, anche se pretenderebbe di imporre a tutti la sua visione del mondo. Come MW, del resto. Un ambiente di ambientalisti fondamentalisti.
    ...e daje! Si continua a parlare di cose e persone di cui non si sa NIENTE. L'ho già detto una volta e questa è l'ultima dopodiché inizio a bannare perchè sono stufo: non tollero nel modo più assoluto che in questo forum venga diffamata una persona come Fausto De Stefani. La cosa vi è chiara o volete un disegno?
    Fausto non è "molto noto" semplicemente perchè a lui di essere "noto" non gliene può fregare di meno. Odia le luci dei riflettori ed è l'ultima persona sulla terra che vuole imporre la propria visione del mondo. Te lo dice uno che lo conosce bene, anche di persona. Chi vuole approfondire QUI trova una lunga intervista a Fausto.

    Vi invito per l'ennesima volta a proseguire il dibattito sul comprensorio sciistico, in modo civile e rispettoso nei confronti di tutti.
    NuovoCadore staff
    > matteogracis.it

  4. #434

    Predefinito

    "8 novembre 2000. Bolzano, San Giacomo: Reinhold Messner si dimette da Mountain Wilderness dopo l'ennesimo contrasto con gli "amici" dell'associazione ambientalista nata per salvaguardare le montagne e di cui Messner stesso fu fondatore nel 1987 e garante fino a pochi giorni fa. Una diversa concezione della tutela della montagna dove anche l'uomo con le sue esigenze fa parte integrante della natura da difendere, ha portato Messner a lasciare Mountain Wilderness"
    Un po' dopo se ne andrà un altro pezzo da novanta e cofondatore : Stefano Ardito.

    Con defezioni di questo calibro e una guida estremistica nella salvaguardia dell'ambiente montano MW ha perso sempre più importanza, notorietà e credibilità.

    Il 13 marzo Domenica, potranno esserci solo persone che non lavorano in attività turistiche - già questo dovrebbe far pensare....

  5. #435
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    QUOTE=sten;4509]Vediamo un pò se oltre a scrivere le solite, ed ormai stantie amenità, hai qualche idea fattibile, reale e che possa essere concretizzata, *possibilimente prima della fine del mondo, per risollevare l'economia della zona ?
    Per reale intendo con numeri e progetti alla mano:
    agricoltura ? nr di ettari che possono essere coltivati, tipologia di coltivazione, investimenti necessari e ricadute occupazionali.
    Lo stesso per allevamento, agriturismi, ciaspolate e sci alpinismo e quant'altro ti venga in mente.

    Continuo a chiederlo a tutti i sostenitori del no e nessuno, fino ad adesso, mi ha risposto.[/QUOTE]

    Caro Sten, le proposte ci sono state, si è parlato di una tipologia di turismo diversa, differenziata nell'offerta, più rispettosa dell'ambiente (unica vera risorsa) e più capillare nell'attività di marketing. Tu pretendi di avere da parte di qualcuno il nome di un progetto con dei numeri. Sai che ti dico? E' molto più serio il comportamento di chi ti indica l'obiettivo da perseguire (incrementare il turismo nel rispetto degli abitanti e del loro habitat) proponendoti di sederti intorno ad un tavolo per discuterne i mezzi per perseguirlo, per progettare, per capire le esigenze di tutti, soprattutto senza avere la supponenza di sparare dei numeri per accattivarsi un consenso che altrimenti non arriverebbe mai.
    Sai che anch'io sto ancora aspettando? Sto aspettando qualcuno che dimostri REALMENTE che questo progetto sarà in grado di trarre un margine dai 6.100.000 euro di costi annui. Guarda che i costi di esercizio sono, forse, l'unica cosa certa di questo progetto (oltre al danno ambientale irreversibile). Nessuna relazione o studio del progetto spiega in base a quali accertamenti eseguiti sul campo il comprensorio sarà in grado di sviluppare il turismo atteso. Diciamo che i numeri evidenziati nella relazione sono puramente IPOTETICI.
    "Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza dire nulla."

  6. #436
    Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    253

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ecko Visualizza Messaggio
    ... non tollero nel modo più assoluto che in questo forum venga diffamata una persona
    Caro amministratore, la diffamazione (art. 595 codice penale) è l'offesa all'altrui reputazione. Se mi consenti, al massimo avrò fatto dell'ironia, ma dicendo che l'Innominabile è poco noto al di fuori del suo ambiente, non credo di avere diffamato nessuno. Anzi, l'hai confermato tu stesso. Saluti.

