Pagina 7 di 94 PrimaPrima ... 567891757 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 938

Discussione: Nuovo comprensorio Cadore-Civetta

  1. #61
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    Scusa Bosk, ma devo tornare sull’argomento, però non ti arrabbiare, oppure diciamo, cerca di non arrabbiarti troppo (tanto lo so che prima o poi diventeremo amici!).

    Ho trovato un documento bellissimo, un documento in cui c’è scritto che San Vito (alla faccia del Nuovo Comprensorio) non ha bisogno di speculazioni o di guadagni facili (che alla lunga portano alla rovina), per rilanciare il turismo del paese, ma che bastano tante piccole iniziative. Ne cito alcune:

    - ridurre l’aliquota ICI agli albergatori;
    - un ostello per la gioventù;
    - zone a tema che valorizzino e facciano conoscere la flora e la fauna locali;
    - organizzare manifestazioni e congressi;
    - valorizzare la rete di sentieri panoramici
    - percorsi con gli sci d’alpinismo e con le ciaspe nelle zone che meglio si prestano (ad esempio nell’area Senes–Rocchette) (!!!!);

    Insomma un programma che rispecchia perfettamente i criteri più moderni del turismo sostenibile.
    Ma chi può aver scritto un programma tanto bello? Degli ambientalisti? Ebbene no! Sono gli stessi che oggi propongono il Comprensorio! Ma come è possibile? Saranno stati degli slogan elettorali, potrebbe dire qualcuno. Niente affatto, loro non fanno propaganda, sentite come concludono il loro documento programmatico:

    “Non siamo neppure venuti porta a porta ad ingannarvi con false promesse, facendovi credere di potervi accontentare su qualsiasi cosa personale voi ci chiediate.
    Noi amiamo il nostro paese, e non ci permetteremo mai di prendere in giro le persone che ci danno fiducia”.

  2. #62

    Predefinito

    alle prossime comunali potremmo candidare smara come sindaco di San Vito..! Forse potrebbe risolvere tutti i nostri problemi...!
    però io ho un dubbio!!!

  3. #63
    Moderator L'avatar di deryls82
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Tai di Cadore
    Messaggi
    310

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da crodarossa Visualizza Messaggio
    alle prossime comunali potremmo candidare smara come sindaco di San Vito..! Forse potrebbe risolvere tutti i nostri problemi...!
    però io ho un dubbio!!!
    Che centra candidare smara a sindaco col comprensorio?
    Questo è un argomento serio che riguarda tutti da vicino, mi sembra che Smara stia esponendo le problematiche ed i dubbi sul progetto, come gia detto in precedenza ci sono molti altri topic aperti nei quali si può intervenire. Adesso non voglio fare il carabiniere ma ulteriori battutine e frecciatine che non centrano nulla con l'argomento le cancellerò, non per censura ma per buon gusto di chi entra e vuole leggere l'argomento di interesse!

    Buona continuazione
    Ultima modifica di deryls82; 06-02-2011 alle 02:53 AM
    NuovoCadore Staff

  4. #64
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bosk Visualizza Messaggio
    Ribadisco che con il comprensorio non ci guadagnerebbe solo S.Vito ma anche altre persone di altri paesi
    E come potrebbe portare guadagno anche agli altri paesi?
    E poi mi sembra che la situazione non sia così male a San Vito, sembra che durante la scorsa stagione estiva le cose siano andate meglio, e sinceramente credo che la bella mostra sul Tiepolo organizzata dal Comune abbia contribuito a migliorare gli arrivi:

    http://corrierealpi.gelocal.it/crona...numeri-3298124

  5. #65

    Predefinito

    cancelli pure signor moderatore .. capisco che l'argomento è importante e serio ma suvvia un po d'ironia .......e una bella tisana di valeriana!

  6. #66

    Predefinito

    Ciao a tutti, sono una nomade. Sono una stagionale, lavoro negli alberghi. E' l'unico modo che ho per poter vivere la montagna. Ho lavorato tanto in Trentino (Canazei), Alto Adige (Selva di Val Gardena) e anche a Cortina, per tre anni. Quest'anno, per motivi di famiglia, sto lavorando in una città d'arte e la montagna mi manca tantissimo.
    Girando i vari forum sull'argomento ho visto che qui da voi c'è qualcuno che cerca in tutti i modi, anche i più subdoli e bugiardi, di screditare quello che a me sembra una seria prospettiva di sviluppo per il futuro del Cadore.
    In particolare, per quanto riguarda gli "slogan elettorali" che secondo qualcuno non sono stati trasformati in realtà:
    1. ridurre l'aliquota ICI agli albergatori (una mia amica di S. Vito mi ha detto che l'aliquota è già passata in 2 anni dal 6 per mille al 4 e di questo passo arriverà quasi a zero, come promesso);
    3. organizzare manifestazioni e congressi: sempre la mia amica mi ha detto che son ostate organizzate innumerevoli iniziative culturali a S.Vito (concerti ,spettacoli, animazione, mostre,...), non ultima la mostra "Dal Guardi al Tiepolo" di portata nazionale;
    5. percorsi con gli sci alpinismo e le cispe nella zona Senes-Rocchette: ho trovato sul sito facebook che promuove il nuovo comprensorio (http://www.facebook.com/pages/Nuovo-...45543748834936) alcune immagini tratte dalla presentazione pubblica del progetto e udite udite... parlano proprio della valenza alternativa allo sci alpino...
    Cavolo, c'è qualcosa che non capisco... oppure qualcosa che cercano di non farci capirte... dovrò un giorno andare di persona in municipio a S.Vito ed informarmi...

