Museo del Ferro e della Chiave

Presso il cosiddetto “Ufficio delle Miniere” ha sede il museo che meglio identifica e racconta la storia di Cibiana: il Museo del Ferro e della Chiave.

Nato grazie all’apporto di utensili, manufatti, stampi e conoscenze sapientemente organizzati dai volontari, il museo offre un viaggio che parte dai diversi metodi di estrazione del ferro dalle miniere di Carsiè e Ronzei (attive fino al 1770), a seguire la lavorazione dei metalli, attiva già dal 1400, periodo in cui Cibiana deteneva un ruolo cardine con la Repubblica di Venezia per il commercio del ferro.

Proseguendo si può osservare l’evoluzione storica delle chiavi, non solo dalle prime forgiate in un unico pezzo di ferro fino alle più moderne, ma anche i singoli passaggi produttivi delle stesse, grazie alle donazioni di chiavi sospesi tra uno stadio di lavorazione e l’altro.

Una sezione è dedicata alla fabbrica Errebi, che in tempi moderni porta avanti una cultura che nel periodo di maggior sviluppo contava ben 60 laboratori artigianali che producevano 15 chiavi al giorno.

 

 

Indirizzo: via Cibiana di Sotto 60/A, Cibiana di Cadore
Contatti: 3463387048
Apertura da metà giugno a settembre, dalle 10 alle 17
Ingresso gratuito
Servizi visite guidate previa prenotazione
Sito Web in fase di realizzazione

Commenti

commenti

Author: Orsola1

Condividi questi articoli su