“Cadore” di Giosuè Carducci
Feb17

“Cadore” di Giosuè Carducci

Cadore Sei grande. Eterno co ‘l sole l’iride de’ tuoi colori consola gli uomini, sorride natura a l’idea giovin perpetua ne le tue forme. Al baleno di quei fantasmi roseo passante su ‘l torvo secolo posava il tumulto del ferro, ne l’alto guardavano le genti; e quei che Roma corse e l’Italia, struggitor freddo, fiammingo cesare, sé stesso obliava, i pennelli chino a raccogliere dal tuo piede....

Read More