Pagina 65 di 94 PrimaPrima ... 1555636465666775 ... UltimaUltima
Risultati da 641 a 650 di 938

Discussione: Nuovo comprensorio Cadore-Civetta

  1. #641

    Predefinito

    [QUOTE=smara;5011]Visto che a San Vito la giunta è impegnata con la questua dei consensi girando di comune in comune, almeno noi cerchiamo di capire quali siano gli strumenti per proporre un tipo di turismo nuovo, rispettoso della cultura, dell'ambiente e delle tradizioni dei paesi ospitanti.

    Quando dici "noi"una curiosità...a chi ti riferisci? Non sei un' itinerante che lavora negli alberghi? Sempre più mah...
    Rispondimi veloceente smara così potrò non leggere il "tuo"forum per altri due mesi senza perdermi niente di nuovo...

  2. #642
    Senior Member L'avatar di sanvito25
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bologna - San Vito
    Messaggi
    402

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Heidi Visualizza Messaggio
    "noi"una curiosità...a chi ti riferisci? ...
    "Noi" che siamo dalla parte del giusto, depositari della verità e dell'oggettività ......

  3. #643
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    Ciao Heidi! lo sai che sei stata il mio cartone preferito per tanto tempo?
    Senti, facciamo un patto, io risponderò alle tue domande se tu mi dimostri con quali parole sono riuscita a screditare l'assessore.
    "Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza dire nulla."

  4. #644
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    @mauritius: da quanto si legge sui giornali sembra che le Regole decideranno il 22 maggio prossimo.
    "Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza dire nulla."

  5. #645
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Heidi Visualizza Messaggio
    Sempre più informata sulla situazione sanvitese smara continua a screditare l'amministrazione comunale e soprattutto l'assessore!!!
    Ho letto con attenzione i messaggi ma non ci vedo nessuna frase volta a screditare l'amministrazione comunale.

  6. #646
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sanvito25 Visualizza Messaggio
    "Noi" che siamo dalla parte del giusto, depositari della verità e dell'oggettività ......
    Ti sei dimenticato di dire "secondo me"....
    Comunque mi stavo riferendo a noi del forum
    "Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza dire nulla."

  7. #647

    Predefinito

    @smaraHeidi sarà anche stato il tuo cartone animato preferito ma in tanti anni di visione non hai capito niente della vita in montagna!!!

    "Screditare"...mah penso che tu riesca a valutare da sola cosa intendevo..continui a parlare di quello che secondo te non va dell'amministrazione e di quello che l'assessore dice o non dice...e cambiare un pò bersaglio..oops scusa argomento?

  8. #648
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Heidi Visualizza Messaggio
    @smaraHeidi sarà anche stato il tuo cartone animato preferito ma in tanti anni di visione non hai capito niente della vita in montagna!!!
    Ma che fai??? Mi screditi???
    Cara Heidi, a me piacerebbe tanto cambiare "bersaglio" ed infatti, se tu non ti fossi assentata tanto dal forum, avresti visto che i miei commenti hanno riguardato anche altri sostenitori del progetto, come i maestri di sci e il sindaco di Vodo. In effetti era da un bel po' di tempo che non nominavo il mio assessore preferito, forse perché non aveva più comunicato con la stampa, quindi non avevo potuto leggere i suoi commenti sui giornali. Il nostro amatissimo assessore è un personaggio pubblico, con un ruolo pubblico. Se lui rilascia delle dichiarazioni alla stampa, non fa altro che aprire un dibattito su quello che dice. Se non vuole aprire il dibattito sta zitto. Se lui, quando comunica con la stampa, manda come messaggio principale che stanno raccogliendo i consensi degli altri Comuni, fa capire che la sua attenzione è rivolta solo verso chi gli dà un consenso. Non mi sembra che abbia mai aperto un dibattito su quello che sta succedendo a San Vito, sul fatto che tantissimi sanvitesi siano contrari al comprensorio, non mi sembra che si sia mai interrogato (lui e la giunta) sul fatto che la loro scelta non è accettata in casa, non mi sembra che abbia mai fatto sapere alla stampa la risposta dell'amministrazione sanvitese alla richiesta del comitato di San Vito che vuole aprire un tavolo di discussione e congelare l'iter del progetto. O mi sbaglio? Ti prego di indicarmi su quali giornali sono uscite le sue dichiarazioni, perché se lo ha fatto, gli scrivo una mail con le mie scuse più sentite, anzi, magari gli mando anche un mazzo di fiori.
    Quanto al fatto che, parlando del comprensorio, nomino spesso l'amministrazione sanvitese, forse hai ragione anche qui, forse mi sbaglio, forse non è la giunta di San Vito che ha promosso tutto 'sto popò di roba... mi sapresti dire tu chi sono i promotori? Così posso finalmente cambiare "bersaglio" (come dici tu), anche a me 'sti amministratori sono venuti un po' a noia!

    E poi stai tranquilla, non è raccontando in un forum quello che si pensa di certi politici che si concorre a screditarne l'immagine. SECONDO ME certi politici si screditano da soli, con quello che dicono e quello che fanno.
    "Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza dire nulla."

  9. #649
    Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    253

    Predefinito Regole sì, Regole no

    E così il 22 maggio le Regole sono chiamate a decidere del futuro del comprensorio, ma anche del loro stesso futuro. Infatti, su cosa si regge oggi l’economia delle Regole? Per cercare di capirlo e anche per vedere se sono economicamente sostenibili le alternative agro-silvo-pastorali proposte da chi si oppone al progetto, sono andato a curiosare nel sito delle Regole ampezzane. In breve. All’origine c’erano i pascoli alpini e l’allevamento. Oggi, a fronte della scomparsa quasi totale dell’allevamento in valle, la presenza del bestiame sull’alpe è tenuta in vita dall’Unione Europea che da un decennio finanzia a fondo perduto i soggetti che mantengono i pascoli alpini e gli allevatori che portano il bestiame in alta montagna. Per incassare importi cospicui le Regole sono costrette a importare stagionalmente il bestiame dalle valli limitrofe e ad assumere pastori “foresti”, perché qui il pastore non vuole farlo più nessuno. Ciò nonostante, per garantire un reddito dignitoso ai 4 (quattro) pastori, quattro malghe in quota sono state trasformate in agriturismo, gestiti dagli stessi pastori. Fino alla metà degli anni ’90 il bilancio delle Regole era prevalentemente assicurato dagli introiti dati dal legname, che però si sono progressivamente ridotti ed oggi incidono per meno di un terzo del bilancio regoliero. Contestualmente sono cresciute le voci relative agli affitti, cioè ai proventi garantiti da chi utilizza il territorio collettivo per usi diversi. e corrisponde un canone di locazione: gestori dei rifugi, impianti di risalita ed altre attività commerciali, per cui alla fine l’attività economica principale è quella turistica. Questo è ciò che dichiarano le Regole ampezzane, ma credo che anche le Regole di San Vito e dintorni siano nella stessa situazione. A questo punto è evidente che le Regole nostrane, approvando o no il progetto, faranno anche una scelta di fondo, sempre però legata alla sopravvivenza della popolazione locale nella valle, dovendo decidere se destinare una parte del territorio, oggi utilizzato marginalmente per attività agro-silvo-pastorali, con bassa redditività economica, a strutture ed attività più consistenti sotto il profilo economico, considerando anche che prima o poi l’Unione europea cesserà di erogare i contributi per gli alpeggi. IMHO Se si ha a cuore lo sviluppo economico della valle, non c’è alternativa agli impianti.

  10. #650
    Senior Member L'avatar di sanvito25
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bologna - San Vito
    Messaggi
    402

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da egon Visualizza Messaggio
    .........considerando anche che prima o poi l’Unione europea cesserà di erogare i contributi per gli alpeggi. .......
    soprattutto da quando l'Europa è allargata, i contributi stanno diminuendo in tutti i settori produttivi. Plausibile dunque che siano in calo anche per le attività agro-silvo-pastorali.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy