La Squadra Cadore Scs parteciperà ai Mondiali antirazzisti di Modena

Di seguito il comunicato stampa relativo alla partecipazione, da giovedì 6 luglio, della Squadra Cadore Scs ai Mondiali antirazzisti di Modena. I giovani della neo formazione, composta da operatori, richiedenti asilo e giocatori di squadre locali, parteciperanno alla grande manifestazione organizzata dalla Uisp, Unione italiana sport per tutti. Un evento all’insegna dell’inclusione sociale:

<<Tutto è pronto: ci sarà anche una delegazione bellunese tra le partecipanti alla ventunesima edizione dei Mondiali antirazzisti di Modena, il grande evento organizzato dall’Unione italiana sport per tutti (Uisp) nel parco di Borgo Albergati, a Castelfranco Emilia, in provincia di Modena.
Si tratta della neo formata Squadra Cadore Scs, che scenderà in campo in rappresentanza dell’omonima Cooperativa che da anni si occupa di accoglienza diffusa nel territorio cadorino.
I Mondiali inizieranno giovedì 6 luglio alle 15. Sarà una tre giorni di tornei sportivi, all’insegna dell’inclusione sociale. La manifestazione ha come obiettivi principali la lotta alle discriminazioni, la fraternità e l’inclusione mediante il coinvolgimento diretto e la contaminazione fra realtà sportive non competitive.

E quest’anno tra i quattromila giocatori di 80 nazionalità, provenienti da 14 paesi, ci sarà anche il team bellunese, formato da operatori, richiedenti asilo e giocatori di squadre locali di entrambi i sessi. La formazione sfiderà, sotto l’egida del fair play, le 170 squadre iscritte ai tornei di calcio, pallacanestro, pallavolo e rugby. In tutto 400 partite no-stop in 24 campi dove si giocherà simultaneamente. Ma non mancheranno eventi collaterali, tavole rotonde e iniziative sociali contro il razzismo, a cui parteciperanno quest’anno anche Ilaria Cucchi e il calciatore Damiano Tommasi.

I Mondiali antirazzisti sono stati premiati dal Coni tra le cinque migliori buone pratiche per il “Progetto Sport e Integrazione” e dal Forum europeo per la sicurezza urbana come miglior progetto sull’integrazione attraverso la pratica sportiva.

Per la Cadore Scs si tratta di una grande occasione di visibilità, non solamente sportiva, a livello internazionale: la Cooperativa potrà presentare i propri obiettivi e risultati raggiunti nel campo dell’inclusione sociale.>>

Commenti

commenti

Author: Orsola1

Condividi questi articoli su