Il ruolo sociale delle regole cadorine

CONCLUSIONI

Le Regole sono state e sono ancora oggi qualcosa di fondamentale per la popolazione cadorina, esse furono il fondamento di quello spirito irreprensibile di coesione, di socialità e di cooperazione che contraddistingue questa popolazione.
La proprietà collettiva ha sempre dimostrato di avere una forte capacità di adattamento alle mutate condizioni economiche e alle diverse esigenze delle popolazioni locali; i beni in proprietà collettiva hanno rivestito una notevole importanza per la sopravvivenza delle popolazioni soprattutto nelle zone di montagna.

Una delle attività più importanti era ed è quella della tutela ambientale svolta dai consorti, essa non è mai stata fine a se stessa, ma sempre dettata dal buon senso ed orientata verso il mantenimento della propria famiglia.
Il carattere “familiare” ha portato nel corso dei secoli queste formazioni sociali ad assumere un ruolo molto importante, sia per la sopravvivenza delle popolazioni locali, sia per lo sviluppo ambientale.

Le Regole per questo ruolo di salvaguardia dell’ambiente hanno ricevuto riconoscimenti sia statali che regionali; “questo è il ruolo delle Regole, di queste Comunioni Familiari; un ruolo sempre valido, che va sostenuto; un ruolo importante per la salvaguardia del nostro ambiente, per la salvezza del nostro paese e per l’avvenire della nostra popolazione” [57] Solo la gestione in comune in passato poteva garantire la conservazione delle risorse e da questa esigenza è poi nato il regime parademaniale che è in grado di assicurare l’integrità del patrimonio.

La proprietà collettiva è caratterizzata da un particolare rapporto che si viene a creare tra la res e la collettività, e la conservazione del patrimonio collettivo, formato da boschi e pascoli, essa è ancora legata ad un esigenza di sopravvivenza in una società come la nostra in cui il problema ambientale viene ad avere dimensioni sempre più importanti.
I regolieri per questo dovrebbero capire che è un loro dovere conservare questa preziosa eredità tramandata dagli antenati insieme alle tradizioni, agli usi, alla lingua adeguandole comunque ai nostri tempi.

Il rispetto dei fattori ecologici inoltre col passare del tempo porta a vantaggi maggiori rispetto ad un utile immediato.
La solidarietà, la concordia, la collaborazione e l’autonomia fra vicini sono di valore straordinario per tutta la comunità.
Spetterebbe ai giovani portare avanti queste antiche ricchezze e trasmetterle ai loro figli, per riuscire così a mantenere viva e forte la propria individualità e le proprie caratteristiche, ma al contrario si nota un affievolimento dell’interesse da parte dei giovani per le tradizioni e anche per la solidarietà alla base di questa antica istituzione; per affrontare il problema allora bisognerebbe agire su più fronti: diffondere ovunque sul territorio ladino un nuovo impulso di cultura regoliera e avere iniziative nuove di modo che le antiche tradizioni siano adattate ai nostri tempi per renderle anche più attraenti per le mentalità dei giovani.

Commenti

commenti

Author: NC staff

Condividi questi articoli su
Privacy Policy Cookie Policy