  7. #437

    Predefinito

    Caro Sten, le proposte ci sono state, si è parlato di una tipologia di turismo diversa, differenziata nell'offerta, più rispettosa dell'ambiente (unica vera risorsa) e più capillare nell'attività di marketing. Tu pretendi di avere da parte di qualcuno il nome di un progetto con dei numeri. Sai che ti dico? E' molto più serio il comportamento di chi ti indica l'obiettivo da perseguire (incrementare il turismo nel rispetto degli abitanti e del loro habitat) proponendoti di sederti intorno ad un tavolo per discuterne i mezzi per perseguirlo, per progettare, per capire le esigenze di tutti, soprattutto senza avere la supponenza di sparare dei numeri per accattivarsi un consenso che altrimenti non arriverebbe mai.
    Sai che anch'io sto ancora aspettando? Sto aspettando qualcuno che dimostri REALMENTE che questo progetto sarà in grado di trarre un margine dai 6.100.000 euro di costi annui. Guarda che i costi di esercizio sono, forse, l'unica cosa certa di questo progetto (oltre al danno ambientale irreversibile). Nessuna relazione o studio del progetto spiega in base a quali accertamenti eseguiti sul campo il comprensorio sarà in grado di sviluppare il turismo atteso. Diciamo che i numeri evidenziati nella relazione sono puramente IPOTETICI.[/QUOTE]


    Irreversibile ??? e il piccolo comprensorio di Borca? o le pistine dell'Alpe di Senes, e altre piccole sciovie del Cadore centrale? Dove sono questi segni irreversibili, queste cicatrici incancellabili. Si è tutto riforestato velocemente e ci hanno già tagliato alberi per lasciare passaggio a dei sentieri. Le piste sono soprattutto creazione di prati non di colate di cemento !
    Aspetta, aspetta!!
    Intanto paesini vicinissimi con la creazione di collegamenti hanno un turismo/economia in ascesa, e questo è un fatto inconfutabile !!
    Mentre di altri paesini vicini che si siano seduti a un tavolo e siano riusciti a incrementare il turismo e l'economia in un altra maniera alternativa non v'è l'ombra (Sauris ? sono 400 anime e ogni anno se ne va gente, volevano collegarsi con Forni di Sopra , ma la Regione ha preferito investire un botto di milioni a Sella Nevea, sono bravi, tenaci, niente da dire, ma sopravvivono)

  8. #438

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bosk Visualizza Messaggio
    NON so se sia vero ma ho sentito chiacchere da BAR che ad Alleghe stanno progettando di ampliare il loro comprensorio, qualcuno sa se è vero??? non ho trovato alcuna conferma e non riesco a contattare un mio amico che vive la per avere qualche conferma....RIBADISCO che ho sentito solo chiacchere, certo che se fosse vero, loro si ingrandiscono e noi......
    Confermo! Alleghe Funivie appena si chiuderanno gli impianti (tra circa un mese immagino) inizierà i lavori di costruzione della NUOVA CABINOVIA Pian di Pezè-Col dei Baldi, per un investimento di circa 8 milioni di euro (ditta costruttrice Leithner di Vipiteno). Viene smantellata e rivenduta in est Europa la seggiovia quadrupla esistente ad agganciamento automatico, pur non essendo finita la sua vita tecnica... semplicemente è insufficiente per il numero di sciatori di questi ultimi anni...

  9. #439
    Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    Cortina d'Ampezzo
    Messaggi
    9

    Predefinito

    Ma, dico io, perchè si continua a perdere tempo a rispondere a persone polemiche per principio?
    Del resto, è grazie a queste persone che gli impianti non verranno fatti, grazie alle loro idee "innovative", che martellano ancora l'inverosimile chiodo della cementificazione (...stiamo parlando di edifici e grandi opere, sicuramente non di impianti), che continuano a raccontarci del mostro del "calo delle presenze", che si impuntano sulla delibera tal dei tali o se sono state avvertite o meno le regole nel preciso istante in cui a qualcuno dell'amministrazione è balenata l'idea degli impianti.
    Non dovete rispondere, semplicemente ringraziare: dite grazie a coloro che ci stanno dando un futuro, una speranza, un'idea nuova per farci campare, fatta solo di chiacchiere e di idealismi, degna dei loro compari di MW!
    Ultima modifica di ShellyBazinga; 09-03-2011 alle 06:35 PM

  10. #440
    Banned
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Messaggi
    73

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da arams Visualizza Messaggio
    Confermo! Alleghe Funivie appena si chiuderanno gli impianti (tra circa un mese immagino) inizierà i lavori di costruzione della NUOVA CABINOVIA Pian di Pezè-Col dei Baldi, per un investimento di circa 8 milioni di euro (ditta costruttrice Leithner di Vipiteno). Viene smantellata e rivenduta in est Europa la seggiovia quadrupla esistente ad agganciamento automatico, pur non essendo finita la sua vita tecnica... semplicemente è insufficiente per il numero di sciatori di questi ultimi anni...





    Mentre noi continuamo a perdere tempo se fare o meno gli impianti gli altri agiscono e portano a casa i giusti frutti del loro impegno.
    E fa specie leggere che sostituiscono l'impianto perchè è insufficente per il nr di sciatori.
    E mentre loro agiscono noi stiamo a guardare ed a rispondere a chi ha una visione distorta di quale sia la realtà delle cose e ci continua a propinare idee fantasiose fatte di ciaspe, sci alpinismo e boschi che, per quanto hanno incrementato la loro estensione in questi ultimi 20 anni, tra un pò ci entrano perfino in casa.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy