Corsari Cadorini: Il mozzo nel barile
Feb14

Corsari Cadorini: Il mozzo nel barile

Tremate, tremate, le streghe son tornate. Ohibò, oppure gli streghi, a seconda dei punti di vista. Sarà che c’è una campagna elettorale in corso, sarà che la neve scende copiosa, fatto sta che qui tutti fanno a gara a spararla grossa. Nel gioco del chi ce l’ha più lungo (il naso?), finiscono tutti a parlare e urlare e i fatti sono evidenti. Il senso è quello di portare i voti al mulino, e pazienza se per farlo si promette...

Read More
Corsari Cadorini: Frati o indovini?
Gen15

Corsari Cadorini: Frati o indovini?

«Il lavoro allontana da noi tre grandi mali: la noia, il vizio e il bisogno.»: così sostiene Voltaire e così sostengono in molti. Il gran varietà laico delle elezioni mi lascia impressionato perchè annoia, è viziato dalle solite piccole logiche di potere e sembra essere già minato dal bisogno di collocare poltrone. In pratica si lavora poco, per dirla alla Voltaire. Come nell’assalto alla diligenza, il postale che va a Roma...

Read More
Corsari Cadorini: L’orma del Bigfoot
Gen07

Corsari Cadorini: L’orma del Bigfoot

Gli Inuit, il “Popolo del lungo inverno”, lo chiamano Nanurjuk: un orso polare mitologico, talmente grosso e affamato da essere oggetto di una lunga caccia  conclusasi nel cielo della cintura di Orione. La leggenda è così affascinante che i pratici Inuit chiamarono Nanurjuk la stella Aldebaran. Sulla terra invece l’orso compare in maniera meno poetica, e fa sorridere che uno degli ultimi avvistamenti italiani del simpatico...

Read More
Corsari Cadorini: Permafrost
Dic18

Corsari Cadorini: Permafrost

Nevica!Nevica!I fiocchi scendono leggeri e allegri dal cielo, i bambini schiacciano i nasini davanti alla finestra,la terra imbianca e il reparto di ortopedia dell’ospedale si riempie. More solito. Tutto come sempre. E’ sacrosanto il diritto delle persone a cadere, ma un po’ di sale in più sul marciapiede non farebbe male e forse decongestionerebbe le corsie. Il sale viene sparso generosamente sulle ferite della...

Read More
Corsari Cadorini: La solitudine dei numeri prim(ari)
Dic10

Corsari Cadorini: La solitudine dei numeri prim(ari)

La partecipazione alla vita della comunità è una cosa meravigliosa. Il sale della democrazia, la scelta condivisa, le folle ordinate che esprimono con sincerità voti e preferenze sono segnali straordinari. Bene. Il clima da mobilitazione permanente, una specie di oltranzismo da primarie è al contrario assolutamente negativo. Radicalizzare lo scontro per portarlo al calor bianco, soprattutto in politica, non porta mai del bene, al...

Read More
Corsari Cadorini: Gli aggregati invisibili
Dic03

Corsari Cadorini: Gli aggregati invisibili

I druidi erano così gelosi dei propri segreti che trasmettevano le proprie conoscenze solo a pochi e selezionati accoliti e solo a voce perché nessuno potesse carpire con l’inganno le conoscenze millenarie acquisite. I druidi si sono estinti come i dinosauri e i dodo, simpatici uccelli dal piumaggio lussureggiante e incapaci di volare. La politica, invece, non si estingue ma si trasforma secondo una legge di Lavoisier. La...

Read More
Pagina 1 di 212