  7. #67
    Senior Member L'avatar di smara
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    475

    Predefinito

    Ciao Smaraa, sono contenta di avere dei fan! Addirittura copiarmi il nome, non ambivo a tanto.
    Comunque mi sa che hai letto troppo velocemente il mio post e non l'hai capito. Il mio ero un plauso ai nuovi amministratori per i propositi con cui si sono candidati e per l'idea di turismo sostenibile che avevano proposto (che io sostengo fermamente). La discrepanza che ho fatto notare è che si sono rimangiati la parola non sulle singole iniziative, ma sul concetto di turismo sostenibile. Del resto sono stati loro i primi a criticare la speculazione che ha rovinato il paese e il suo ambiente. Certo in questo caso non sarebbe una speculazione edilizia limitata alla sola san vito, ma una speculazione su di un'area riconosciuta patrimonio dell'umanità.

    Mi sa che qui siamo in tanti a doverci bere un po' di valeriana!

  8. #68
    Administrator L'avatar di ecko
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Cadore e Milano
    Messaggi
    1,078

    Predefinito

    @*Smaraa: ti pregherei di modificare il tuo nickname in quanto troppo simile a quello di un altro utente (Smara). La cosa potrebbe creare malintesi, cosa che cerchiamo di evitare. Ti invito per tanto tramite il pannello utente a modificarlo attraverso procedura automatica. Grazie.

  9. #69
    Moderator L'avatar di deryls82
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Tai di Cadore
    Messaggi
    310

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bosk Visualizza Messaggio
    Ascolta Deryls82, è un forum di opinioni giusto? bene, ognuno dice la sua e se qualcuno fa qualche battuta ( non offensiva) se ben la mia poteva essere fraintesa, ma se era mia intenzione offendere avrei usato altri termini, non credo che ci sia bisogno di fare tutto questo casino, anche perchè se non attinente al discorso principale uno fa battute in base a ciò che viene detto, e difronte al discorso di Smara dove poneva anche il problema dei bambini che devono andare nei fossi a pisciare, mi ha fatto ridere e ho risposto di conseguenza e non mi sembra neppure che la battuta di Crodarossa possa essere cosi grave come sostieni.
    Giustissima la prima parte bosk, però mi sembra che si iniziano a fare un po troppe battute di pessimo gusto e per di piu non inserite in un argomento inerente al discorso, l'ironia ci stà bene ed anche lo spirito ma manca il rispetto per le idee altrui.
    NuovoCadore Staff

  10. #70

    Predefinito

    Scusa ecko ma non riesco a trovare nel pannello utente dove cambiare nickname...
    Invece, riguardo allo spauracchio della speculazione edilizia, vi voglio riportare quello che l'assessore al turismo ha scritto in un forum sull'argomento:

    Ludovico De Lotto ha scritto:
    La nostra Amministrazione si è posta come obiettivo primario il rilancio del turismo e riteniamo che lo sviluppo di questo progetto possa creare le condizioni perché questo avvenga. Sappiamo tuttavia che non sarà sufficiente, che gli operatori turistici attualmente forse sono impreparati, che le strutture esistenti saranno insufficienti, che dovrà partire un processo di crescita di tutta la valle in questa direzione. Crediamo però che questa opportunità, se sapremo coglierla e sfruttarla al meglio, potrà garantire ai nostri giovani un futuro da protagonisti del proprio territorio. E’ per questo che il nuovo PAT (Piano di ASSETTO del Territorio) sarà impostato in questa direzione, agevoleremo con tutte le nostre forze e con tutti i mezzi a nostra disposizione i Sanvitesi che vorranno investire nel turismo. Al contempo, come già dichiarato, non prevederemo ulteriori zone edificabili a destinazione residenziale, proprio perché crediamo che le seconde case non vadano d’accordo col turismo.
    Abbiamo più volte ribadito che non è prevista alcuna contropartita per chi deciderà di investire nei nuovi impianti; quindi o chi mette i soldi lo fa perché il ritorno lo trova all’interno dell’operazione stessa, OPPURE NON SE NE FA NIENTE. Questo è anche un test, forse il migliore possibile, per la bontà del progetto dal punto di vista della sostenibilità economica. Quindi la risposta è ZERO metri cubi.
    Voglio cogliere l’occasione di essere intervenuto in questo forum per proporre una riflessione a riguardo della speculazione edilizia: essa c’è stata a S.Vito con QUALSIASI AMMINISTRAZIONE e senza che ci fossero gli impianti verso Pescul; non è forse che dipenda semplicemente da noi Sanvitesi? Mi sembra abbastanza ipocrita continuare a parlare della speculazione edilizia come una malattia arrivata da Marte che ha colpito noi poveri Sanvitesi inermi… Quando ammetteremo questo, quando capiremo che è inutile difendere dei principi in pubblico quando in privato li calpestiamo per il nostro tornaconto, ecco allora potremo guardare ai progetti per il nostro futuro in maniera più sincera.
    Spero di aver fatto capire che il nostro operato, indipendentemente dalle critiche in buona fede che accettiamo, è caratterizzato dalla massima trasparenza e che non abbiamo veramente nulla da nascondere, a differenza di chi prova ad insinuare vili sospetti, così poco fondati da non avere neppure il coraggio di firmarsi con nome e cognome.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


Privacy Policy Cookie Policy