Fuoco e ghiaccio, sulle orme di Dolomieu: gli studenti di Auronzo alle Eolie

Sono rientrati domenica dalle Eolie i cinquanta studenti cadorini del Liceo Linguistico di Auronzo, accompagnati dai docenti Marco Bacchilega, Natascia Vecellio, Giuditta Manaigo, Chiara Frescura e dall’assessore alla cultura Tatiana Pais Becher. I ragazzi hanno vissuto un’esperienza davvero unica e entusiasmante, grazie alla calorosa accoglienza ricevuta e al programma culturale e naturalistico predisposto per l’occasione dal sindaco Mariano Bruno, dai professori Mirella Nardacci e Maria Paola Roncaglia, dalla preside Tommasa Basile, dagli assessori Corrado Giannò, Giuseppe Finocchiaro e Anna Spinella, dagli studenti dell’istituto gemellato. Le condizioni meteorologiche favorevoli hanno agevolato le visite guidate alle isole di Lipari, Panarea, Stromboli e Vulcano, con la presenza di guide d’eccezione come l’archeologa Clara Martinelli e il vulcanologo Stefano Pupillo, giunto appositamente da Roma per spiegare ai cadorini il fenomeno di Stromboli ed illustrare il funzionamento del C.O.A., situato ai piedi del vulcano. [continua]

Con la collaborazione della Soprintendenza dei Beni Culturali i ragazzi sono stati inoltre coinvolti in un progetto di simulazione di un cantiere di scavo archeologico subacqueo presso l’isola di Vulcano.
La permanenza alle Eolie è stata anche l’occasione per rendere protagonisti gli studenti, che si sono fatti “promotori turistici del Cadore” allestendo stand informativi aperti alla popolazione, offrendo prodotti gastronomici tipici, presentando e commentando due filmati: il primo specifico su Auronzo di Cadore e il secondo sulla manifestazione “Le Dolomiti Abbracciano l’Africa”. I ragazzi hanno poi sfilato sul corso principale di Lipari insieme alla Banda Musicale di Auronzo, giunta alle Eolie con una ventina di musicisti diretti dal maestro Rodolfo De Rigo e accompagnati dal Sindaco Bruno Zandegiacomo Orsolina. Il progetto di gemellaggio biennale Dolomiti-Eolie ha ottenuto il finanziamento e patrocinio del Ministro Stefania Prestigiacomo e del Ministero dell’Ambiente; è inoltre tra i vincitori per l’anno scolastico 2010-2011 del concorso “Alla Scoperta del tuo Paese” indetto dal Ministero dell’Istruzione e dal Ministero dei Beni Culturali. “
L’obiettivo primario di questo gemellaggio – ha detto l’assessore alla Cultura di Auronzo Tatiana Pais Becher – è quello di sensibilizzare le giovani generazioni al rispetto dell’ambiente, alla valorizzazione del territorio e alla diffusione della cultura della pace. Sono convinta che questa esperienza formativa possa essere utile non solo a fini turistici e culturali, ma soprattutto dal punto di vista strettamente umano, in termini di amicizia, sorrisi, parole, pensieri e riflessioni. Eolie e Dolomiti, gli unici due siti italiani inseriti nella World Heritage List per motivi naturalistici, sono ora uniti tra loro da un ponte umano ideale tra nord e sud… siamo partiti dalle Dolomiti camminando su un piccolo e tortuoso sentiero di montagna, abbiamo attraversato l’Italia per costruire una strada sempre più ampia, in grado di raggiungere le isole Eolie e divenire una vera e propria superstrada a doppio senso si circolazione, uno scambio reciproco di valori, idee, progetti, radici comuni ed emozioni.. un primo passo per riflettere insieme sul significato contemporaneo di essere italiani, incoraggiando le conoscenze e lo scambio fra le diverse “Italie”..” (fonte: BellunoPress.it)

Commenti

commenti

Author: NC staff

Condividi questi articoli su