Dal Cadore alla Palestina: un evento per raccogliere fondi

Cristina Ghanem, Mattia Baldovin e Nicoletta Savoia, a nome anche di molti giovani del Cadore, hanno deciso di porre l’attenzione sulla condizione dei bambini Palestinesi coinvolti, in queste ultime settimane, in scontri armati e bombardamenti lungo la striscia di Gaza. “L’idea che abbiamo proposto al sindaco di Pieve, Maria Antonia Ciotti, è l’organizzazione di un evento per raccogliere fondi a favore delle popolazioni colpite dal conflitto” spiegano i giovani intraprendenti “infatti, come è ben risaputo, da inizio luglio ad oggi oltre 200 bambini sono stati uccisi, a causa di bombardamenti mirati su scuole e quartieri civili, mentre centinaia sono i feriti che richiedono immediato soccorso”.

Maria Antonia Ciotti
ha incontrato i giovani promotori ed ha accolto l’iniziativa concordando l’utilizzo della piazza di Pieve e le attrezzature necessarie per organizzare una serata ricca di solidarietà e umanità per venerdì 29 agosto 2014 . “Un grande numero di giovani del nostro territorio si è mobilitato per organizzare questa serata di beneficenza e sensibilizzazione a Pieve di Cadore” spiegano i promotori dell’iniziativa che hanno indetto anche una petizione su Change.org per raccogliere sostegno all’organizzazione dell’iniziativa. “Il ricavato dell’evento verrà consegnato ad organizzazioni umanitarie che si occupano della protezione dei bambini a Gaza. La serata sarà coronata da intrattenimento musicale, teatrale e culinario a tema, il cui scopo sarà sempre quello di sensibilizzare e ricavare fondi per le piccole vittime di questa guerra. ”.

Attualmente sono molte le associazioni umanitarie, come Amnesty International, Save The Children e Medici Senza Frontiera, che stanno cercando di ottenere i mezzi per poter fornire cure mediche e sicurezza ai bambini costretti a vivere in quest’incubo e vittime di crimini di guerra. Per la serata quindi si invitano aziende ed attività cadorine ad aderire anche economicamente a sostegno della causa.

NuovoCadore sostiene l’iniziativa e partecipa nella diffusione dell’evento, tutte le informazioni presto sul nostro sito web.

> PAGINA EVENTO FACEBOOK (con programma dettagliato)

gaza cadore

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su
Privacy Policy Cookie Policy